Passa ai contenuti principali

In primo piano

NASCE L' ASSOCIAZIONE STEFANO D'ORAZIO

                                                           Ad un anno dalla scomparsa di uno dei più amati artisti italiani   NASCE L’ASSOCIAZIONE STEFANO D’ORAZIO   UN PROGETTO RIVOLTO A GIOVANI ARTISTI DI TALENTO   «Vorrei poter contribuire ad accendere degli entusiasmi e delle attenzioni verso qualcuno che meriti una storia di successo fortunata come la mia» Stefano D’Orazio     Ad un anno dalla scomparsa di un grande artista, che insieme ai Pooh ha fatto la storia della musica italiana nasce l’Associazione Stefano D’Orazio, un progetto rivolto a giovani artisti di talento. Lo scopo dell’Associazione è quello costituire un polo di eccellenza nel settore artistico-musicale-imprenditoriale, un’accademia di alta formazione professionale ed imprenditoriale per giovani artisti, quale strumento di integrazione sociale e culturale, con potenziale innovativo e di crescita per il sistema economico, occupazionale e sociale. Associazione Stefano D’Orazio si pone come obiettivo quello di organi

LA STORIA D’ITA(G)LIA - AL TEATRO MARCONI




LA STORIA D’ITA(G)LIA
di
Alessandro Tirocchi, Maurizio Paniconi e Claudio Pallottini

con
Daniele Derogatis, Valeria Monetti, Maurizio Paniconi, Alessandro Tirocchi

Regia di Marco Simeoli

Teatro Marconi
Dal 27 al 28 aprile
 Sabato ore 21- Domenica ore 17:30

Sabato 27 e domenica 28 aprile appuntamento speciale al Teatro Marconi con LA STORIA D’ITA(G)LIA, spettacolo scritto da Alessandro Tirocchi, Maurizio Paniconi e Claudio Pallottini e diretto da Marco Simeoli.

In scena Daniele Derogatis, Valeria Monetti, e gli stessi Maurizio Paniconi e Alessandro Tirocchi.
Una brillante commedia che vede protagonisti Giovanni Persichetti in arte Rocco Jeckerson, Andrea Mangano e Michele Tarantino, rispettivamente i genitori di Janis, Tancredi e Oronzo, tre alunni di una scuola superiore autori di un lavoro di gruppo sulla storia d’Italia. Incoronata D’Onofri detta “La Merkel”, autoritaria professoressa, decide di rendere il compito dei ragazzi un copione da mettere in scena, e coinvolge i tre papà costringendoli a recitare. Giovanni, Andrea e Michele dovranno così preparare lo spettacolo e affrontare la spietatezza della Merkel, inflessibile e apparentemente senza macchia. Durante le prove emerge un affresco del rapporto dei tre padri coi figli, con la scuola e con il loro essere genitori.

Un’occasione per raccontare la Storia d’Italia con vizi, virtù e correzioni comiche, senza privarsi di spunti di riflessione.

Se Romolo e Remo avessero avuto un terzo fratello? Se Giulio Cesare alle Idi di Marzo non fosse andato al Senato ma avesse marcato visita? Se l’Unità d’Italia si fosse decisa per un capriccio di Anita?

Questi e altri interrogativi si susseguono nella mente degli spettatori, tra leggere risate e profonde considerazioni.
----------------------

TEATRO MARCONI

viale Guglielmo Marconi 698 e

tel 065943554

info@teatromarconi.it

Biglietti Intero 24€ - Ridotto 20€

Sabato ore 21.00 – Domenica ore 17.30

Commenti

Post più popolari