Passa ai contenuti principali

LA NUOVA STAGIONE DEL TEATRO GARBATELLA


LA GRANDIOSA STAGIONE TEATRALE 2019/20 DEL 
TEATRO GARBATELLA
Non solo un luogo di spettacoli, ma un club dove il pubblico incontra l’arte

“RACCONDINO”
Dal 30 novembre al 1° dicembre 2019

"LA VERITÀ RENDE SINGLE"
6-7 dicembre 2019


Il Teatro Garbatella, nel cuore di un quartiere simbolo della Capitale, a seguito di un accurato restyling, torna ad arricchire lo scenario romano con una stagione 2019/2020 piena di imperdibili spettacoli. Si alterneranno sulla scena artisti di grande spicco del panorama nazionale: si passerà dalla sfavillante comicità di Max Giusti all’ironia tragicomica di Dino Abbrescia, dalla raffinatezza musicale di Beppe Vessicchio alla travolgente allegria di Alessandro Di Carlo. E ancora Gabriele Pignotta, Antonello Piroso, Gabriele Cirilli e molti altri.

Il Teatro Garbatella, diretto dal regista Luigi Cecinelli, si propone, tra le altre, come un “club”, un luogo di aggregazione e di ritrovo, dove il pubblico incontra l’arte in maniera ravvicinata e ha la possibilità di abbattere le barriere che solitamente dividono palco e platea. Non solo pièce teatrali, ma anche stand-up comedy, concerti unplugged e tanto altro, che hanno l’obiettivo di animare e vivacizzare le serate, catapultando gli ospiti in un turbinio di risate e musica.

La location, in cui si può ancora respirare a pieni polmoni l’aria della tradizione popolare e romanesca, gode al suo interno di un cocktail bar e bistrot, il “1919”, caratterizzato da uno stile liberty che rimanda agli anni del proibizionismo americano, ideale per un aperitivo di lavoro, per una cena pre-show o un bicchiere di vino da sorseggiare lasciandosi avvolgere da magiche note jazz.

L’arredamento contemporaneo e moderno abbellisce la struttura dal sapore post-industriale, dove risulta piacevole trascorrere il proprio tempo libero per immergersi in un’esperienza artistica unica ed emozionante.

“Raccondino”, sul palco del Garbatella dal 30 novembre al 1° dicembre, è uno spettacolo autobiografico, comico, cosmico, tragicomico… tragicosmico! L’idea nasce dal desiderio di Dino Abbrescia di raccontare se stesso attraverso i propri personaggi. Figure fantastiche incredibilmente premonitrici, spesso drammaticamente reali che si accavallano alla vita personale, che si ancorano al passato, al vissuto. Si tratta di un viaggio in cui la finzione e la realtà si fondono in un unico racconto, come è accaduto a Dino in tutta la sua vita. Un viaggio personale, ma supportato in scena da preziosi cammei di amici attori e autorevoli colleghi video-proiettati sul palco. Un viaggio precario che mette in discussione il ruolo dell’attore, dell’artista costretto a manovrare i fili di se stesso entrando e uscendo dai propri personaggi.

In scena BAZ il 6 e 7 dicembre con “La verità rende single”, di Marco Bazzoni e Mario Rossi. Divenuto celebre per i sui personaggi di "BAZ il lettore multimendiale" ed il cantante "Gianni Cyano", l'artista sardo si cimenta in uno spettacolo in cui si toglie la maschera ed interpreta se stesso dall'inizio alla fine dello show. Marco Bazzoni si mette "a nudo" non solo per mostrarsi vero e autentico, ma soprattutto per svelare con tanta ironia le ipocrisie di un mondo sempre più artefatto e sempre più ambiguo.
Perché siamo falsi quando dobbiamo conquistare una donna? Perché sui social vogliamo apparire diversi da quello che siamo? Perché non sappiamo più distinguere da realtà e finzione? Si ride, si canta, ci si commuove e si riflette; uno spettacolo con un ritmo incalzante per sorridere delle nostre piccole miserie e delle nostre grandi bugie. Una significativa svolta nella carriera dell'artista che arriva dopo un'intensa attività di live e dopo i suoi ultimi studi sulla stand-up comedy fatti a Los Angeles, dove nell'ultimo anno si è esibito in diversi comedy club fino ad arrivare all'esordio nel tempio mondiale della comicità, l'Hollywood Comedy Store.


La stagione teatrale 2019/2020 prosegue con:



Il 10 Dicembre 2019
Anita Luna The Diva
Con Anita Giovannini
Regia di Jango Edwards


Il 11 Dicembre 2019
Tabu’
Con Giancarlo De Biasi
Regia di Riccardo Pifferi



Dal 13 al 15 dicembre 2019
Non ci resta che ridere
Con Marco Passiglia
Regia di Marco Passiglia


Il 17 Dicembre 2019
Tutto da sola
Con Giuia Nervi
Regia di Max Vado


Il 21 Dicembre 2019
“Dark Rock”
Con Carmine Faraco
Regia di Carmine Faraco


Il 23 Dicembre 2019
Lo Schiaccianoci
Con Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini e la Compagnia Almatanz di Luigi Martelletta
Regia e Coreografia di Luigi Martelletta


Dal 26 al 29 dicembre 2019
Alessandro Di Carlo Show
Con Alessandro Di Carlo
Regia di Alessandro Di Carlo


Il 31 Dicembre 2019
SuperleggeroSPECIALE CAPODANNO
Con Alessandro Di Carlo & Band
Regia di Alessandro Di Carlo


Il 2 gennaio 2020
Viaggio sul Filo – La storia di Philippe Petit
Con Andrea Pagani
Regia di Andrea Anconetani


Il 6 gennaio 2020
Pin-occhio
Con Compagnia Aleph di Paola Scoppettuolo
Regia e coreografia di Paola Scoppettuolo


Dall’8 al 12 gennaio 2020
Mi Piace di Più
Con Gabriele Cirilli
Regia di Gabriele Cirilli


Dal 16 al 19 gennaio 2020
“Murder Ballad – Omicidio in Rock”
Con Arianna Bergamaschi, Leonardo di Minno, Antonello Angiolillo, Myriam Somma
Regia Ario Avecone e Fabrizio Ceccacci


Dal 24 al 26 gennaio 2020
Brava, suoni come un uomo!
Con Cristiana Polegri
Regia di Emiliano Luccisano


Dal 28 gennaio al 2 febbraio 2020
I nostri primi, splendidi 60 anni
Con Antonello Piroso


Dal 7 al 16 febbraio 2020
Inutilmentefiga anche a Sanvalentino
Con Elda Alvigini


Il 21 febbraio 2020
Tango Sin Carmin - Tango senza rossetto
Con Donatella Alamprese e Marco Giacomini


Il 22 e il 23 febbraio 2020
Trop Secret
Con Andrea Fratellini
Regia di Andrea Fratellini


Dal 28 febbraio al 1 marzo 2020
“Venere Nemica”
Di e con Drusilla Foer
Regia di Dimitri Milopulos


Dal 3 al 15 marzo 2020
Vessicchio Orchestra & Friends
Con Peppe Vessicchio


Dal 19 al 29 marzo 2020
Che resti tra noi!
Con Max Giusti
Regia di Max Giusti e Giuliano Rinaldi


Dal 2 al 5 aprile 2020
Mi chiamo Andrea, faccio fumetti
Con Andrea Santonastaso
Regia di Nicola Bonazzi


Dal 16 al 18 aprile 2020
Fame mia
Con Annagaia Marchioro
Regia di Serena Sinigaglia


Il 22 aprile 2020
Opium
Con Davide Nardi
Regia di Sonia Nifosi


Il 23 aprile 2020
Semifreddo
Con Daniele Tagliaferri
Regia di A. Di Gioia, G. Narcisi, D Tagliaferri, A. Zatti


Dal 24 al 26 aprile 2020
Il povero Pluto
Con Danny Mandez
Regia di Vito Cesaro


Dal 28 al 30 aprile 2020
Rem Sogni & Incubi
Con Piermarco Venditti e Ornella Cerro


Il 2 e il 3 Maggio 2020
Qualcuno di troppo
Con Mario Biondino
Regia di Mario Biondino


Dall’8 al 10 maggio 2020
Precario Diario – The Real Game
Con Chiara Becchimanzi
Regia di Chiara Becchimanzi


Dal 15 al 17 maggio 2020
Manco fossi Laura Chiatti
Con Danila Stalteri
Regia di Danila Stalteri
Il 23 e 24 maggio 2020
Basta una valigia
Con Cristiano D’Alterio
Regia di Angelita Puliafito


Dal 29 al 31 maggio 2020
Sarto per signora
Con Compagnia Stabile Teatro Caboto di Milano
Regia di Gianluca Frigerio



TEATRO GARBATELLA
Piazza Giovanni da Triora, 15
00154 Roma

Per info 366.2003502

ACQUISTO BIGLIETTI:
Botteghino del teatro, diyticket (www.diyticket.it) o al tel. 06-0406 o in tutti i punti SisalPay (bar, tabaccherie ed edicole).
Orari botteghino: 11.00-17.00. Nei giorni di spettacolo da 2 ore prima dell’inizio.


ORARI SPETTACOLI:
Serale 21:00
Pomeridiana (domenica) 18:00
Doppia 18:00 + 21:00

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol