Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

FERMENTI LATTICI - dal 17 gennaio al Brancaccino



Spazio del Racconto
rassegna di drammaturgia contemporanea 2018/2019
IV edizione

FERMENTI LATTICI

di Giovanna Biraghi, Ester Palma, Monica Pariante
con Marina Thovez, Monica Pariante, Laura Magni, Stefania Colangelo,
Maria Sofia Palmieri e con l’amichevole partecipazione di Paola Giacometti e Valentina Ferrari
regia Monica Pariante
produzione: Cad – Compagnia Attori Doppiatori


Quella di Leda De Marco e Caterina Martinelli Stevens è stata una grande storia d’amore: l’una, integerrima regista d’impegno, omosessuale dichiarata, dal carattere poco diplomatico, l’altra, più borghese, prestata alle fiction televisive e che ha sempre nascosto la loro relazione. Incomprensioni e scelte di vita le hanno allontanate per lungo tempo, come spesso succede ai grandi amori.

Dopo otto anni stanno per rincontrarsi a Selva Romana, in occasione dello spettacolo “La nona nota” che riporta la De Marco all’amato teatro dopo un periodo di assenza per problemi economici. Qui, a seguito di un incidente, le prove del dramma vengono spostate in una saletta vuota e fatiscente, dove si incrociano i destini di altre donne: Filomena Caracciolo, reduce da un recente trauma sentimentale, ha tradotto il testo alterandone la già precaria intellegibilità, Sara Valente, attrice di grandi capacità e scarse fortune, con un disperato bisogno di rivalsa, e che porta con sé un segreto, Elettra, la giovane nipote della regista, disincantata stunt woman costretta a fare l’aiuto assistente alla zia.

Questa colorita schiera di donne, tenterà di mettere in scena lo spettacolo tra liti, amicizie, amori e ostacoli rocamboleschi. E“La nona nota”, che racconta di due donne dell’alta borghesia dell’800 che si rincontrano dopo essersi follemente amate e perse a causa delle pressioni sociali dell’epoca, permetterà a Leda e Caterina di dirsi ciò che non si erano mai dette.

dal 17 al 20 gennaio 2019
dal giovedì al sabato ore 20; domenica ore 18.45


BRANCACCINO
Via Mecenate 2, Roma - www.teatrobrancaccio.it
Biglietto: 18€ - ridotto 12,50€
card open 5 ingressi: 55 €
Prevendita su Ticketone.it e presso i punti vendita tradizionali
BOTTEGHINO DEL TEATRO BRANCACCIO 
Via Merulana, 244 | tel 06 80687231 | botteghino@teatrobrancaccio.it

Commenti

Post più popolari