Passa ai contenuti principali

In primo piano

Bando audizione - Ghost il musical

  SI CERCA CANTANTE/ATTRICE – con attitudine alla danza di colore o carnagione scura per il ruolo di Clara (sorella Oda Mae) - Ensemble ed eventuale sostituzioni di ruolo principale DISPONIBILITÀ PROVE e LAVORO DA DICEMBRE 2021 A METÀ APRILE 2022 Il provino verrà svolto in due fasi; I fase non in presenza LE CANDIDATE PER L’AUDIZIONE SONO TENUTE A INVIARE alla mail casting@showbees.it (utilizzando servizi di trasferimento di file di grande formato e non allegando alla mail) entro e non oltre il 31.10.2021: 1. Video di presentazione indicando nome, cognome e data di nascita 2. Video delle seguenti parti vocali cantate; a. TRACK #16 “Miracle” (in italiano) - da battuta 71 a battuta 94 (studiare linea vocale inferiore) b. TRACK #9 “Are you a believer” (in italiano) - da lettera A a lettera B (linea vocale di Clara) Le basi e gli spartiti con la traduzione sono disponibili al seguente link: https://www.dropbox.com/sh/91uivrvv6eoewb5/AADJJ89hY3AA5VSov5RlfjPea?dl

Debutta al Teatro Gustavo Modena "Enrico IV" di Luigi Pirandello

Foto Matteo Delbò


DAL 15 AL 19 GENNAIO 2019 | GENOVA TEATRO GUSTAVO MODENA

E N R I C O I V

di Luigi Pirandello
con Carlo Cecchi,
Angelica Ippolito, Gigio Morra, Roberto Trifirò
adattamento e regia Carlo Cecchi

Martedì 15 gennaio (ore 20.30) debutta al Teatro Gustavo Modena Enrico IV, di Luigi Pirandello, con l’adattamento, la regia e l’interpretazione di un fuoriclasse del teatro come Carlo Cecchi. 


Considerato insieme a “Sei personaggi in cerca d’autore”, il capolavoro teatrale del premio nobel siciliano, Enrico IV è una tragedia del contrasto tra forma e vita, verità e rappresentazione: una sorta di manifesto teatrale, attraversato da una sottile ironia, sul significato e sulle manifestazioni della follia e sul tema, tipicamente pirandelliano, del legame fra attore e personaggio, realtà e finzione.

Durante una sfilata in costume, un giovane gentiluomo cade da cavallo e, in seguito all’incidente, rimane mentalmente imprigionato nel personaggio di Enrico IV, Imperatore di Franconia di cui indossava il costume. Molti anni dopo, riacquistata la ragione, comprende che parenti ed amici lo hanno assecondato, creando per lui un pietoso mondo pieno di menzogne. Sicché è costretto a prendere una decisione cruciale: meglio rivelare la propria guarigione e smascherare quella realtà ovattata e posticcia, oppure immedesimarsi ancor di più nella propria “pazzia” per non dover fare i conti con la dolorosa realtà?

Scritto nel 1921 per Ruggero Ruggeri, star teatrale dell’epoca e rappresentato per la prima volta l’anno seguente a Milano, Enrico IV è diventato nel corso degli anni, un cavallo di battaglia per molti grandi attori italiani e stranieri. Dopo i suoi memorabili allestimenti di “L’uomo la bestia e la virtù” (1976) e di “Sei personaggi in cerca d’autore” (2001), Carlo Cecchi, nel portare in scena questa opera angolare del teatro internazionale afferma: «Ho usato la follia e la recita della follia di Enrico IV per parlare del teatro. Il vero tema dello spettacolo è il teatro nel teatro e il teatro del teatro».

Enrico IV debutta il 15 gennaio (ore 20.30) e rimane in scena al Teatro Modena fino a sabato 19 gennaio. Lo spettacolo è in scena dal martedì al sabato alle ore 20.30, giovedì alle 19.30.

Per ulteriori informazioni: www.teatronazionalegenova.it




Commenti

Post più popolari