Passa ai contenuti principali

Manuel Frattini si unisce al nuovo cast di “Vagamondi il musical” per le ultime repliche milanesi


Dopo il conclamato successo dello scorso gennaio, Vagamondi – Amore oltre i confini, musical inedito interpretato da Musical Mood Company, torna in scena sabato 26 e domenica 27 ottobre al Teatro Guanella di Milano (via Giovanni Duprè, 19). 

Lo spettacolo, prodotto da Yeshua Production, con regia e coreografie di Denny Lanza e libretto di Maria Chiara Chiti, si presenta nuovamente al pubblico milanese in una versione completamente rinnovata nell’impianto scenografico, nei costumi e nella colonna sonora – volutamente pop - che contiene nuovi brani, tratti dal repertorio di artisti famosi (Madonna, Robbie Williams…) e riadattati per questo show.

Parzialmente rinnovata anche la formazione di Musical Mood Company, che si presentata al pubblico con due nuovi protagonisti: Anthony Dei Medici – che ha debuttato in questi giorni con Twisted, il musical su Jafar – e Giulia Mannini, “promossa sul campo” da componente dell’ensemble a uno dei ruoli principali. Insieme a loro, altri 22 performer, non solo toscani: Angelica Perroni, Myriam Bizzarri, Simone Sozzi, Giovanni Ceniccola, Carla Schneck, Francesco Davi, Stephanie Dansou, Arianna Gamannossi, Camilla De Bernart, Caterina Spiganti, Serena Berneschi, Emanuela Puzio, Giorgio Tacconella, Federica Ficara, Carlotta Tempestini, Ambra Ullrich Rimbotti, Pina Vergara, Jessica Carbone, Dalila Di Sabatino, Bianca Di Paola, Silvia Spitaleri, Fjoralba Kraja.

“Sono felice, Vagamondi è stato un successo, mi arrivano molti messaggi di spettatori che si sono emozionati con noi. Significa che abbiamo raggiunto l'obbiettivo”, dichiara soddisfatto Denny Lanza, regista e coreografo dello spettacolo. In occasione delle ultime due repliche milanesi, lo spettacolo prevede la partecipazione straordinaria di Manuel Frattini, nel ruolo del Menestrello.
“Si chiude il primo capitolo di un'avventura meravigliosa e chiudiamo col botto: avere sul palco Manuel sarà un onore. Non nascondo anche un po' di emozione”, conclude il regista.

La storia ruota intorno a Sofia, una ragazza pacifista che, per raggiungere il suo amato Daniele - un militare partito per una missione in Siria - intraprende un viaggio, accompagnata dalle sue più care amiche, Gloria e Tina. Insieme, decideranno di girare il mondo per reclutare persone con i loro stessi ideali, mettendo in atto un’autentica rivoluzione alla Casa Bianca, per strappare in questo modo Daniele dalla brutalità della guerra.

Vagamondi è una grande storia d’amore, arricchita dalla presenza di personaggi comici che incarnano tematiche scottanti quali i diritti delle donne, il rapporto genitori/figli e l’omosessualità. A questo proposito, la Produzione sta cercando 10 coppie omosessuali da coinvolgere in una scena molto toccante, che intende inviare un messaggio profondo contro l’omofobia. Per maggiori informazioni, è necessario scrivere a info@musicalmoodcompany.com





Informazioni: www.musicalmoodcompany.com;

https://www.teatroguanellamilano.com/tg/1494/

Orari: sabato 26/10 h 21:00; domenica 27/10 h 15:30

Acquisto biglietti; https://www.vivaticket.it/ita/event/vagamondi-il-musical/135566


Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol