Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Per la prima volta in teatro "Doppio sogno (Eyes Wide Shut)" al Teatro Quirino.

Per la prima volta in Teatro la novella traumatica che fonde in modo assai compiuto il sogno e la realtà, Freud e il romanzo d’appendice, e da cui Stanley Kubrick, con Eyes Wide Shut, ha tratto il suo ultimo capolavoro del tutto incompiuto. “Dopo il grande successo delle due stagioni di Elephant Man, cercavo un testo che possedesse una caratteristica; darmi la possibilità, come drammaturgo e come regista, di creare personaggi multipli per i miei attori; un testo che fosse già teatro multiplo. Dove la storia fosse tante storie; dove la verità fosse tante verità; e dove, finalmente, l’amore, la morte, il senso di colpa, il peccato e il riscatto, affiorassero prepotentemente tutti insieme. In una Vienna innevata eppure caldissima, il dottor Fridolin riceve la più imprevedibile delle confessioni dalla moglie Albertine: “Ti ricordi, l’estate scorsa, sulla spiaggia danese, quel giovane uomo? Se mi avesse chiamata, non avrei potuto oppormi. Ero pronta a sacrificare te, la nostra bambina, tutt

Al Teatro Carcano in scena "Una pura formalità" tratto dal film di Giuseppe Tornatore.

Al Teatro Carcano di Milano Glauco Mauri e Roberto Sturno nel thriller metafisico UNA PURA FORMALITA’  Una squallida stanza di uno squallido commissariato di Polizia. Niente di speciale, in fondo una stanza è una stanza. Ma c’è qualcosa di destabilizzante: tutto è sbilenco e inserito in una prospettiva irregolare, libri e faldoni ingrigiti dagli anni, sui muri misteriosi graffiti e un orologio senza lancette … Quando UNA PURA FORMALITA ’ di Giuseppe Tornatore uscì nel 1994, interpreti Gerard Depardieu, Roman Polansky e un giovanissimo Sergio Rubini, fu accolto, per la sua inquietante novità, con una certa difficoltà da parte della critica. Oggi è considerato uno dei suoi film più belli in assoluto (lo stesso autore ne è convinto). Ispirato dall’intensità del racconto, dal suo ritmo illuminato da emozionanti colpi di scena, dalla razionale e al tempo stesso commossa visione della vita, Glauco Mauri ha dato vita ad una libera versione teatrale del film, in pieno accordo con Tornatore. Tu

Ritorna la coppia Cochi e Renato in "Cinecabaret" al Barclays Teatro Nazionale.

24/25/26 aprile – 1/2/3 maggio Al Barclays Teatro Nazionale Cochi e Renato in  CINECABARET  da un’idea di Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto regia di Cochi e Renato Torna al Barclays Teatro Nazionale l’inossidabile coppia del cabaret formata da Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto con un nuovo e originale esperimento teatrale: il cinecabaret. Avete mai visto il cinema e il cabaret insieme? La sorpresa ve la riservano Cochi e Renato! La novità di questo straordinario spettacolo sta infatti nel saper coniugare queste due forme così diverse di intrattenimento. Nelle sei serate che ci aspettano tra aprile e maggio, Cochi e Renato alterneranno momenti di grande comicità dal loro tradizionale repertorio con l’intramontabile stile fatto di sketch e gag da teatro dell’assurdo, a proiezioni di brevi clip, tratte dai più divertenti film di Pozzetto, commentate dal vivo dai due comici. Cornice indispensabile delle serate sarà la musica, eseguita dal vivo dalla band che ha accompagnato Cochi e Renato an

Lillo & Greg al Teatro Coccia con "Occhio a quei 2!Sketch"

Mercoledì 8 aprile 2015 ore 21.00 al Teatro Coccia di Novara Lillo & Greg in OCCHIO A QUEI 2!SKETCH Scritto da Claudio Gregori  Con Lillo&Greg  e con Vania Della Bidia  effetti audio e fonica Fabio Caratelli  Produzione LSD Edizioni Distribuzione Terry Chegi Occhio a quei due! Sketch è il nuovo spettacolo di sketch di Lillo&Greg e porta in scena alcuni tra gli sketch più divertenti del duo comico, tratti dall’omonimo spettacolo teatrale portato in scena dalla LSD EDIZIONI per la prima volta a marzo 2014.   Può un trattato di sociologia e psicologia diventare uno spettacolo comico? Certamente sì, grazie a Lillo&Greg e al loro irriverente umorismo surreale che scardina le dinamiche canoniche dei comportamenti umani, spesso grotteschi e bizzarri, per mostrarne l’origine patologica, fobica, viziata. Lo spettacolo diventa allora un gustoso pretesto per mostrare il pittoresco florilegio di situazioni grottesche che esplorano vizi e difetti dell’animo umano, come la venalità,

"Scatola folle" presenta "Stiching" al Teatro Antigone.

" Scatola folle " presenta "Stitching" , il testo teatrale più scabroso di Anthony Neilson, che torna in scena con la regia di Massimo Curci e la collaborazione dell'Accademia Nazionale di Improvvisazione Teatrale Vicolo Cechov e del suo reparto Visual Communicatin "Officine Cechov".  Gli attori Fabio Astolfi , nel ruolo di Stuart e Cristina Galice , nel ruolo di Abby, vi attendono sul palco per scoprire la loro avvincente storia: due esistenze perdute, un destino indissolubile, una coppia segnata da una straordinaria storia vitale d'identità, in un rappprto travagliato e doloroso, con un gioco intimo ed oscuro che giunge agli estremi della brutalità. Due giochi di ruolo in cui non si è mai esattamente sicuri a cosa credere, in un altalenarsi di sensibilità e crudeltà che lascerà col fiato sospeso. Il doppio appuntamento è per Venerdì 3 e Sabato 4 Aprile, alle ore 21, presso il Teatro Antigone di Roma, in via A. Vespucci. Si consiglia la visione

Arriva al Teatro Nuovo di Milano "Taxi a due piazze"

La storia del tassista bigamo che si trova a nascondere il suo segreto, diverte e affascina gli spettatori per due ore di risate senza sosta. Mario Rossi, taxista, sposato con Alice Rossi, residente in Piazza Irnerio 100.
Mario Rossi, taxista, sposato con Barbara Rossi, residente in Piazza Risorgimento.
Un curioso caso di omonimia, con tanto di professione identica? No, il Rossi taxista è la stessa persona. Ha sposato Alice in chiesa e Barbara in comune 6 mesi dopo. Egli è quindi bigamo... Seguendo una precisa pianificazione di orari e turni di lavoro, e grazie al lavoro di entrambe le mogli, Mario riesce per 2 anni a vivere nascondendo la verità: ovviamente Alice non sa di Barbara e viceversa.
Tutto si complica quando, per salvare una anziana signora da uno scippo, Mario riceve una brutta botta in testa che lo costringe, privo di sensi, al ricovero in ospedale. Al risveglio il taxista, ancora confuso, darà ad un infermiere l'indirizzo della prima moglie, e, ad un altro impiegato d

Sul palco di Zelig Cabaret tornano Alfredo Colina e Barbara Bertato.

Giovedì 2 - Venerdì 3 - Sabato 4 APRILE – ore 21.30 ALFREDO COLINA e BARBARA BERTATO Le direzioni dell’amore … prequel e sequel… Tornano a grande richiesta sul palco di Zelig Cabaret , ALFREDO COLINA e BARBARA BERTATO per parlare di sentimenti e di amore in chiave comica. Per tre serate – dal 2 al 4 aprile – saranno i protagonisti di “Le direzioni dell’amore…prequel e sequel”, ideale seguito dello spettacolo “Le direzioni dell’amore”, che il pubblico di Zelig Cabaret ha potuto gustare a dicembre 2014. Cosa è successo alla coppia che abbiamo visto litigare ed a cui abbiamo sentito progettare un figlio? Come stanno oggi? Hanno il tanto agognato figlio? Sono diventati una famiglia tipo? Hanno 2 gatti, un cane e dei nonni in giro per casa? Come nelle migliori saghe, Il Signore degli Anelli, Star Wars… anche nelle “Direzioni dell’amore”, seguiamo le avventurosissime situazioni quotidiane di Alfredo e Barbara che si muovono nelle cose della vita come due elefanti in una cristalleria! Sono

"Cyrano, al mio amore" al Teatro Ambra alla Garbatella.

CYRANO, AL MIO AMORE  adattamento e regia di Enrico Maria Falconi Giovedì 9 aprile alle ore 21,00 al Teatro Ambra alla Garbatella di Roma andrà in scena “ CYRANO AL MIO AMORE ” adattato e diretto da Enrico Maria Falconi. La commedia eroica di Edmond Rostand sull'impossibile amore del cadetto dal naso spropositato, si deposita come una piuma sul palcoscenico del Teatro Ambra Alla Garbatella, ed è subito emozione per i versi in prosa pronunciati da Enrico Maria Falconi, un Cyrano dei nostri tempi, disilluso e sconsolato, circondato da un esercito di donne; Eppure è fragile, nonostante il suo ardire e il coraggio dimostrato durante i duelli di cui si narra, ma che non vediamo sulla scena. Il naso enorme, è motivo di scherno da parte degli altri guasconi (questa volta rappresentato da bellissime donne) ed è il suo cruccio, perciò non riesce a dichiarare il suo amore alla bellissima e bionda cugina Rossana, interpretata da Manuela Zero, se non nell'attimo in cui si congeda da lei p

La nuova edizione di "Grease" conquista il pubblico.

Era il 4 marzo 1997 quando al Teatro Nuovo di Milano debuttò la primissima edizione di " Grease ", il musical della Compagnia della Rancia diretto da Saverio Marconi . E il successo arrivò immediatamente: pubblico e critica vennero subito conquistati dalla versione italiana di questo musical senza tempo. Dopo 18 anni lo spettacolo è ancora in scena e, per festeggiare la maggiore età, Saverio Marconi ha voluto dare un tocco innovativo al musical con un edizione nuova. E, ancora una volta, ha fatto centro. Tante novità per la nuova #greasemania. " Sandy tu lo sai non vivo senza te Felici e poi lontani noi nemmeno so il perchè... " Con queste parole cantate da Danny si apre la scena nella famosissima ouverture "Sandy". Ed è qui la prima grande novità. I meravigliosi brani conosciuti al pubblico di ogni età, sono la struttura portante dello spettacolo. Nella versione italiana 2015, Franco Travaglio ha tradotto alcuni dei brani più famosi, dandogli una vest

"Non c'è due senza... te" di Toni Fornari al Teatro Martinitt.

“Non c’è due senza… te”  Quando un marito non basta. Dal 2 al 19 aprile, sul palco del Teatro Martinitt va in scena la bigamia, come “garanzia”. Per esser certa di trovare tutto quello che le serve nel matrimonio, la protagonista si mette al sicuro con un doppio matrimonio. Si possono amare due persone contemporaneamente? Forse si, ma sposarle no. Almeno per la legge…  Nell’era delle separazioni facili, di partner che rimpiangono lo status di single, di sposi e spose che ne hanno abbastanza del matrimonio, c’è una voce fuori dal coro, che di un marito solo non si accontenta. E’ quella della protagonista di questa commedia divertente, che gioca sul tema della bigamia per indagare la complessità dell’amore ed esplorare le difficoltà della sua piena realizzazione. Uno spettacolo che è intrattenimento ma anche provocazione e riflessione. NON C’E’ DUE SENZA… TE è una commedia scritta e diretta da Toni Fornari, con Claudia Campagnola, Marco Morandi, Carlotta Proietti e Matteo Vacca. Mariate

"Dodici uomini arrabbiati" al Teatro San Babila

dal 10 al 19 aprile nella sala milanese la Compagnia del Teatro San Babila Dodici uomini arrabbiati Dodici giurati devono giudicare un ragazzo accusato di parricidio. Chiusi in una stanza, come prescrive la legge, in un’ afosa giornata estiva undici di essi, certi della colpevolezza, sono pronti a liquidare rapidamente il verdetto per il giovane e tornarsene a casa. Uno solo di loro non è convinto sulla condanna dell'imputato e, con una finezza psicologica pari alla sagacia dialettica, cerca con tenacia di convincere gli altri a votare per la non colpevolezza, smantellando la superficialità e i pregiudizi dei suoi colleghi nel nome di “un ragionevole dubbio”. E’ un testo che denuncia le insidie del sistema giudiziario con una straordinaria tensione dell’impianto narrativo la cui unità di luogo e di tempo ne esalta la dimensione inquieta e claustrofobica. Il copione sfrutta ottimamente molti elementi importanti: le testimonianze, incredibilmente contrastanti, rievocate e interpretat

"Rooms 2.0" in scena a Campo Teatrale.

Da mercoledì 8 a domenica 12 aprile 2015 ROOMS 2.0 Drammaturgia per attrice e coro web scritto e diretto da Lisa Moras con Elisabetta Mossa co-regia Marco Bellocchio scene e costumi di Stefano Zullo sound design e programmazione di Alberto Biasutti produzione Associazione K Menzione speciale Premio Giovani Realtà del Teatro 2013 Vincitore La città infinita 2014 Finalista Festival Direction Under 30 2014 Uno spettacolo che affronta temi attuali eppure ancora poco indagati: dall’invadenza del doppio mediatico alla difficoltà di un’intera generazione di trovare un ruolo all’interno della società, una generazione capace di parlare con sconosciuti ma di essere sconosciuti in famiglia. E così se non sei capace di scegliere, di capire dove andare, tanto vale fermarsi, chiudersi in casa ed evitare qualsiasi contatto con l'altro per qualcuno può sembrare un soluzione efficace. Prende spunto proprio dal fenomeno giapponese degli hikikomori, i giovani auto reclusi e le loro esistenze rovescia

Al Teatro Nuovo il Galà Tributo a Rudolf Nureyev.

Il Galà tributo a Rudolf Nureyev si apre con un filmato di alcune sue memorabili interpretazioni e con un commosso ricordo di Luigi Pignotti, per ventisei anni manager di Nureyev e attualmente Presidente dell’Associazione Rudolf Nureyev, che si propone di diffondere e tutelare il nome e il patrimonio artistico del grande danzatore russo. Nureyev, il più grande ballerino di tutti i tempi il cui talento rimane ancora oggi ineguagliato, ha segnato un’epoca dal punto di vista interpretativo e creativo nella storia della danza del ‘900.  Eccelso danzatore, le cui doti espressive e virtuosistiche hanno esaltato talento ed irrequieta genialità si univano ad un’incredibile carisma ed una presenza scenica unica ed ammaliante. Le sue coreografie hanno saputo infondere nuova linfa ai classici del repertorio, rivitalizzandoli con un perfetto equilibrio tra modernità e tradizione. Ancora, come intelligente scopritore di nuovi talenti, Nureyev ha saputo motivare alla passione per la danza e alla ric

"Grease" Edizione 2015: video intervista a Gianluca Sticotti.

Debutta ufficialmente domani 28 marzo al Teatro della Luna , la nuovissima edizione di " Grease ", il musical della Compagnia della Rancia diretto da Saverio Marconi che compie 18 anni di successi. E per la terza edizione conscutivo nel ruolo di Kenickie troviamo Gianluca Sticotti . Il 2014 lo vede impegnato in Cercasi Cenerentola, la favola musicale per tutta la famiglia di Saverio Marconi e Stefano D’Orazio, dopo aver vestito i panni di Kenickie nelle ultime due edizioni di Grease . Nello stesso anno interpreta George Berger nel musical Hair , prodotto da Magroprog, al Teatro Nuovo di Milano. A dicembre 2013 ha partecipato come solista al “ Galà dell’Operetta e del Musical ”. Tra il 2011 e il 2012 ha viaggiato sul glitterato pullman di Priscilla, la regina del deserto , come Farrah/Young Bernadette e Miss Understanding. Ha lavorato per due stagioni ne La Bella e la Bestia (Stage Entertainment Italia), trasformandosi in Monsieur D’Arque e Lumière. Ha collaborato con il Te

"Due a tratti" improvvisazione teatrale al Teatro Antigone.

Due a Tratti Spettacolo d’Improvvisazione teatrale 29 marzo 2015 Teatro Antigone I T(i)lt giovane compagnia professionista di improvvisatori, nata nel 2011, ma con all’attivo già diverse partecipazioni a rassegne e vari riconoscimenti, sarà in scena al Teatro Antigone (via Amerigo Vespucci, 42 zona Testaccio) con uno spettacolo molto intenso ed emozionate Due A Tratti. Sul palco saliranno due dei componenti della compagnia, Federica Forbicioni e Marco Masi, per indagare il mondo delle relazioni.  Relazioni distruttive, impegnative, fondamentali, che cambiano chi ne fa parte, che modificano l’esistenza. Le relazioni segnano, disegnano e colorano le nostre vite, siamo infatti personaggi delineati dalla mano del fato, o in questo caso, del pubblico che come sempre sarà protagonista dello spettacolo suggerendo input. In una fine tessitura di rapporti, i due attori esploreranno l'intricato mondo dei legami, suggestionati dalle indicazioni degli spettatori che come matite invisibili tra

"Alla fine del mondo" il nuovo singolo di Eros Ramazzotti

E’ ALLA FINE DEL MONDO il primo singolo di EROS RAMAZZOTTI in uscita in sessanta paesi il prossimo venerdì 27 marzo e che anticipa l’album PERFETTO.   ALLA FINE DEL MONDO è un brano sorprendente che, nel confermare il sound internazionale dell’artista pop italiano più apprezzato nel mondo, sarà una vera sorpresa perché strizza l’occhio alle sonorità folk e modern-country utilizzando strumenti acustici molto particolari che lo rendono indimenticabile al primo ascolto. Per amore si va fino “alla fine del mondo”, si attraversano praterie sconfinate, insidie, pericoli, territori ancora inesplorati. Come Don Chisciotte, per seguire un sogno, siamo disposti a combattere contro i mulini a vento, contro giganti reali o immaginari. Per amore si va via liberi come "la pietra rotolante" cantata da Bob Dylan e si muove il cielo, "il sole e l’altre stelle" come nella Commedia cantata da Dante. La musica di ALLA FINE DEL MONDO è firmata e prodotta, come tutto il nuovo album PE

"Il vizio dell'amore" debutta al Teatro Furio Camillo.

Il vizio dell’amore di Gabriele Romagnoli regia Gabriele Colferai SINOSSI Nuoce gravemente alla salute. Provoca dipendenza. Finisce in fumo, avvocati, rancore o, peggio ancora, nostalgia. Si faccia avanti chi conosce un’alternativa al Vizio Dell’Amore. Nove donne, nove storie, nove frammenti di vita al femminile. Una professoressa dalla vita perfetta che all’improvviso decide di ricominciare daccapo. Una donna che si converte all’Islam. Una moglie che proprio quando crede di aver finalmente scoperto chi è davvero il marito, lo perde. Una ragazza che decide di perdere la sua verginità con uno sconosciuto… Ognuno di noi si ritroverà tra le pieghe delle parole dei monologhi di queste donne. O forse sarebbe meglio dire dialoghi? Ci racconteranno i loro amori, che sono come i nostri: perché tutti abbiamo passato anni sotto una veranda ad aspettare le nuvole, conosciuto qualcuno e imparato il suo nome, perduto quando abbiamo capito. Che cosa? Che non c’è niente da capire. NOTE DI REGIA I

Alessandro Haber al Teatro Imperiale di Guidonia.

IL TEATRO IMPERIALE DI GUIDONIA PRESENTA HABEMUS HABER CON ALESSANDRO HABER Una serata straordinaria che Alessandro Haber porta al Teatro Imperiale di Guidonia il 27-28 Marzo alle ore 21 ( 21 Marzo anche pomeridiana ore 17). L’artista sperimenta una nuova forma di spettacolo in Habemus Haber, un concerto spettacolo dove vengono eseguiti magistralmente alcuni dei brani più belli della storia della canzone italiana creando un’atmosfera unica che rapisce il pubblico dall’inizio alla fine. Il suo disco sorprende. La sua interpretazione è toccante, creando nel pubblico una suggestione tangibile, quando ascolta brani conosciutissimi come Sapore di Sale, Margherita, Lontano Lontano, ma ne riscopre un gusto diverso, teatrale, empatico. Le letture che intervallano i brani rapiscono, recitate da un Haber diverso dal grande schermo, che nel teatro trova una linfa vitale sorprendente. Uno spettacolo imperdibile. Teatro Imperiale www.teatroimperiale.it info@teatroimperiale.it 3407901325 07743012

Al Teatro Delfino arriva "Tierra Latina" recital di brani latinoamericani.

Hernandez Performing Arts in collaborazione con Ekundayo Art Project presentano CECILIA GAYLE TIERRA LATINA con Cecilia Gayle - voce I Musicisti di Ekundayo Art Project Jorge Gonzalez - percussioni Jorge Caceda - piano Salvador Puerto - chitarra Luis Alberto Jimenez - tromba Efren Duarte - percussioni Sabato 28 marzo ore 21_Sala Delfino, P.za Piero Carnelli, Mi Il Teatro Delfino , sabato 28 marzo alle ore 21, apre le quinte a Tierra Latina un recital di brani e ritmi che hanno segnato la storia della musica latinoamericana, interpretati dalla voce di Cecilia Gayle (1997, El Talisman; 1998, El Pam Pam) accompagnata dall’ensemble Ekundayo Art Project (“Ekundayo” in lingua yoruba significa “la tristezza si trasforma in allegria”). Questo viaggio musicale porta il pubblico nei paesi latini attraverso il folclore del bolero, del cha cha cha, del tango e della rumba. Non mancano i grandi successi di casa nostra riproposti con calienti arrangiamenti in chiave latina. Cecilia Gayle , grande

Grease edizione 2015: la parola al cast tecnico.

Pochissimi giorni al debutto della nuove edizione di " Grease ". l'intramontabile successo che da ben 18 anni la Compagnia della Rancia porta in scena. Dallo showcase di ieri al Teatro della Luna , dove vi ricordo sarà in scena dal 28 marzo al 3 maggio, vi lascio al video dell'intervento di Saverio Marconi , regista , Marco Iacomelli , supervisore musicale, Franco Travaglio ,traduzione e liriche italiane, Gillian Bruce , coreografa e Carla Accoramboni , costumista. Il video nella prossima pagina... Biglietti su  www,ticketone.it

"Giornata Mondiale del Teatro" a Castellana Grotte.

Il 27 marzo, ormai da ben cinquantaquattro anni, è diventato in tutto il mondo un appuntamento immancabile per tutti gli amanti del teatro, senza distinzione di generi, livelli o appartenenze. Anche quest'anno Castellana si muove per poter festeggiare la Giornata Mondiale del Teatro, unendo l'attività e l'entusiasmo di alcune realtà associative; in particolare le due compagnie teatrali amatoriali castellanesi “Amici Nostri” e “Filodrammatica Ciccio Clori” con la partecipazione di “A.Gi.Ca.” e “Opificio delle Idee”.  Nel 2014 erano state le Grotte di Castellana il centro dell'animazione, promossa con l'iniziativa “Soprasotto”, una sorta di anno zero che serviva per gettare le basi di un lavoro futuro.  Quest'anno il fulcro delle attività sarà invece il teatro inteso proprio come edificio; a partire dalle 20:30, del 27 Marzo p.v. infatti, il teatro So.Cra.Te sarà protagonista di una serie di momenti teatrali tra loro differenti, proprio a voler dare una visione am

Nuova edizione di "Grease"- Primo video dello showcase.

Debutta il 28 marzo al Teatro della Luna "Grease" in una nuova edizione  prodotto da Compagnia della Rancia con la regia di Saverio Marconi, dove resterà in scena fino al 3 maggio salutando l’arrivo di EXPO 2015. Nuove traduzioni di Franco Travaglio di alcune delle canzoni più famose, nuovi arrangiamenti e orchestrazioni del direttore musicale Riccardo Di Paola con la supervisione musicale di Marco Iacomelli, nuovi coloratissimi costumi di Carla Accoramboni, nuove coreografie irresistibili e piene di ritmo ed energia firmate da Gillian Bruce. Questa mattina è stato presentato ufficiialmente in uno showcase e, nell'attesa di vedere tutti i video, per tutti gli appassionati di questo musical senza tempo, ecco il video del primo brano che apre lo spettacolo... Biglietti su  www.ticketone.it

"C'e solo da ridere..." al Teatro Sistina.

ANDREA PUCCI C’E SOLO DA RIDERE… LUNEDI' 30 MARZO Andrea Pucci , l’attore comico italiano con i ritmi più incalzanti e l’energia a “ciclo continuo”, racconta alcuni passaggi della vita.  La comicità di Andrea Pucci è semplice e diretta, per questo piace ai più giovani ma anche ai nonni. C’E’ SOLO DA RIDERE… è la raccolta delle sue migliori proposte elaborate espressamente per esibizioni teatrali. Lo spettacolo, in atto unico, è concettualmente divisibili in tre parti: LA SOCIETA’ IN CUI VIVIAMO; VOI; IO. Oltre un’ora e mezza di puro divertimento senza pensieri, per una serata “leggera”. Si consiglia di partecipare in compagnia.  Info e prenotazioni: 06 4200711 prenotazioni@ilsistina.it www.ticketone.it  www.boxtickets.it Teatro Sistina Via Sistina, 129 00187 Roma www.ilsistina.it   www.facebook.com/teatrosistinaroma  www.twitter.com/teatrosistina Botteghino Da lunedì a sabato 10.00-19.00 orario continuato Domenica 11.00-19.00 orario continuato Biglietti Poltronissima: