Passa ai contenuti principali

MotusArti presenta "Roma Amor Mio"


MotusArti
Presenta

Roma Amor Mio

Di Maurizio Canforini
Regia Alessia Tona
Con Maurizio Canforini, Alessia Tona, Ginevra Tonti, Valerio Angeli, Irene Egidi, Mirko Basile

CineTeatro L’Aura
Dal 25 al 27 gennaio 2019

Roma Amor Mio è un racconto di Roma e di alcune delle sue infinite declinazioni, un omaggio ad una delle più belle città del mondo, ricca di storia e di storie, unica per patrimonio artistico.

Piazza Navona, tramonto di un giorno di maggio. Uno scrittore, disteso su di una panchina, comincia estasiato a parlare di Roma e della magia della sua città. Improvvisamente mentre è immerso nel suo racconto, come dal nulla, appare una giovane vestita di rosso. È lo Spirito di Roma che parla attraverso le melodie che per secoli hanno accompagnato le vie della città.

I due intraprendono insieme un viaggio incantato nella Storia e nelle storie di Roma: gli amori di Paolina Borghese, la malinconica storia del poeta John Keats, l'epopea della repubblica romana del 1849, la nascita della canzone romana, Er fattaccio der Vicolo del Moro, i Caffè Chantant d'inizio Secolo, Anna Magnani e la spensieratezza dei "Poveri ma Belli".

Insieme a loro dei giovanissimi romani alle prese con l’amore sotto il cielo magico di Roma.

Alla fine del viaggio, Roma avrà catturato ancora di più il cuore dello scrittore, portandolo via con sé.

Roma Amor Mio è un viaggio romantico, divertente e nostalgico attraverso la città eterna, una rievocazione di immagini e simboli tra i più rappresentativi del suo fascino e della sua inconfutabile presa sul cuore dell’uomo.

Un viaggio anche mediatico e virtuale che si avvale di video proiezioni, curate da Endri Zisi, che ripropongono immagini dei luoghi più suggestivi di Roma e spezzoni di film che questa città l’hanno raccontata con sublimi attori che Roma l’hanno incarnata e resa eterna.

Racconti, aneddoti, storie e immagini sono intervallate da intermezzi musicali animati dalla chitarra di Davide Tamburrino e dalle voci di Alessia Tona e di Ginevra Tonti, Irene Egidi, Valerio Angeli e Mirko Basile.


Maurizio Canforini

Scrittore romano con otto libri all’attivo.

Tra le sue pubblicazioni letterarie dedicate alla città eterna sono da ricordare “Ti porto per Roma”(2009), una guida letteraria attraverso le vie della ‘Città Eterna’ in cui il lettore è preso figurativamente per mano attraverso delle suggestive passeggiate, e il libro “Roma amor mio” del 2012, da cui attinge l’idea dello spettacolo.

Un ulteriore spunto per la messa in scena attuale è dato anche da “Un giorno a Roma con Audrey Hepburn” il libro dedicato al film “Vacanze romane” che ha lasciato un segno indelebile nella storia del cinema.


      “Lo Spettacolo smuove nell’animo una misteriosa nostalgia di tempi non vissuti” .
Silvia Buffo

---------------------------
Roma Amor Mio
Una produzione MotusArti
Di Maurizio Canforini
Dal 25 al 27 gennaio 2019
Regia Alessia Tona
Produzione Motus Arti
Con Maurizio Canforini, Alessia Tona, Ginevra Tonti,Valerio Angeli, Irene Egidi, Mirko Basile
Chitarra: Davide Tamburrino
Movimenti coreografici: Laura Sodano
Scene: Endri Zisi
Luci e Fonica: Marco Bertoni
Foto: Michele Giove e Luana Belli
Ufficio Stampa Flaminio Boni

CineTeatro L’Aura
Vicolo di Pietra papa, 64 ( Angolo Via Pietro Blaserna, 37)
Dal 25 al 27 gennaio 2019

Per info e prenotazioni
06- 83777148
333- 3854355

Orari spettacolo:                                                                       
Venerdì e sabato ore 21.00
Domenica ore 18.00

Prezzi:
intero euro 15.00
ridotto euro 10.00
tessera associativa annuale (2€)

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol