Passa ai contenuti principali

BOAT Bologna Open Air Theatre - in programma la nuova edizione di A Summer Musical Festival

 
              Bologna Open Air Theatre

 

uno spazio dedicato alle arti performative adiacente alla BSMT

 

dal 10 giugno saranno in scena i titoli della IX edizione di  A Summer Musical Festival

e altri appuntamenti culturali



La BSMT inaugura BOAT – Bologna Open Air Theatre un nuovo spazio all’aperto, nell’area ex Sabiem, a pochi passi dalla sede dell’Accademia diretta da Shawna Farrell.

BOAT si propone di essere un contenitore artistico in cui saranno proposti, oltre al consueto A Summer Musical Festival, concerti, danza, iniziative per bambini e famiglie e molte altre attività culturali. Il progetto si inserisce nel disegno di riqualificazione del quartiere Borgo Panigale Reno offrendo ai cittadini di godere di uno spazio multiculturale adatto a tutte le fasce di età.

L’idea di BOAT nasce durante le prime restrizioni a causa dell’emergenza sanitaria che ancora oggi stiamo vivendo. Lo scorso anno, infatti, la BSMT è riuscita a portare in scena il consueto appuntamento con A Summer Musical Festival nello spazio esterno alla scuola, il primo passo affinché il progetto BOAT prendesse forma.

«Non ci sono dubbi, l’emergenza sanitaria dovuta al Covid, ha cambiato il nostro modo di vivere il teatro. Cambiamenti e instabilità, inasprite dal mutare continuo delle restrizioni, sono tutt’ora all'ordine del giorno.

Il motto "The show must go on" ha perso di significato in un momento storico in cui basta che un solo attore si ammali per fermare un'intera compagnia.

BOAT ha l’obiettivo di riportare gli artisti a “casa” ovvero "in scena" e convincere il pubblico che il teatro all'aperto è un "teatro sicuro".

Vi invitiamo quindi questa estate a unirvi a noi e partecipare al nostro Festival all'insegna del divertimento nel rispetto delle regole».

(Giuseppe Lombardo - Amministratore BSMT)

A Summer Musical Festival, il primo e unico festival di musical in Italia, è giunto alla IX edizione grazie all’impegno della Bernstein School of Musical Theater e alle collaborazioni con il Comune e i principali enti e teatri di Bologna e della regione Emilia Romagna. Il Festival rientra fra le iniziative di Bologna Estate.

Il primo appuntamento è con il musical Nine in scena il 10, 11 e 12 giugno, con la regia di Saverio Marconi, la direzione musicale di Shawna Farrell e le coreografie di Gillian Bruce.

Il festival prosegue dall’1 al 3 luglio con Cookies musical inedito, scritto dai giovani bolognesi Lorenzo Vacchi e Stefano Bonsi, appassionati di teatro musicale, che raccontano la nascita dei biscotti più famosi al mondo nell’America degli anni ’30. La regia è di Mauro Simone, le coreografie di Andrea Verzicco, la direzione musicale di Lorenzo Vacchi e Shawna Farrell vocal coach.

Il terzo titolo in programma è La Piccola Bottega degli Orrori, in scena dall’8 al 10 luglio, diretto e coreografato da Fabrizio Angelini con la direzione musicale di Gianluca Sticotti.

Tutti gli spettacoli di A Summer Musical Festival sono prodotti dalla BSMT Productions e vedono in scena allievi ed ex allievi dell’Accademia.

La rassegna estiva di BOAT prosegue il 20 giugno con lo spettacolo Contemporaneamente una produzione di Danza Parma e il 24 giugno una serata di Hip Hop dal titolo Adolescere – L’Arte per diventare grandi - ideato dal pioniere della street dance in Italia, Cristiano “Kris” Buzzi.

Il 25 giugno la Youth Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Marco Boni presenterà il concerto Pulcinella di Stravinsky, in scena anche l’ensamble di danza dei giovani performer della BSMT, i brani recitati saranno interpretati dagli attori della Accademia Galante Garrone e i brani cantati dai giovani musicisti della Scuola dell’Opera.

Il cartellone si arricchirà di altri eventi ancora in via di definizione.

In BOAT ci sarà spazio anche per le famiglie, con un progetto di teatro interattivo dedicato ai bambini e ai loro genitori: sono previsti alcuni appuntamenti la domenica mattina alla scoperta del magico mondo del musical Into the Woods.

Con il progetto BOAT la Bernstein School of Musical Theater si propone come una realtà sempre più integrata nel tessuto cittadino, un luogo di condivisione, non solo per gli allievi che la frequentano, ma per tutte le persone interessate alla cultura e alle arti performative.


Per informazioni sul calendario degli spettacoli: www.bsmt.it

 

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide