Passa ai contenuti principali

SIRIO ACADEMY - GLI ARTISTI NON SI ARRENDONO

 Il DPCM del 24 ottobre 2020, in vigore dal 26, è tornato a imporre la chiusura di cinema e teatri. Un duro colpo per le migliaia di lavoratori del mondo dello spettacolo, dagli attori ai registi, dai fonici ai tecnici delle luci, senza dimenticare truccatori, parrucchieri, costumisti e tutte le figure che ruotano intorno al mondo dello spettacolo.

Il Decreto Ristori del 27 ottobre introduce il bonus anche per i lavoratori dello spettacolo, ma sono in molti ad essere seriamente preoccupati, sia per le mancate entrate economiche, sia perché temono che questo lungo stop possa avere serie ripercussioni sulla loro carriera, compromettendola anche per il futuro.

“Molti professionisti avevano investito per rendere set, cinema e teatri luoghi sicuri, eppure ora vengono di nuovo penalizzati. – Ha detto Cosimo Scarano, imprenditore, autore, formatore e fondatore di Sirio Academy, Accademia dello Spettacolo. – Purtroppo, però, le circostanze hanno portato a questa scelta drastica, e noi tutti dobbiamo adeguarci e rispettare scrupolosamente quanto previsto dal Governo. Ma non ci arrendiamo, del resto, come cantavano i mitici Queen, the show must go on, ovviamente per ora solo online. Sirioacademy.it prosegue i suoi corsi online, con la partecipazione di importanti nomi dello show biz che in questo momento, un po’ per necessità, un po’ per passione, si stanno cimentando nel complesso ruolo di insegnante. Per chi lavora nel mondo dello spettacolo, infatti, questo è una passione ancor prima di un mestiere. In molti approfittano dei momenti di stop per continuare a formarsi e migliorarsi, così che, appena si potrà tornare a lavorare in sicurezza e serenità, sapranno eccellere nel proprio ruolo”.

“Durante il lockdown siamo costretti ad una immobilità forzata, ma questo non significa che dobbiamo fermare i nostri obiettivi né tantomeno i nostri sogni. – Ha detto Altea Russo, attrice, performer e Direttrice Artistica di Sirio Academy – Sono convinta che dietro ogni difficoltà si nasconde un’opportunità di crescita e la formazione, lo studio professionale che possiamo portare avanti attraverso piattaforme serie e complete come Sirio Academy. Questo ci permette di trasformare una situazione di stallo apparente in un’occasione per sviluppare competenze o approfondire lo studio di una particolare disciplina. Un’artista non deve mai fermarsi: lo studio, la formazione sono le nostre fondamenta, e Sirio Academy ci garantisce gli strumenti per trasformare il disagio attuale in vantaggio. Far parte di questo progetto mi rende orgogliosa perché so che sarà di supporto a tantissime persone nel loro percorso di crescita”.

“È vero, ci hanno messo in standby. – Aggiunge Serena Rizzetto, cantante, performer e trainer di Sirio Academy – Ma è pur vero che lo spettacolo deve continuare, “The show must go on” così cantava il grande Freddie Mercury. È questo il momento perfetto per studiare e fare formazione. Prepararci a ritornare più forti e pronti di prima. Con le videolezioni di sirioacademy.it tutto questo è possibile anche a distanza. Anche se non saremo in presenza, tutte le lezioni sono esaustive, tenute da insegnanti professionisti, che sapranno prepararvi al meglio al grande ritorno”.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol