Passa ai contenuti principali

In primo piano

NASCE L' ASSOCIAZIONE STEFANO D'ORAZIO

                                                           Ad un anno dalla scomparsa di uno dei più amati artisti italiani   NASCE L’ASSOCIAZIONE STEFANO D’ORAZIO   UN PROGETTO RIVOLTO A GIOVANI ARTISTI DI TALENTO   «Vorrei poter contribuire ad accendere degli entusiasmi e delle attenzioni verso qualcuno che meriti una storia di successo fortunata come la mia» Stefano D’Orazio     Ad un anno dalla scomparsa di un grande artista, che insieme ai Pooh ha fatto la storia della musica italiana nasce l’Associazione Stefano D’Orazio, un progetto rivolto a giovani artisti di talento. Lo scopo dell’Associazione è quello costituire un polo di eccellenza nel settore artistico-musicale-imprenditoriale, un’accademia di alta formazione professionale ed imprenditoriale per giovani artisti, quale strumento di integrazione sociale e culturale, con potenziale innovativo e di crescita per il sistema economico, occupazionale e sociale. Associazione Stefano D’Orazio si pone come obiettivo quello di organi

TRILOGIA DI UN CORPO IN PUNTO DI MORTE - Prima Nazionale



Teatro Stabile di Roma®
presenta

TRILOGIA DI UN CORPO IN PUNTO DI MORTE
di e con Francesco Guglielmi

PRIMA NAZIONALE

Dopo lo straordinario successo di ULULUNA, con Stefano Benni, portato in scena lo scorso aprile il Teatro Stabile di Roma® va avanti con le sue produzioni originali dando voce al giovane Francesco Guglielmi, già premio Hystrio 2017, per un one man show dalle tinte ciniche, comiche, poetiche e, infine, intimiste.

Trilogia di un corpo in punto di morte, in scena dal 03 al 05 maggio al Teatro Manhattan di Roma è il racconto dei racconti. Quello che parte dal migliore degli inizi: la fine.

Ciò che accomuna ogni storia, dalla più degna di nota a quella più straordinariamente ordinaria, è la fine. Tutte le storie finiscono. La storia di ogni vita, ad esempio, si conclude con la morte, ultima stazione di un treno che non ha più fermate. Ma come si muore? Cosa succede, in quell’attimo in cui la voce annuncia la fine della corsa, pochi istanti prima del capolinea? Come vive un cervello la morte? Come vive un cuore l’ultimo rullo di tamburi? Che suono ha il “canto del cigno”? In un corpo vivono diversi inquilini, perché solo l’anima finora ha potuto dire la sua? Questa è la storia di un corpo e della sua meccanica, a pochi metri dall’ultima fermata. Dopo un’ora lo spettacolo finisce.

Un lavoro di scrittura e interpretazione da parte del protagonista davvero accattivante e originale, per un’ora di teatro che tiene sospesi tra quello che è stato e quello che non sappiamo davvero se arriverà mai. Riuscirà il nostro protagonista a salvarsi?

Gli spettatori lo scopriranno solo davvero… alla fine.

La produzione dello spettacolo è affidata al Teatro Stabile di Roma®, capitanato dalla Digital Artist Maria Beatrice Alonzi, che ha regalato alla stagione romana teatrale un successo di pubblico e critica ad ogni messa in scena, per tutto l’anno.


TEATRO MANHATTAN
Via del Boschetto, 58
3-5 MAGGIO
venerdì e sabato ore 20.30, domenica ore 18.30
BIGLIETTI: Intero: 15 € - Ridotto: 13 €

È possibile prenotare al link https://www.eventbrite.com/e/trilogia-di-un-corpo-in-punto-di-morte-tickets-60631910677 - Ingressi riservato ai Soci (la tessera ha un costo di 2 € una tantum)

Commenti

Post più popolari