Passa ai contenuti principali

In primo piano

NASCE L' ASSOCIAZIONE STEFANO D'ORAZIO

                                                           Ad un anno dalla scomparsa di uno dei più amati artisti italiani   NASCE L’ASSOCIAZIONE STEFANO D’ORAZIO   UN PROGETTO RIVOLTO A GIOVANI ARTISTI DI TALENTO   «Vorrei poter contribuire ad accendere degli entusiasmi e delle attenzioni verso qualcuno che meriti una storia di successo fortunata come la mia» Stefano D’Orazio     Ad un anno dalla scomparsa di un grande artista, che insieme ai Pooh ha fatto la storia della musica italiana nasce l’Associazione Stefano D’Orazio, un progetto rivolto a giovani artisti di talento. Lo scopo dell’Associazione è quello costituire un polo di eccellenza nel settore artistico-musicale-imprenditoriale, un’accademia di alta formazione professionale ed imprenditoriale per giovani artisti, quale strumento di integrazione sociale e culturale, con potenziale innovativo e di crescita per il sistema economico, occupazionale e sociale. Associazione Stefano D’Orazio si pone come obiettivo quello di organi

ASSAGGI DI STAGIONE, a teatro e a Castello

Il Teatro Martinitt è già pronto a sfoderare una nuova, sgargiante locandina per l’autunno, ma anche una novità assoluta e imminente. Tutto sarà svelato dai tradizionali trailer show dal vivo degli spettacoli in programma da settembre 2019 a maggio 2020. L’anteprima live è fissata per le serate del 18 e 19 giugno, rispettivamente a teatro e al Castello Sforzesco. Giusto in tempo per annunciare anche l’inedito supplemento della stagione con la nuova produzione de La Bilancia: Passaggi Segreti, teatro itinerante al Palazzo del Senato, dal 27 giugno al 14 luglio prossimi. 

Al Teatro Martinitt è già tutto pronto per servire al pubblico su un goloso vassoio il “finger food” della stagione a venire. Gli attesissimi ASSAGGI DI STAGIONE il 18 e 19 giugno prossimi tornano a proporre le pillole dal vivo delle 12 commedie protagoniste della prossima locandina, ma anche degli spettacoli della rassegna Dance Explosion che aprirà letteralmente le danze a settembre.

Dopo la metafora del calcio, che simboleggiava l’uguale impegno in campo di campioni e fuoriclasse della risata, tocca ora a una barca. Solcando con le vele spiegate il grande mare della cultura, sospinge l’immaginazione verso orizzonti inesplorati. Un invito ad andare dove ti porta il vento della fantasia, ma anche un auto-augurio del teatro Martinitt, nella sua decima stagione, a viaggiare sempre oltre, a osare sempre.

Nel nuovo anno insieme, i riflettori del Martinitt faranno luce sull’animo umano, in un pot-pourri di equivoci e malintesi, bugie e promesse, fantasmi e miraggi, parenti (ma anche colleghi) serpenti, convivenze obbligate e disperate, amicizie troppo strette e parentele non preventivate… Tra i grandi ritorni nella famiglia del Martinitt, Marco Morandi, Milena Miconi, Corrado Tedeschi, Guenda Goria, Anna Zago, Barbara Bertato, Alfredo Colina, Nicola Pistoia, Claudia Ferri e intere compagnie che qui hanno raccolto consensi, ma anche –come sempre- nuovi nomi noti e talenti emergenti.

La “degustazione” live degli spettacoli, presentata da Alessandra Ierse e Nadia Puma, dopo l’appuntamento in teatro del 18 giugno (ore 21), si sposta, salvo maltempo, sul palco estivo del Castello Sforzesco nel Cortile delle Armi il 19 giugno (ore 21.30, previo acquisto anticipato del biglietto in teatro e online su www.teatromartinitt.it). Solo su prenotazione, costo 5 euro.

La serata in teatro si concluderà con un piccolo rinfresco con attori, produttori e registi.

Il doppio appuntamento sarà anche l’occasione per lanciare una novità assoluta e dietro l’angolo: Passaggi Segreti. Una nuova produzione de La Bilancia –la società che gestisce il Martinitt- che invita -dal 27 giugno al 14 luglio, per 10 repliche- il pubblico nella cornice storica del Palazzo del Senato, dove uno spettacolo inedito e itinerante accompagnerà nella storia e nelle atmosfere della Vecchia Milano, dal Seicento all’Unità d’Italia, e riserverà interessanti incontri.


Info:

TEATRO/CINEMA MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano - Tel. 02 36.58.00.10 e www.teatromartinitt.it

Commenti