Passa ai contenuti principali

STEFANO DEL BRAVO PRESENTA IL NUOVO SINGOLO “LA MACCHINA DEL TEMPO”

STEFANO DEL BRAVO
PRESENTA IL NUOVO SINGOLO
“LA MACCHINA DEL TEMPO”
uscita 4 maggio


Si intitola “La macchina del tempo” il nuovo singolo del cantautore Stefano Del Bravo. Prodotto e arrangiato da Ciro Princevibe Pisanelli (che ha collaborato anche con Tiromancino, Dear Jack e Nesli), è caratterizzato da sonorità che rimandano agli anni'80 e al cantautorato di artisti come Claudio Baglioni, Lucio Battisti, Luca Carboni e Vasco Rossi, con uno sguardo ai giorni nostri e alle migliori produzioni musicali del momento.



“La macchina del tempo” è stato concepito come un film che passa attraverso lo sguardo del protagonista, in un viaggio nel tempo tra passato e futuro, alla ricerca di un luogo ideale attraverso la musica, la pittura, l'arte contemporanea, la letteratura, la fotografia e la poesia.

Nella vita, infatti, Stefano Del Bravo si occupa di arte contemporanea e di editoria di pregio: da questo connubio è nato un videoclip unico nel suo genere, diretto da Lorenzo Catapano (che ha lavorato anche con artisti come Jovanotti, Gianna Nannini, Francesco De Gregori, Elisa, Coez e Ajello), girato presso la Kostabi World Rome. Quest'ultima è la

dimora, ma anche il luogo di produzione e creatività del pittore e musicista americano Mark Kostabi, allievo prediletto del grande Andy Warhol e tra le varie cose anche autori delle copertine di Use your illusion (vol.1 e 2) dei Gun's & Roses.

Legato a Stedano da una bella amicizia, Mark Kostabi ha partecipato al singolo anche suonando il pianoforte dal palcoscenico di casa sua, assieme alla compagna e musa ispiratrice dei suoi dipinti Greesi Desiree.

“La macchina del tempo”, come il precedente singolo “Ieri eri con me”, fa parte di un progetto discografico che ruota attorno a 10 brani che usciranno in un album il prossimo autunno-inverno.


BIOGRAFIA STEFANO DEL BRAVO


Stefano Del Bravo ha iniziato a scrivere canzoni all’età di 15 anni. Nel 1997 ha partecipato a Voice for Europe e l’anno dopo a Una voce per l’Italia (dove è tornato nel 2000), mentre nel 1999 al Festival di San Marino.

Nel 2007 è semifinalista al premio mia Martini. Mentre continua a coltivare il suo talento musicale, entra in Scripta Maneant edizioni come Responsabile dei Progetti Speciali legati al mondo dell’editoria di pregio e delle opere opere d’arte.

Attualmente Stefano collabora con importanti pittori italiani su progetti innovativi per la cultura e la divulgazione dell’arte, sempre per Scripta Maneant edizioni.

Nel 2015 ha scritto il libro “Dono di un Dono”, con l’introduzione di Claudio Baglioni, che racconta la vita di un sacerdote di frontiera ,don Riccardo Agresti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol