Passa ai contenuti principali

Could We Start Again dietro la Maschera di Ferro con i protagonisti Brunella Platania, Roberto Colombo e gipeto

 

Seconda puntata Could We Start Again? nella nuova veste ‘monografica’ dedicata alle nuove produzioni italiane. Andrà in onda il prossimo lunedì 31 ottobre h 21, e ci presenterà Il Ragazzo dalla Maschera di ferro, nuovissimo musical (Musiche di Tiziano Barbafiera, Liriche di Emiliano Palmieri, Libretto di Claudio Crocetti e Brunella Platania) atteso in anteprima il 5 Novembre prossimo, al Teatro Persio Flacco di Volterra.

Ne parleranno i protagonisti Brunella Platania, Roberto Colombo e gipeto. Apprezzati interpreti di tanti show, avranno anche l’occasione di parlare, oltre che di questa ultima intrigante avventura, delle loro carriere e dei loro tanti progetti col supporto di video, curiosità, approfondimenti e un’inedita intervista tripla.

Non mancherà anche in questo appuntamento l’interessante “Pillola di storia del musical”, di Lucio Leone, mentre Roberto Mazzone ci presenterà Maz-News e Maz-Reviews: notizie e recensioni a caldo e freddo sulle principali produzioni italiane e non. Condurranno il programma il presentatore Andrea Celeghin e l’autore Franco Travaglio.

L’appuntamento per tutti gli appassionati è sulla pagina web facebook.com/CouldWeStartAgain, sul sito italiamusical.com/couldwestartagain e la pagina youtube www.youtube.com/c/Amicidelmusical . #StartTheMusical

Could We Start Again è un web-show che riflette sul teatro musicale italiano e internazionale, coinvolgendo i più grandi artisti e creativi in un programma rivolto agli appassionati come al grande pubblico.

La cantante-attrice-doppiatrice Brunella Platania, romana, è entrata nel mondo del musical dalla porta principale interpretando il ruolo di Sidonia e Tosca in “Tosca Amore disperato” di Lucio Dalla. Oltre ad aver curato la revisione del libretto, in “Il ragazzo dalla Maschera di ferro – il musical” interpreta il ruolo della Regina Anna.

Allieva del grande Carl Anderson, indimenticabile Judas, completano la sua preparazione teatrale grandi maestri quali Pino Manzari, Claretta Carotenuto, T. Zinzi e G. De Feo e in quello musicale e del canto L. Vella, P. Bonfrati, Luca Velletri, M. Fontana, P. Neri.

Nel suo curriculum un elenco di grandi personaggi femminili: Maddalena in “Jesus Christ Superstar” della Compagnia della Rancia e ancora Maddalena nello Special Cast di Jesus Christ Compagnia Croce del Sud dove è anche regista associata.

Ha interpretato Vi Moore nel musical "Footloose" della Stage Entertainment regia di Martin Michel, Perpetua e Agnese ne “I Promessi Sposi” di M. Guardì, Ortensia in “Aggiungi un Posto a Tavola” della Compagnia dell'Alba diretta da F. Angelini, Rachele Mussolini in "Edda Ciano tra cuore e cuore", musical di Dino Scuderi, la Signora Otis in “Canterville” di Robert Steiner, Lady Rose in “Robin Hood, il valore della giustizia” di S. Martino, Malfiore in “Wojtyla Generation - Love Rock Musical” di R. Avallone, Antonietta in “Antonietta e Gabriele” e La Madre in “Amor Mio” drammi originali di Simone Sibillano.

E’ stata Mary Buttman in “Georgie il Musical£, di Claudio Crocetti, Fornarina in “Raffaello e la Leggenda della Fornarina” di G. Acquisti, Adriana nella commedia musicale “Sotto il cielo di Roma-I Trasteverini” di Fabrizio Angelini, protagonista nel teatro musicale di ispirazione brechtiana con “Opinioni di un clown in si bemolle” per la regia di Sabrina De Luca, la madre folle in Tutti al Macello di Boris Vian Regista associata, acting e vocal coach in “Jesus Christ Superstar” della “Compagnia della Croce del Sud”, con Steve Balsamo il “Jesus” del West End, e di “Heathers il musical HSE” di cui è anche adattattrice delle liriche e regista associata.

Ha interpretato Bruna in "Balliamo sul mondo" con le musiche di L. Ligabue, regia e testo di Chiara Noschese. Nelle ultime due stagioni è stata Donna Marta e cover Rosetta in “Rugantino” con Enrico Montesano e co Max Giusti in scena al Teatro Sistina, regia di Massimo Romeo Piparo.

Ha interpretato diversi piccoli ruoli in fiction e film, ultimo quello della giornalista in "Yara" di Marco Tullio Giordana, in prossima uscita su Netflix. Nel doppiaggio ha dato la voce “cantante” alla dottoressa Bailey in “Grey’s Anatomy”, a Manuela Arcuri e la presta a molti personaggi dei cartoni animati della Fox e Disney, diretta dal maestro Ernesto Brancucci.

Docente dell’Accademia Sistina di Roma, Brunella è direttrice con Maria Laura Platania. dell'Accademia Platafisica scuola di Teatro e Musical, e tiene workshop in tutta Italia.

Durante lo studio per il conseguimento della Laurea in Architettura Roberto Colombo si forma come attore e danzatore. I primi spettacoli sono Amleto, La locandiera, successivamente il repertorio di Dario Fò. Nel Musical debutta nel 2003 in Grease, poi Fame, Rent, con il M° Gigi Proietti nel varietà Buonasera, Il principe della gioventù con le musiche del M° Ortolani, regia del M° Pizzi, Il giorno della tartaruga, A Chorus Line, Cats, Happy days, La tempesta, Frankenstein junior, Pinocchio, Footloose, Musical 95 a Lucerna, Hairspray con Giampiero Ingrassia, A Christmas Carol, Jesus Christ Superstar, Fabbrica di Cioccolato, Casanova di Red Canzian.

Affianca alla professione di Performer, l’attività di Docente ed Educatore in alcune delle più importanti Accademie di formazione prof. e Compagnie di Teatro Musicale.

Insegna Nei centri sportivi @GET FIT Milano, Specializzandosi in Yoga, Pilates, garuda. E’ massaggiatore professionale @DIABASI.

Sviluppa un metodo di formazione didattica sul Musical Theatre che chiama IL COLLEGE, LA RESIDENZA strutturando dei moduli di studio.

Ha coprodotto insieme al Maestro Leziero Rescigno il suo primo singolo di cui ha composto parole e musica, Ali in vendita su i tunes store.

E’ socio di Studio Kowalsky con Dario Carrarini con sede in Cinecittà.

“Fuori c’è qualcuno che osserva” è il suo primo libro.



gipeto è nato la Notte delle Streghe sotto il segno dello Scorpione più di dieci lustri fa.

Il suo primo contributo Enpals risale al 1987.

Da allora quasi ininterrottamente, dopo essersi diplomato come attore all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, ha praticato professionalmente l’imprendibile arte dell’attore, alternando la prosa al teatro musicale, tra i quali:

Lo spettacolo più alchemico: Don Giovanni di Mozart

Lo spettacolo più pazzesco: La gatta Cenerentola

Il ruolo più bello: Don Giulio Genoino in Masaniello

Il più cattivo: Pietro Garzoni in Casanova

Il più buono: Nonno Joe in Fabbrica di Cioccolato

L’incontro più carismatico: Ellen Stewart

Il teatro più bello: Epidauro

Il tour più bello: Antigone (di T. Terzopoulos)

Lo spettacolo più difficile da fare: il prossimo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol