Passa ai contenuti principali

Torna in scena in versione recital "Raffaello e Fornarina", libretto e musiche del Maestro Giancarlo Acquisti

 


Teatro dei Ginnasi

Roma- Via delle Botteghe Oscure, 42

Domenica 3 ottobre 2021 ore 21:00

 

 MUSICA IN SCENA presenta

Dall’Opera Musical Moderna

RAFFAELLO e la LEGGENDA della FORNARINA

 

Versione Recital

Raffaello e Fornarina”

Opera andata in scena, nella versione integrale, al

TEATRO ARGENTINA (2011), ai MUSEI CAPITOLINI (2012)

e al TEATRO SALONE MARGHERITA (2014)

 

Libretto e Musiche

GIANCARLO ACQUISTI

Liriche

GIANCARLO ed ALESSANDRO ACQUISTI

Coreografie e Regia

MARCELLO SINDICI

 

Con

BRUNELLA PLATANIA nel ruolo di Fornarina

MINO CAPRIO nel ruolo di Gia Fort Shoping

LUCA NOTARI nel ruolo di Raffaello Sanzio

MANUEL AMICUCCI nel ruolo di Agostino Chigi

 

e con

Roberta Cannizzaro, Adina De Santis, Camilla De Bernart, Ilenia De Cristofaro, Rossella De Rubertis, Sofia Doria, Melania Di Giorgio, Jasmine Gheorghe, Alessandro Gravano, Gabriel Mannozzi De Cristofaro, Paolo Mannozzi, Patrizia Novelli, Carlotta Parlagreco, Cesare Pizzuto, Beatrice Rinaldi, Alice Rossi, Valentina Simonetto, Luca Virone.

 

Costumi: Simonetta Gregori - Assistenti costumisti: Ilenia De Cristofaro, Patrizia Meuti, Laura Delreno - Assistente scenografa e direttore di scena: Angela Carano - Segreteria Organizzativa: Tiziana Argenti

Social Media Manager: Claudia Grohovaz - Foto di Scena: Alex Bresciani

 

SINOSSI

  5 aprile 1520, Venerdì Santo, sono le tre di notte.

Raffaello Sanzio, il Grande Pittore del Rinascimento, muore improvvisamente, in una vecchia casa in via di Santa Dorotea in Trastevere, nel letto della sua modella Margherita, detta 'la Fornarina'. Aveva 37 anni ed era al culmine del successo.

E' Gia Fort Shoping, uno scrittore dei nostri giorni, con fama di perdigiorno e attaccabrighe, dedito più al rum che al lavoro, a ricostruire la storia in cui leggenda, realtà e fantasia popolare si intrecciano.

Lui stava cercando una storia vera, ricca di passione, amore, scandali e tutto nasce quando legge “Le  vite dei più eccellenti pittori” del Vasari e vede, alla Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini, il ritratto della 'Fornarina' dipinto da Raffaello.

Shoping si incuriosisce, cerca informazioni, raccoglie pettegolezzi frugando nei ricordi e nelle leggende del Rione Trastevere; ricostruisce l'infuocata storia d'amore tra il Grande Pittore Raffaello e la sua affascinante modella.

Una storia d'amore ardente ma breve che si conclude tragicamente.

Le cronache dell'epoca non chiariscono bene le cause del decesso di Raffaello.

Fornarina, sconvolta dalla triste vicenda, si ritirerà nel Convento delle Suore di S.Apollonia dove trascorrerà il resto della sua vita.

Della avvenente modella non si saprà più nulla.

Ma Shoping raccoglie anche una leggenda, trasferita di bocca in bocca dai vecchi del Rione, secondo cui, alla morte di Fornarina, si sia riunito un tribunale di defunti per giudicarla. Erano presenti le anime dei suoi cari, degli amici, degli abitanti del rione e dell'amato Raffaello.

Purtroppo per Fornarina il   tribunale è presieduto dal ricco banchiere di Roma Agostino Chigi, un suo precedente (presunto) amante, che nutre per lei un profondo rancore: la giudicherà responsabile della morte di Raffaello e la condannerà a una dura pena: dovrà scontare le sue colpe vagando senza pace.

Ma un dubbio assale Shoping: la morte di Raffaello è avvolta di mistero, non tutto è chiaro; cosa è successo negli ultimi momenti di vita del Grande Pittore?

 

Posto Unico: € 15,00

Prevedita online https://bit.ly/2V10EE6

 

Info e Prenotazioni:

 

tel 345 8564336

mail: piccoloteatroacilia@gmail.com

www.piccoloteatroacilia.com

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide