Passa ai contenuti principali

CONFESSIONI DI UN BURATTINO SENZA FILI





CONFESSIONI DI UN BURATTINO SENZA FILI

diLuca Gaeta e Salvatore Rancatore
Regia di Luca Gaeta
con Salvatore Rancatore


DAL 22 AL 24 FEBBRAIO 2019

TEATROSOPHIA di Roma
Via della Vetrina 7



Vincitore del premio nazionale MARTELIVE 2014 ritorna a Roma lo spettacolo "Confessioni di un burattino senza fili", liberamente ispirato alle Avventure di Pinocchio di Carlo Collodi. Scritto da Luca Gaeta e Salvatore Rancatore,interpretato da Salvatore Rancatore con musiche originali dal vivo da Fefo Forconi degliAlmamegretta.Lo spettacolo è in scena dal 22 al 24 febbraio al Teatrosophia di Roma.

Un monologo, in stile stand-up comedy, dedicato alla profonda ed incessante ricerca del senso della vita.

La vita dell'artista e dell'attore diventa un'avventura, diversa e parallela a quella di Pinocchio che viene preso come pretesto archetipico da chi lasciandosi vivere approda in una fase della vita ad una

trasformazione. Il burattino di legno, nato dalla mente dello scrittore Carlo Collodi si stacca dal suo

racconto e diventa il protagonista in carne e ossa dello spettacolo e in una sorta di irriverente stand-up comedy, fa discorsi da grande, dice qualche bugia, molte graffianti verità e interagisce con gli spettatori. La rappresentazione ha come contenuto un misto di riflessioni su vari temi – diversità, libertà, amore,amicizia, cambiamento – affrontati con la sincerità e la schiettezza che solo l’ironia permette.

Lo spettacolo si muove sui fili del divertimento, intervallati da altri in cui lo spettatore è invitato a riflettere, con gli occhi di un bambino, sull'avventura più emozionante: la vita.

Il monologo, intramezzato da brani musicali è un invito a trasformare la vita in libertà, rivolto ai Pinocchi di tutto il mondo.

Non si può raccontare di più, perché la trama vera e più profonda è quella che si costruisce dentro l’anima di ogni spettatore.

Aspettate di vedere l'inizio e capirete.


NOTE DI REGIA

Questo spettacolo non inizia da c’era una volta.

Questo spettacolo inizia dalla fine.

Questo spettacolo non racconta le avventure di Pinocchio.

Questo spettacolo non ha drammaturgia.

Questo spettacolo non ha attori in scena.

Questo spettacolo non ha scenografie.

Questo spettacolo non ha una storia.

Questo spettacolo non è una trasposizione di un libro.

Questo spettacolo non ha costumi.

Questo spettacolo non ha burattini di legno, ma un burattino senza fili.

Questo spettacolo non è una bugia.

Questo spettacolo non ha note di regia.

Questo spettacolo è la cosa più sbagliata che avrete mai visto.

----------------------

AVVISO AI SOCI 
Tessera preventiva obbligatoria
Teatrosophia
via della Vetrina 7 – Roma
dal 22 al 24 febbraio 2019
ore 21.00 - domenica ore 18.00
Info e contatti: info@teatrosophia.it– 
tel: 06.68801089 – 375.5488661
Bigietti 13€ + 2€ tessera associativa del teatro 

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Tratto dal film cult di Lloyd Kaufman "The Toxic Avenger"

THE TOXIC AVENGER   scritto da Joe Di Pietro,   musiche e testi di David Bryan   Traduzione e Adattamento testi e versi italiani: Michelangelo Nari e Nicholas Musicco   con Michelangelo Nari, Angela Pascucci, Eleonora Segaluscio, Matteo Di Lillo, Federico Della Sala direzione musicale Fulvio Epifani  

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu