Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

MIRACOLI DEL MAGICO FASCICOLO. DELIRIO DI LUCA MILESI




LA COMPAGNIA ENTER PRESENTA

AL TEATRO TORDINONA – SALA STRASBERG

DAL 22 AL 24 FEBBRAIO

MIRACOLI DEL MAGICO FASCICOLO. DELIRIO DI LUCA MILESI”.

UN TESTO SCRITTO, DIRETTO E INTERPRETATO DA LUCA MILESI
Una ballata lenta di vecchie immagini ingiallite che danzano al ritmo di chi c'è 
rimasto impressionato dentro in eterno

Debutta al Teatro Tordinona-Sala Strasberg dal 22 al 24 febbraio MIRACOLI DEL MAGICO FASCICOLO, testo scritto, diretto e interpretato da Luca Milesi, presentato dalla Compagnia Enter. Assistente alla regia Maria Concetta Liotta, contributi video Francesco Sotgiu.


Una ballata lenta impreziosita dal dialetto romanesco di vecchie immagini ingiallite che danzano al ritmo di chi c’è rimasto impressionato dentro in eterno.

Una storia intima che parla al cuore, uno spettacolo interpretato e vissuto da Luca Milesi. Ricordi che si dipanano in un racconto serrato “ una storia da raccontare con le bretelle… Nasce di notte, sotto le coperte. E cresce al mattino, in bicicletta. Io vado, per la via. Tiro dritto e pedalo. Faccio finta di niente. Però mi seguono. E sono tanti. Un corteo disordinato di tasti bianchi e tasti neri caduti da chissà dove... La strada è breve, io arrivo presto. La faccia sua accende lo schermo mio. Pare che dica “Embè? A che pensi?”… Eh… A che penso… A te… Quanta fretta quel venerdì, potevi pure aspettà n’artro po’ prima de partì, de sera… Adesso forse ce metterei de meno a fa ordine fra tutte ‘ste perline. Mà… Me so cascati i ricordi… Senti, che me la dai ‘na mano a mette a posto ‘ste anticaje? Dai, facciamo piano piano, fermiamo ‘n po’ er tempo, eh? ‘Na carezza Mà… Me stai a dì de sì? Sì? Comincio?”.

“L’Uomo, la Notte e un Fascicolo. Un triangolo che sa di magia… – afferma Luca Milesi. Il casuale rinvenimento di un carteggio ingiallito nel tempo fa rivivere oggetti di figure care ormai scomparse dai giorni. Il nostro Uomo non è solo al mondo, è vero, ma continua ad attraversare la vita con una valigia di domande che attendevano ancora risposte da chi è “andato avanti”. Succede. A tutti. Ma talvolta cadono quei punti interrogativi, magari con un Miracolo, con una paio di scarpe da ginnastica che di notte si muovono da sole dentro casa servendo il caffè ad una vecchia vestaglia blu accomodata su una sedia accanto al tavolo del soggiorno… Basta tornare bambini, giusto per un pò, abbassare le palpebre degli occhi e spalancare quelle del cuore, come anche gli anziani sanno fare…”.
----------------------------


TEATRO TORDINONA

via degli acquasparta 16

serale ore 21 – domenica ore 18

Commenti