Passa ai contenuti principali

AUB COMPAGNIA ITALIANA DI BALLETTO IN SCENA ALL'ECOTEATRO



LA COMPAGNIA DELL’ ACCADEMIA UCRAINA DI 

BALLETTO (AUB COMPAGNIA ITALIANA DI BALLETTO) 

NEL SEGNO DELLA ECOSOSTENIBILITA’

Con il sostegno di C.L.A.P.Spettacolodalvivo e del MiBACT

Da maggio 2019 la compagnia ufficiale dell’Accademia Ucraina di Balletto ha cambiato la propria denominazione, diventando AUB COMPAGNIA ITALIANA DI BALLETTO, per sottolineare la componente italiana dei suoi ballerini che vengono selezionati attraverso audizioni, ma soprattutto scelti tra i diplomati dell’Accademia stessa mentre i diplomandi ed allievi dell’ultimo anno, possono farne parte come aggiunti o stagisti. 

La compagnia, inoltre, sensibile agli aspetti legati alla ecosostenibilità, ha trovato in EcoTeatro di Milano un valido alleato per portare avanti insieme questa vocazione: nasce così una collaborazione che porterà in cartellone, nella sala di via Fezzan, primo teatro ecosostenibile in Italia, alcune repliche di Schiaccianoci e di Biancaneve e i Sette Nani, riallestite con la supervisione del teatro adottando criteri per ridurre l'impatto ambientale.

Gli spettacoli sono prodotti in co-realizzazione tra A.U.B. Compagnia Italiana di Balletto e Cooperativa Muse Solidali (ente gestore EcoTeatro).

I balletti vedono il sostegno di C.L.A.P.Spettacolodalvivo e del MiBACT.

Stagione 2019/2020: AUB COMPAGNIA ITALIANA DI BALLETTO diventa compagnia residente dell’ECOTEATRO DI MILANO

CALENDARIO SPETTACOLI

20, 21 DICEMBRE - ore 21.00: SCHIACCIANOCI

22, 26 DICEMBRE – ore 16.00: SCHIACCIANOCI

4 GENNAIO – ore 21.00: BIANCANEVE E I SETTE NANI

5, 6 GENNAIO – ore 16.00: BIANCANEVE E I SETTE NANI

“Da tempo i teatri cercano strade per svecchiare le sale e intercettare nuovo pubblico, soprattutto giovani, così da garantire il ricambio generazionale. L’innovazione sostenibile è l’opportunità che può generare il cambiamento e rilanciare in una chiave più moderna e innovativa le sale teatrali.

EcoTeatro è la prima sala nazionale che raccoglie il problema della crisi climatico ambientale e adotta criteri gestionali ecosostenibli per abbattere l'impatto dei concerti e degli spettacoli ospitati.

La collaborazione con A.u.b. Compagnia italiana di balletto è nata grazie a CLAPS Spettacolo dal vivo, il Circuito Lombardo di programmazione teatrale riconosciuto dalla Direzione Spettacolo del Ministero dei Beni Culturali con cui collaboriamo che ha inserito due spettacoli dell’AUB Compagnia Italiana di Balletto nel cartellone di EcoTeatro: Schiaccianoci e Biancaneve e i sette nani. Gli allestimenti hanno già debuttato ottenendo uno strepitoso successo agli Arcimboldi e verranno rivisti e rimontati nella nostra sala con criteri ecosostenibili. È la prima volta che una compagnia di danza professionale adotta criteri eco e la cosa ci fa molto piacere.

La partnership di questo sicuro ed ambizioso connubio avrà sicuramente un’evoluzione sempre più stretta con numerosi nuovi programmi.

L’attività della Compagnia, legata indissolubilmente all’Accademia Ucraina, fautrice già di molti successi e promotrice di nuove collaborazioni anche con personaggi illustri del mondo della danza, avrà in serbo numerose novità nell’arco della prossima stagione.

A partire da un programma realmente innovativo come quello di presentare allestimenti rivisitati di balletti fulcro del repertorio classico, seguendo il concept dell' EcoTeatro sulla falsa riga di un concetto in chiave Ecologica che sicuramente, in molte occasioni, sposeremo al 100%, al fine di dare, primi nel mondo degli spettacoli di Danza, un forte messaggio all’insegna della promozione di sviluppo eco sostenibile, e cercare di porre il tema ambientale al centro dell’azione artistica culturale”.


Marco Davvero, Direttore di Ecoteatro 

---------------------------------------------------
“Sono molto soddisfatta di questa nuova collaborazione e del fatto che la nostra compagnia abbia finalmente trovato una collocazione che potrà darle la possibilità di rientrare in un teatro che, grazie alla nuova direzione, sta assumendo una veste completamente nuova. Ed è questo aspetto che mi ha spinta principalmente ad accettare la proposta che vede Aub Compagnia Italiana di Balletto come nuova compagnia residente dell'EcoTeatro. Un teatro rinnovato non solo nella sua struttura, ma anche nei concetti che ne guidano l'organizzazione e la scelta artistica. Sono stimolata dall'idea di "rivedere" i principali balletti classici in chiave "ecosostenibile". È una sfida interessantissima e soprattutto innovativa. La tradizione si sposa con una necessità assolutamente attuale ed è un onore per noi portare avanti questo progetto. In questa stagione presenteremo Schiaccianoci e Biancaneve e i Sette nani, il primo che è un classico del periodo natalizio ed il secondo un'esclusiva di cui detiene i diritti per l'Italia solo l'Accademia Ucraina di Balletto con le coreografie di Genrich Moiorov, ideatore del balletto. Le versioni di entrambi gli spettacoli saranno quindi di puro repertorio, con costumi e sviluppo scenografico tradizionale. Un'ulteriore occasione per non dimenticare la tradizione di questi balletti che purtroppo ultimamente vengono "fatti e rifatti" in versioni che molto spesso ne stravolgono la bellezza e la purezza”. - Direttrice

Caterina Calvino Prina - Direttrice Aub Compagnia Italiana di Balletto

------------------------------------------------------------------------------------------

CONTATTI ECOTEATRO

Via Fezzan 11 – 20146 Milano

T. 0282773651

Biglietteria: biglietteria@ecoteatro.org

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol