Passa ai contenuti principali

Tutti parlano di Jamie - Il Bello è essere se stessi.


Dopo il grande successo ottenuto dal suo debutto nel West end londinese e in contemporanea con 5 paesi nel mondo, Viola Produzioni - OTI OFFICINE DEL TEATRO ITALIANO
in accordo con RGM PRODUCTIONS presentano la versione italiana di un musical che è il manifesto di una nuova generazione nel segno dell’inclusività.
Adattamento e regia di Piero Di Blasio, direzione musicale del Maestro Dino Scuderi, costumi di Francesca Grossi e scene di Alessandro Chiti.

Tutti parlano di Jamie nasce dal documentario del 2011 della BBC Jamie: Drag Queen at 16 diretto da Jenny Popplewell dove si racconta la vera storia di Jamie Campbell, teenager cresciuto a Sheffield, piccolo paese nel Nord dell’Inghilterra che, dopo il coming out a soli 14 anni, decide a 16 di voler condividere il suo sogno di esprimere sé stesso anche indossando favolosi abiti femminili. Da qui inizia la straordinaria avventura di Jamie Campbell. La sua storia farà il giro del mondo e sarà di ispirazione per tanti ragazzi di questa generazione.
---------------------------------------

Il Bello è essere se stessi.

Potremmo riassumere così la morale di questo spettacolo.

In uno dei momenti più suggestivi di questo Musical, in cui il protagonista si confida nella camera da letto della sua amica Pritti, Jamie le dice di sentirsi “brutto”….un voler sottolineare di sentirsi “sbagliato”, “inadeguato” per un mondo che non vuole comprenderlo e che solo come Mimi, la versione Drag di se stesso, riesce a sentirsi “accettato”.

E’ proprio da qui che voglio iniziare questa recensione, da uno dei brani più coinvolgenti ed emozionanti dello spettacolo, l’adattamento di “it Means Beautiful” cantanto da una straordinaria Benedetta Boschi che lo rende ancora più emozionante della versione originale, esprimendo con una forza straordinaria un concetto che dovrebbe essere compreso da chiunque, la bellezza di essere se stessi e che ognuno è speciale e unico.

Chi ha sempre avuto questo concetto chiaro in mente e non lo ha mai messo in discussione, mostrando tutto il suo amore è ovviamente la mamma di Jamie, Margaret, interpretata da Barbara Cola.

Se qualcuno vuole capire cosa vuol dire la perfezione di un cantato live in un Musical, deve ascoltare l’interpretazione che Barbara da dell’adattamento del brano “He’s My Boy”. Una struggente dichiarazione d’amore che una madre fa al proprio figlio, un figlio che ha sempre cercato di proteggere da un mondo “cattivo”, arrivando a mentirgli per non farlo soffrire, proteggendolo da un padre assente e che non vuole sapere più nulla di lui... perché “Volevo un figlio... invece ho avuto te”!

Ruolo non facile, quello del padre, assegnato alla bravura di Umberto Noto.

Veniamo a Jamie. Dal punto di vista attoriale ed interpretativo, Giancarlo Commare, alla sua prima esperienza in un Musical, ha fatto veramente un lavoro eccezionale, dando a Jamie New le giuste caratteristiche molto apprezzate dal vero Jamie Campbell presente in sala con la madre durante la prima al Teatro Brancaccio di Roma lo scorso 11 Marzo.

Devo ammettere che pur essendo neofita del Musical e quindi alla prima prova soprattutto nel cantato, Giancarlo ha saputo trascinare il pubblico nel suo mondo raggiungendo pienamente il risultato... un pubblico emozionato e divertito. Bravo Giancarlo.

Tutti gli altri interpreti sono decisamente all’altezza della situazione, con Franco Manella e le sue Drag perfette nel ruolo di Loco Chanelle e le sue ragazze, Ludovica di Donato nel ruolo dell’amica di famiglia Ray e di Lisa Angelillo in quello della prof “stronza” che sul finale di spettacolo avrà la sua redenzione.

Bravo il giovane bullo della scuola, Flavio Marullo ed in generale tutto l’Ensemble.

Piero Di Blasio e Dino Scuderi hanno sicuramente svolto un lavoro eccellente regalandoci un adattamento straordinario.

Un Musical sicuramente da vedere e da consigliare. Svago, divertimento e riflessione, su tematiche che OGGI dovrebbero essere alla base del vivere civile, in un mondo inclusivo e che apprezza e incoraggia la diversità... perchè il Bello...  è essere se stessi. Sempre.

Claudio Crocetti



ALESSANDRO LONGOBARDI 
                      in associazione con NICA BURNS                        

presenta

GIANCARLO COMMARE

in

TUTTI PARLANO DI JAMIE

il musical


MUSICHE E ORCHESTRAZIONI DI DAN GILLESPIE SELLS | LIBRETTO DI TOM MACRAE

DA UN’IDEA ORIGINALE DI JONATHAN BUTTERELL

 

con

BARBARA COLA - Margaret New

FRANCO MANNELLA - Hugo/ Loco Chanelle

LUDOVICA DI DONATO - Ray

LISA ANGELILLO - Miss Hedge

BENEDETTA BOSCHI - Pritti Pasha

FLAVIO MARULLO - Dean Paxton

UMBERTO NOTO - Drag/Padre di Jamie

MICHELE SAVOIA - Drag
SEBASTIAN GIMELLI MOROSINI - Drag


ENSEMBLE
GIOVANNI ABBRACCIAVENTO - Cy | ELENA BARANI - Bex | ROBERT EDIOGU - Levi
GIOVANNI ERNANI DI TIZIO - Mickey | ERICA MARINIELLO- Vicky | GIUSEPPE MENOZZI – Sayd
MATILDE PELLEGRI - Becca |  GIOVANNA TINO - Fatimah

 

SCENE ALESSANDRO CHITI

COSTUMI FRANCESCA GROSSI

DIREZIONE MUSICALE DINO SCUDERI

SUPERVISIONE ARTISTICA E COREOGRAFIE LACCIO

ADATTAMENTO E REGIA

PIERO DI BLASIO


Produzione VIOLA PRODUZIONI - OTI OFFICINE DEL TEATRO ITALIANO

in accordo con RGM PRODUCTIONS

 

TEATRO BRANCACCIO

            11 MARZO – 3 APRILE 2022

            FB: JamieMusical Italia            IG: @jamie.musical.italia



Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di