Passa ai contenuti principali

Roma – Dublino: solo andata


Associazione Culturale Sottovoce
presenta
Antonello Coggiatti
in
 Roma - Dublino: solo andata
Scritto, diretto e interpretato da Antonello Coggiatti

Teatro Porta Portese
12 e 13 ottobre 2019

Antonio è un cuoco romano in piena crisi di identità: dopo una forte delusione si rende conto che la sua vita è ormai da anni su un binario morto e che non sta andando da nessuna parte.

Decide di cambiare vita: emigra e si trasferisce a Dublino, dove già da anni vive il fratello.

Decide anche di non cucinare più e, intanto, cerca le risposte alle sue domande.

Quello di Antonio sarà un viaggio non solo fisico, ma soprattutto interiore, che lo porterà a vedere se stesso e il mondo sotto una luce completamente nuova.

Note di regia

Mi sono imbattuto in diversi quesiti del testo da dover risolvere e altrettante esigenze da dover soddisfare.

Raccontare due città di due Paesi culturalmente distanti come Italia e Irlanda è stata una sfida.

Ho dato importanza ai personaggi, sia quelli presenti in scena che quelli assenti, muovendoli in un impianto scenografico essenziale. Avevo davanti a me una storia allo stesso tempo realistica e metaforica: il racconto della crisi d'identità vissuta dal protagonista.

In un momento storico come questo, in cui i temi dell’immigrazione e della emigrazione sono continuamente dibattuti, ho cercato una chiave per parlare del rapporto tra un individuo e la sua identità culturale

Si parla spesso di “fuga di cervelli”, ma in questo caso si tratta di una “fuga di braccia”: esiste una grandissima forza lavoro che spesso è costretta ad emigrare per cercare per sé qualcosa di meglio.

Antonio è uno fra i tanti e ha una storia da raccontare.



Biografia Antonello Coggiatti


Antonello Coggiatti nasce a Roma nel 1985.

Ha scritto, diretto e interpretato la serie web “Metodo Zaganovski”. Ha lavorato nel “Giulio Cesare” con Giorgio Albertazzi andato in scena al Silvano Toti Globe Theatre. Ha portato in tournée nazionale con la Compagnia Italiana di Operette “La vedova allegra”, “La duchessa di Chicago” e “Il paese dei campanelli”.

Ha portato in scena lavori di repertorio come “Taxi a due piazze”, “Il gioco dell’epidemia”, “Confusioni” e lavori contemporanei come “Tre delitti”, “Donalbain – tragedia senza tempo” e “L’Amore è ‘na cicatrice”.

Ha lavorato con registi come Mauro Mandolini, Daniele Salvo e Marco Simeoli. Nel 2011 è in tournée in tutta Italia con lo spettacolo sul bullismo “Colpevoli” di cui è autore, per la regia di Giampiero Ingrassia. Lavora nel musical “Sweeney Todd” per la regia di Marco Simeoli, le coreografie di Fabrizio Angelini e la direzione musicale di Dino Scuderi.

Ha scritto, diretto e interpretato “Punti di vista”, “Quando meno te lo aspetti”, “Tu che ne pensi?”, “Trilogia della stanza” e “Mea Culpa”. Come autore-regista ha portato in scena “Uomini: istruzioni per l’uso” e “L’Addormentata”.

A 13 anni vince il premio come miglior attore protagonista in un concorso tra scuole per il ruolo di Macbeth. Nel 2012 vince il “Premio Teatro Traiano” per il monologo “L’Ornitologo”. Nel 2015 riceve una menzione speciale al concorso “Una commedia in cerca di autori” per il testo “Le bugie hanno le gambe lunghe”. Nel 2017 il cortometraggio “L'ornitologo” vince il premio del pubblico al festival Corto Corrente di Fiumicino. Nel 2018, sempre il cortometraggio “L'ornitologo” vince il premio “Writing the distance” al Festival delle lettere.
-----------------------------

Roma - Dublino: solo andata

Scritto, diretto e interpretato da Antonello Coggiatti

Con la partecipazione di Simone Giulietti (voce fuori campo)

Sabato 12 ottobre ore 21.00

Domenica 13 ottobre ore 17.00

Locandina e grafica Susanna Cirillo.

Teatro Porta Portese

Via Portuense n° 102

Info e prenotazioni:

teatroportaportese@gmail.com

065812395

3926036125



Biglietti:

prezzo unico 10 euro più 2 euro di tessera del teatro

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/620812458444576/

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Tartassati dalle tasse - Biagio Izzo alla Sala Umberto

Produzione Tradizione e Turismo - Ente Teatro Cronaca Produzione esecutiva A.G. Spettacoli BIAGIO IZZO in TARTASSATI DALLE TASSE Scritto e diretto da EDUARDO TARTAGLIA Sala Umberto – dal 5 al 17 aprile 2022 Giulio Andreotti soleva dire che l’Umiltà, che di per sé costituisce una grande virtù, si trasforma in una vera iattura quando gli Italiani la praticano in occasione della loro dichiarazione dei debiti. “Io le tasse le pagherei. Ed anche volentieri! Se solo però poi le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? E quante volte anche la nostra coscienza di pur buoni ed onesti cittadini ha segretamente partorito concetti del genere? Il problema, però, è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come e perché mai le cose potrebbero veramente funzionare? Sarà costretto improvvisamente a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, napoletano, imprenditore nel settore della ristorazione: il classico “self made man”, che d