Passa ai contenuti principali

Open day e audizioni - ACCADEMIA UCRAINA DI BALLETTO E PERFEZIONAMENTO TAM



L’Accademia Ucraina di Balletto si propone come la prima scuola professionale in Italia di pura METODICA VAGANOVA, avvalendosi di docenti altamente qualificati provenienti dai più importanti teatri europei e dell’ex Unione Sovietica, a garanzia dell’applicazione di un metodo la cui validità è riconosciuta in tutto il mondo.

L’Accademia Ucraina apre la sua sede stabile presso il Teatro delle Erbe di Milano il 23 settembre 2005. Dall’anno scolastico 2006/07 parte la collaborazione con un'Istituzione di prestigio come l'ISTITUTO delle MARCELLINE, con l’obiettivo di offrire ai propri studenti un ambiente completo per la loro crescita professionale, umana e culturale. Dall’a.a. 2007/2008 l’Istituto diventa l’unica sede dell’Accademia e la rende L’UNICA ACCADEMIA PROFESSIONALE IN ITALIA CHE OFFRE ALL’INTERNO DI UN’UNICA SEDE LEZIONI DI DANZA, LEZIONI SCOLASTICHE E CONVITTO/RESIDENZA (FEMMINILE E MASCHILE) “. Le lezioni di danza si tengono nelle sale dell’Istituto di via Quadronno e chi vuole può frequentare la scuola secondaria di primo grado e il liceo linguistico pomeridiano sia come alunna esterna sia come alunna interna.

E’ indubbio il vantaggio di avere nello stesso edificio la possibilità di frequentare la scuola, le lezioni di danza,  nonché di poter usufruire di un internato senza doversi sottoporre a stressanti trasferimenti, soprattutto per chi abita lontano da Milano.

L’ACCADEMIA UCRAINA, A PARTIRE DA APRILE 2021, SI È DOTATA DI UN SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ CERTIFICATO SECONDO LA NORMA EUROPEA UNI EN ISO 9001:2015.

Direttrice AUB in Italia è Caterina Calvino Prina, mentre il direttore artistico è il maestro Egor Scepaciov, ex primo ballerino del teatro dell’Opera di Chisinau.

La proposta formativa dell’Accademia nasce da due necessità:

1.    l’esigenza di dare spazio e vita ad eccellenze particolari dei ragazzi

 2.    il desiderio di poter dare a questi atleti/artisti (nel caso di specie, ballerini classici) una formazione culturale e, proprio per questo, umana. Nasce così la collaborazione tra due realtà diverse: L’Istituto di Cultura e Lingue Marcelline Quadronno  e  l’Accademia Ucraina di Balletto.

 Per questo, Scuola e Accademia sono due realtà fortemente interlacciate e “riconoscono reciprocamente la valenza educativa delle proprie attività istituzionali, orientate al benessere della persona umana, nelle sue componenti fisiche e spirituali”.

 Nel settembre del 2017 l’Accademia Ucraina di Balletto è stata riconosciuta come SCUOLA che fornisce "prestazioni didattiche e formative nelle aree presenti negli assetti ordinamentali dell’Amministrazione scolastica”.

Un traguardo fondamentale che rientra nel valore espresso dal progetto ARTE FORMAZIONE E CULTURA, progetto che nasce dal solo desiderio di dare una solida formazione culturale e umana ai giovani che vogliono dedicarsi alla danza classica. I risultati, negli anni, non si sono fatti attendere, sia in ambito coreutico, con spettacoli in tabellone al Teatro Arcimboldi e tournées internazionali, sia in ambito scolastico, come testimoniato dagli esiti degli scrutini finali e, soprattutto, dagli Esami di Stato.

L'attività dell'Accademia Ucraina di Balletto è, inoltre, strettamente collegata all’attività teatrale poiché suo fine ultimo è quello di formare danzatori professionisti.

Gli studenti, durante le ore di repertorio e pratica, sono chiamati a lavorare su coreografie(di repertorio e non) che rientrano poi, a discrezione degli insegnanti e della direzione,nel programma di spettacoli e concorsi.

Politica fondamentale dell’Accademia è infatti quella di dare la possibilità agli allievi che si distinguono durante l’anno per impegno e serietà di partecipare a concorsi ed eventi che ne rafforzino le capacità e la sicurezza in ciò che sarà il loro futuro: l’attività teatrale e il confronto con il pubblico.

L’Accademia in modo particolare si concentra sul lavoro di repertorio e questo ha permesso ad alcuni allievi di fare esperienze lavorative a livello professionale prima del diploma.

Ogni anno Andrei Sharaev, direttore della compagnia Royal Tcech Ballet, sceglie alcuni allievi appena diplomati per partecipare alle tournée della compagnia garantendo così agli studenti dell’Accademia le prime esperienze di lavoro.

 Dall’a.a. 2020/2021 l’accademia trova una seconda casa nel Teatro degli Arcimboldi, teatro prestigioso e di rilevante interesse culturale, non più solo un palcoscenico per portare in scena gli spettacoli annuali, ma anche luogo di studio, grazie all’utilizzo delle due sale “grandezza palco” in cui gli allievi degli ultimi corsi hanno la possibilità di “mettersi alla sbarra” per le lezioni quotidiane.

La storica “casa” dell’Accademia presso l’Istituto delle Marcelline, dove si trovano sei sale, la scuola secondaria di primo grado, il liceo e l’internato, viene affiancata dagli spazi che il Teatro degli Arcimboldi mette a disposizione per svolgere una parte delle lezioni: il teatro deve essere infatti, a tutti gli effetti, parte integrante della vita di un ballerino o comunque di un artista. E’ una questione di travi che scricchiolano, di funi appese, di profumi, di atmosfere, insomma, di una magia che si può comprendere solo vivendola in prima persona. E per gli allievi dell’Accademia ora questa magia si è trasformata in realtà.

 



CORSI STUDENTI

La scuola professionale dell'Accademia Ucraina di Balletto  prevede un ciclo di studi di otto anni a partire dai 10/11 anni.

L'ammissione alla scuola è previa audizione e controllo medico per il primo anno.
Per l'ammissione agli anni successivi si richiede audizione, curriculum degli studi precedentemente effettuati, certificati medici di idoneità all'attività a livello professionale.

L'attività dell'Accademia è prevista su 10 mesi (da settembre a giugno).

Come previsto nelle più rigide scuole di formazione dei paesi dell’ex-Unione Sovietica i corsi sono così suddivisi:

1° anno: tecnica classica, sbarra a terra, danze storiche,  pratica, punte

2° anno: tecnica classica, sbarra a terra, danze storiche, pratica, punte

3° anno: tecnica classica, sbarra a terra, danze storiche, pratica, punte

4° anno: tecnica classica,  punte, repertorio, danza contemporanea

5° anno: tecnica classica,  punte, repertorio, danza di carattere, danza contemporanea

6° anno: tecnica classica,  punte, repertorio, pas-de-deux, danza contemporanea, danza di carattere

7° anno: tecnica classica,  punte, repertorio, pas-de-deux, danza contemporanea, danza di carattere

8° anno: tecnica classica,  punte, repertorio, pas-de-deux, danza contemporanea, danza di carattere

Ogni corso è seguito da un docente nelle materie principali (tecnica classica, repertorio, punte) con il supporto di altri docenti per le discipline minori (danza di carattere, danza contemporanea ecc.)

Durante l’anno l’Accademia invita docenti ed insegnanti di fama internazionale provenienti dai più grandi teatri d’Europa e del mondo che per brevi periodi lavorano con gli studenti dei vari anni come insegnanti ospiti dando, con la loro esperienza didattica e professionale, un grande contributo tecnico e formativo.

SEZIONE DI CONTEMPORANEO

Dall’a.a. 2022/2023 l’offerta formativa legata alla danza contemporanea si amplia ulteriormente aumentando il monte ore e strutturandosi in modo tale da offrire la possibilità a tutti gli studenti di studiare con docenti che propongono percorsi e stili molto diversi tra di loro non solo durante le lezioni settimanali, ma anche in weekend e settimane intensive. In questo modo l’ampliamento della formazione prepara gli allievi ad affrontare la richiesta delle compagnie che proprio nell’ambito della danza contemporanea è sempre più vario e distinto per stili.

 

LA SCUOLA

Gli aspiranti ballerini, una volta superata l’audizione, entrano, a seconda dell’età, o nelle classi della scuola secondaria di 1° gr (assieme agli altri alunni che non praticano la danza) o nelle classi del Liceo Linguistico pomeridiano, nato appositamente per loro.

 L’autonomia prevede

     alla Scuola Secondaria di I grado l’inserimento di una 4^ ora di lingua Inglese e il mantenimento della Seconda Lingua Europea: Spagnolo, Francese, Tedesco, un corso di recitazione inserito in orario scolastico, un modulo di un’ora di religione e un’ora di coro scolastico.

(http://www.marcellinequadronno.it/istituto/scuola-secondaria/)

 

     al Liceo Linguistico pomeridiano la compensazione di alcune ore  Scienze motorie con ore di danza.

 L’orario scolastico prevede per quanto possibile un’equa distribuzione delle discipline di studio nei vari pomeriggi della settimana, affinché gli alunni ballerini e ballerine della Secondaria di I grado siano portati ad organizzare la propria attività pomeridiana (e talvolta serale, entro certi limiti), coniugando adeguatamente il tempo-studio e il tempo-danza.

(www.marcellinequadronno.it/istituto/liceo-linguistico-pomeridiano/)

IL CONVITTO

La vocazione nazionale e internazionale di AUB , fin dalle origini, ha reso necessario un servizio di accoglienza in convitto per i/lei ballerini/e alunni/e della Scuola Secondaria di I grado e del Liceo Linguistico pomeridiano.

Non si tratta, ovviamente, di una mera “sistemazione logistica” dei/delle ballerini/e che provengono da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. Il convitto infatti è altamente funzionale al raggiungimento dell’obiettivo finale condiviso da AUB e dalle Marcelline: aiutare i ballerini, in un contesto sereno, impegnato, altamente professionale, a realizzare il loro sogno legato alla danza, insieme ad una umanità degna della bellezza che praticano e a cui aspirano.

Il convitto può accogliere attualmente circa 60 allievi/e, dal primo all’ottavo anno di accademia; gli/le alunni/e dal primo al quinto anno compreso godono di una location situata direttamente nel plesso “storico” di via Quadronno 15; i/le maggiori, dal sesto all’ottavo anno, sono inseriti/e nella residenza universitaria S. Marcellina, sempre annessa alla scuola e alle sale di danza, in via Quadronno 23.

La suddivisione è comunque all’interno dell’unico “campus coreutico”, comprendente danza, scuola, convitto, refettorio, ambienti dedicati al necessario (seppur breve, visti i ritmi della vita quotidiana!) relax.

Gli/le alunne dell’uno e dell’altro settore sono seguite da due tutor che operano in stretta sinergia tra loro e con i responsabili della scuola e dell’accademia (presidi, direttrice di AUB, responsabile della comunità marcellina di Quadronno).

Ogni specifica informazione riguardo al convitto nel suo complesso (orario, regolamento...) sarà fornita attraverso i contatti dell’Istituto Marcelline.

(www.marcellinequadronno.it/contatti/)


ACCADEMIA UCRAINA DI BALLETTO

Via Quadronno, 15 Milano
c/o I.C.L. Marcelline
Amministrazione e Gestione:
segreteria@accademiaucraina.it
direzione@accademiaucraina.it
Tel.:+39 02 58316396

Orario segreteria:
9.30 - 13.00------14.00 – 18.00

OPEN DAY ACCADEMIA UCRAINA ... by Claudia Grohovaz Privato

Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di