Passa ai contenuti principali

COMPAGNIA BIT - "A Christmas Carol" Tour 2019/2020



COMPAGNIA BIT e DPM Produzioni

presentano

A Christmas Carol Musical”

L’incantevole e Magico Musical di Natale

liberamente tratto dal romanzo di Charles Dickens


scritto e diretto da Melina Pellicano
musiche di Stefano Lori e Marco Caselle – liriche di Marco Caselle

Dopo le anteprime del 2017 e lo splendido tour del 2018, che ha registrato tutti i teatri con Sold-Out con la partecipazione totale di circa 40.000 spettatori, lo spettacolo si prepara al secondo tour ufficiale nazionale del 2019/20.

Dagli autori de “Il Principe Ranocchio”, il musical che ha incantato 50000 persone, la Compagnia Bit presenta un’altra opera originale, mantenendo ben saldo l’obiettivo di valorizzare il musical come prodotto di alto livello italiano.

Il più famoso romanzo di natale di Charles Dickens, adattato per il teatro musicale da Melina Pellicano (autrice e regista) con le musiche di Stefano Lori e Marco Caselle, è pronto a far sognare adulti e bambini.

Sul palco un cast artistico di oltre 20 elementi, effetti speciali curati da Alessandro Marrazzo, musiche originali, 150 costumi ed imponenti scenografie.


Tournée 2019 - 2020
Asti 15 novembre - Teatro Alfieri
Bologna 30 novembre - Teatro Arena del Sole
Montecatini 1 dicembre - Nuovo Teatro Verdi
Brescia 6 dicembre - Gran Teatro Morato
Ferrara 7 dicembre - Teatro Nuovo
Milano 14.15 dicembre - Teatro della Luna
Frosinone 20 dicembre - Teatro Nestor
Napoli 21.22 dicembre - Palapartenope
Torino 25 dicembre - Teatro Alfieri
Legnano 26 dicembre - Teatro Galleria
Genova 28.29 dicembre - Politeama Genovese
Carpi 31 dicembre - Teatro Comunale
Belluno 4 gennaio - Teatro Comunale
Bolzano 5 gennaio - Teatro Comunale
Trento 6 gennaio - Auditorium Santa Chiara

Rivendite online
www.happyticket.it - www.ticketone.it www.vivaticket.it www.ticketmaster.it www.go2.it
Info e prenotazioni telefoniche 348.4106061

LA STORIA

Il vecchio Ebenezer Scrooge, dopo la morte del suo socio d’affari Jacob Marley, continua a condurre il suo banco d’affari con cinica avarizia rifuggendo da ogni rapporto umano e affamando il suo sfortunato impiegato Bob Cratchit. Scrooge odia il Natale e nemmeno l’invito a cena di suo nipote riesce a fargli cambiare idea. La notte della vigilia riceve la visita del fantasma del suo defunto socio Jacob Marley che gli annuncia la visita di tre spiriti. Lo spirito dei Natali passati gli mostra gli errori della sua vita passata, lo spirito del Natale presente gli fa vedere la felicità che il Natale genera, mentre lo spirito dei Natali futuri gli mostra il suo orrendo destino qualora non modificasse la vita che ora conduce. Dopo la visita degli spiriti Scrooge si risveglia la mattina di Natale profondamente cambiato nell’anima, aprirà finalmente i suoi occhi a sentimenti di generosità e amore.
D’ora in poi non mancherà mai di festeggiare il Natale e non perderà nessuna occasione per fare del bene.

NOTE DI REGIA

Ebenezer Scrooge compie una trasformazione, un cambiamento importante la notte della vigilia di Natale.
Il Natale può essere un'occasione in cui potersi fermare a riflettere, un momento per porsi in maniera propositiva verso il cambiamento. Il Natale diventa un'occasione per un coraggioso atto di trasformazione, che ognuno di noi vorrebbe fare ma che spesso dimentica.

Melina Pellicano, regista e autrice del libretto dichiara che nell'adattamento al musical ha voluto essere il più fedele possibile al romanzo perché la scrittura di C. Dickens è già di per sé molto teatrale.

“Certo c'è qualche differenza nella vicenda e nei personaggi – dichiara la regista - ma sempre nel rispetto del racconto originale e nello spirito di Dickens. Questo è stato voluto ed è un piccolo modo personale per rendere omaggio allo scrittore.”

“Ho scelto di aprire lo spettacolo con il monologo e la canzone del piccolo Tim (il figlio piccolo di Bob Cratchit, impiegato di Scrooge), per affidare ad un bambino il compito di spiegare "come stanno veramente le cose", per spiegare al pubblico il punto di vista di un bambino che guarda al mondo con occhi limpidi e senza giudizio. Tiny Tim racconta infatti che Scrooge "non è capace di sorridere ed è sempre in collera con chiunque gli rivolga la parola" ma che in realtà "è soltanto solo" e nessuno dovrebbe rimanere solo a Natale.”

La solitudine di Scrooge e la sua ricchezza economica sono in contrapposizione con la serenità della famiglia e la modesta situazione sociale degli altri personaggi.

La ricchezza d'animo e il coraggio di far fronte ad una situazione poco agiata sono la vera ricchezza.
E' un concetto vecchio ma assolutamente attuale.
----------------------------


IL CAST CREATIVO

Coreografie Melina Pellicano
Scene di Alessandro Marrazzo e Francesco Fassone

Costumi Marco Biesta
Effetti speciali Alessandro Marrazzo
Disegno suono Emilio Rossi
Disegno luci Alessandro Marrazzo
Arrangiamenti e produzione musicale Stefano Lori

Collaboratori alle musiche Federico e Nicolò Vese
Figurazioni Tip Tap Davide Accossato

Trucco Vanessa Ferrauto

Direzione di produzione Chiara Marro

Progetto video e grafico Riccardo Antonino “Robin Studio”

Produzione: DPM Produzioni Srls
Distribuzione Equipe Eventi di Fanzia Verlicchi
Organizzazione generale e Marketing Franco Di Spirito

Ufficio stampa Compagnia Bit Info@compagniabit.it



IL CAST ARTISTICO 2019/2020

Ebenezer Scrooge - Fabrizio Rizzolo

Fantasma di Jacob Marley e Ebenezer Scrooge giovane - Marco Caselle

Fantasma dei Natali passati e Todd – Maurizio Misceo

Fantasma del Natale presente e Dick Wilkins - Salvo Montalto

George Fezziwig e Joe - Stefano Saccotelli

Anna Fezziwig e signora Dilber – Luisa Trompetto

Mina - Noemi Garbo

Fred e ensemble - Jacopo Siccardi

Bob Cratchit - Alessandro Germano

Rose Cratchit - Valeria Camici, Marianna Bonansone

Tim Cratchit – Jacopo Cioni, Gregorio Cattaneo della Volta, Matteo Lerda

Peter Cratchit e ensemble - Andrea Mortarino

Martha Cratchit e ensemble - Francesca Canova

Fan e Belinda Cratchit - Carmengiulia Falcetti, Alexandra Romano, Vittoria Marfella, Eleonora Loi, Lucrezia Pontonio, Mathilda Buonanno, Francesca Fossati, Sara Maria Salomone

Nicholas Cratchit e Ebenezer Scrooge bambino – Francesco Saias, Simone Marietta, Filippo Gervasi, Gabriele Marchetti

Marito Mina e ensemble - Sandro Mazzuferi

Eloise e ensemble – Beatrice Burelli

Loren e ensemble - Gea Rambelli

Con la partecipazione di un Cast Junior di oltre trenta attori e comparse

----------------------------------------------------------------------------------------
Compagnia Bit: www.compagniabit.com


Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide