Passa ai contenuti principali

Prima Nazionale per "Nine" diretto da Saverio Marconi

Debutta in prima nazionale il musical Nine con la regia di Saverio Marconi, il 4 e 5 giugno al Teatro Comunale di Ferrara. Nine è il primo titolo in programma di A Summer Musical Festival, la rassegna di musical giunta quest’anno alla IX edizione organizzata dalla BSMT di Bologna con la Direzione Artistica di Shawna Farrell.

Il musical, ispirato al capolavoro 8 1/2, di Federico Fellini, debutta per la prima volta in Italia a firma di Saverio Marconi che lo aveva già diretto con successo a Parigi nel 1997 presso le Folies Bergère con un cast internazionale. Nine è una co-produzione di BSMT Productions e Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, con la Direzione Vocale di Shawna Farrell, le coreografie di Gillian Bruce e Orchestra Città di Ferrara diretta dal Maestro Lorenzo Bizzarri.

Lo spettacolo proseguirà la tournée a Bologna dal 10 al 12 giugno presso BOAT-Bologna Open Air Theatre, a Reggio Emilia il 18 e 19 giugno al Teatro Valli.

Protagonista nel ruolo di Guido, Filippo Strocchi, che vanta un prestigioso curriculum con ruoli da protagonista in varie produzioni in Italia, Germania, Gran Bretagna, Svizzera e Austria. Le donne che ruotano attorno alla vita di Guido sono interpretate da performer apprezzate nel panorama del musical italiano come: Sara Jane Checchi nei panni della moglie Luisa, Simona Distefano dell’attrice Claudia, Francesca Ciavaglia nel ruolo di Carla, Francesca Taverni nei panni di Le Fleur, Barbara Corradini in quelli della madre e Marta Pillastrini nelle vesti della Saraghina. Anche due allieve della BSMT ricoprono ruoli: Elisa Bella in quello di Necrophorus e Silvia Ghirardini nel ruolo di Madame de la Lune. L’ensemble, tutto al femminile, è formato da altre allieve dell’Accademia.

Sul palco anche il giovane Ruben Vecchi che interpreta Guido bambino.

Nine è andato in scena per la prima volta a Broadway nel 1982, riscuotendo un immediato successo tanto da aggiudicarsi cinque Tony Awards, tra cui quello di miglior musical. La versione in musical segue la trama del film di Fellini e ricrea in molte scene la sua atmosfera volutamente surreale e simbolica.

Protagonista è il regista italiano Guido Contini, un genio della cinematografia, circondato da troppe amanti e da una moglie non del tutto rassegnata. L’uomo è ossessionato dai ricordi e soprattutto da un calo della creatività che gli impedisce di portare a termine il suo ultimo film nonostante le pressioni dei produttori e della stampa. Tra incubi e realtà, Guido si mette a confronto con se stesso e con tutte le donne della sua vita tra le quali tornano dalla memoria anche sua madre e “La Saraghina”, una prostituta simbolo dei suoi primi turbamenti sessuali e di una fanciullezza mai sopita. A fare da contraltare al protagonista, in scena c’è anche un Guido di soli nove anni, una specie di alter-ego del Guido adulto, ideale ponte tra passato e presente.

Il libretto è firmato da Arthur Kopit con l’adattamento italiano di Mario Fratti, mentre le musiche originali sono di Maury Yeston, tra i brani spiccano certamente My husband makes movies e l’eccentrica Be Italian; tutte le canzoni sono cantate in italiano.

A Summer Musical Festival prosegue con Cookies musical inedito scritto dai giovani bolognesi Lorenzo Vacchi e Stefano Bonsi, a cui Shawna Farrell – in veste di vocal coach - e tutta la BSMT hanno voluto offrire il palco di BOAT per dare tutto il loro sostegno al talento di questi giovani appassionati del teatro musicale. Lo spettacolo, in scena dall’1 al 3 luglio, racconta la nascita dei biscotti più famosi al mondo nell’America degli anni ’30. La regia è di Mauro Simone, aiuto regista Francesca Taverni, le coreografie di Andrea Verzicco, la direzione musicale di Lorenzo Vacchi.

Il terzo titolo in programma è La Piccola Bottega degli Orrori, la storia del timido e imbranato commesso Seymour e della sua pianta carnivora, va in scena dall’8 al 10 luglio, diretto e coreografato da Fabrizio Angelini con la direzione musicale di Gianluca Sticotti.

Tutti gli spettacoli di A Summer Musical Festival sono prodotti dalla BSMT Productions e vedono in scena allievi, ex allievi dell’Accademia e performer professionisti.
------------------------------------------

CREDITI

Regia: Saverio Marconi
Direzione Musicale: Shawna Farrell
Coreografie: Gillian Bruce
Direzione Orchestra Città di Ferrara: Lorenzo Bizzarri
Costumi: Massimo Carlotto



Informazioni

Prevendite di Nine online su: www.teatrocomunaleferrara.it e www.vivaticket.com.

Prezzo biglietti: da 15 a 20 euro Inizio spettacolo: ore 20.30

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol