Passa ai contenuti principali

13 dicembre a Campo Teatrale - FINISTERRE


Campo Teatrale - Milano
dal 13 al 15 dicembre 2018
FINISTERRE
Progetto vincitore del bando testinscena 2018
drammaturgia Francesca Tacca e Marco Taddei
regia Marco Taddei
collaboratrice e tutor compagnia Cristina Galbiati
con Laura Zeolla e Fabio Bisogni
musica composta ed eseguita dal vivo Francesca Badalini
disegno luci Davide Rigodanza

“FINISTERRE” DELLA COMPAGNIA PRATICIDEALISTI SARA’ IN SCENA A CAMPO TEATRALE, IN VIA CAMBIASI 10, DA GIOVEDì 13 DICEMBRE A SABATO 15 DICEMBRE. (giov. ore 20, ven. e sab. ore 21)



Finisterre è un luogo della Galizia in Spagna affacciato sull’oceano. Finisterre è anche un nome, quello di Alejandro Finisterre: uomo, sognatore, inventore, poeta, editore, viaggiatore, esiliato, antifascista, ballerino di tip tap. La sua storia inizia in Galizia e viaggia per l’Europa e il Sud America attraversando il fiume in piena del novecento: dalla guerra civile spagnola al terzo millennio. Nella sua incredibile vita c’è anche un’invenzione senza tempo: il calcio balilla.

Ci sono incontri straordinari: Picasso, Che Guevara, poeti esiliati; fughe e pubblicazioni clandestine; scontri di ideologie e poesie. Una vita piena d’amore, amicizia, rabbia e odio per la dittatura franchista che diventa lotta armata di parole, senza fucili o bombe, una lotta realizzata pubblicando i libri proibiti dal regime: bombe di poesia che fanno male alla dittatura.

Cosa ci resta di tutto questo? In che modo la storia di quest’uomo può aiutarci oggi a definire meglio chi siamo e che vita vogliamo vivere?

“Finisterre narra la vita di Alexandre Campos Ramírez, in arte Alexandre de Fisterra, poeta, inventore ed editore spagnolo, noto soprattutto per l'invenzione del calcio balilla, e ne intreccia le vicende personali con la Grande Storia, dal periodo della guerra civile spagnola ai giorni nostri.” spiega l’attrice Laura Zeolla, ideatrice del progetto e fondatrice della compagnia.

La Fondazione Claudia Lombardi per il teatro, è una fondazione svizzera, nata nel 2016 con lo scopo di sostenere la crescita artistica di giovani talenti promuovendo un bando aperto a compagnie composte da artisti di età inferiore ai 35 anni della Svizzera italiana e della Lombardia. Il bando testinscena 2018, al quale hanno partecipato 50 progetti, è stato vinto dalla compagnia svizzera praticidealisti composta da 2 attori diplomati dell’Accademia dei Filodrammatici di Milano nel 2007, da una musicista laureata in pianoforte e composizione e da un regista diplomato del Teatro stabile di Genova.

Il progetto vincitore del Bando testinscena 2018, ideato e promosso dalla Fondazione Claudia Lombardi per il teatro, con il patrocinio di LuganoInScena, Divisione Eventi e Congressi della Città di Lugano, Teatro Foce di Lugano e Campo Teatrale di Milano, è diventato ora lo spettacolo “Finisterre” realizzato dalla Compagnia praticidealisti, grazie anche alla collaborazione artistica di Cristina Galbiati, tutor offerto dalla Fondazione al fine sostenere la compagnia in qualità di dramaturg.

Il debutto sarà il 30 novembre (con repliche l’1 e 2 dicembre) al Teatro Foce di Lugano, per arrivare a Milano a Campo Teatrale dal 13 al 15 dicembre.

Il bando testinscena 2019 sarà online sul sito della Fondazione da febbraio.


Tutte le informazioni sul sito: www.fondazioneteatro.ch

CAMPO TEATRALE
via Cambiasi 10 – Milano
Metro MM2 Udine-Lambrate
Linee di superficie 55-62

ORARI
Dal 13 al 15 dicembre. Giovedì 13 dic. ore 20. 14 E 15 dic. ore 21:00.

BIGLIETTI
intero: 20 euro - ridotto: 14 euro
13 dicembre biglietto unico € 10 – spettacolo + cena € 20
14 e 15 dicembre acquisti on-line € 14 anzichè € 20

ORARI BIGLIETTERIA
Presso gli uffici in via Casoretto, 41/a

dal lunedì al venerdì 14.00 -19.00

Sabato 10.00 - 13.00 e 14.00 -19.30 / Domenica 10.00 - 13.00 e 14.00 - 17.30

Presso la biglietteria del teatro in via Cambiasi, 10 
solo nei giorni di spettacolo, da un'ora prima dell'inizio della replica

SERVIZIO BABY SITTING
Il teatro offre un servizio di baby sitting per i bambini dai 3 ai 10 anni, per la replica di sabato, il costo è di € 5 a bambino.
INFORMAZIONITelefono: 02/26113133 comunicazione@campoteatrale.it
www.campoteatrale.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna in scena "The Boys in the band". Gabrio Gentilini sarà ancora Donald.

Gabrio Gentilini sarà in scena sabato 26 marzo al Teatro Nuovo di San Marino con lo spettacolo “The Boys in the Band”, di cui è co-protagonista dalla prima messa in scena italiana del 2019. Nella piece, proposta al pubblico italiano grazie alla traduzione e all’adattamento di Costantino della Gherardesca, che la produce accanto a Giorgio Bozzo, il regista, Gabrio ricopre il ruolo di Donald, un ragazzo di 28 anni, americano e gay, che con la sua presenza a una festa di compleanno tra amici omosessuali in un appartamento di New York a fine anni '60, creerà varie dinamiche all’interno del gruppo, in un crescendo di colpi di scena, tensione, umorismo feroce e riflessioni profonde. Gabrio ha nel suo curriculum esperienze molto importanti nel teatro di prosa e musicale oltre che ruoli in produzioni cinematografiche e televisive nazionali. “Sono veramente contento di portare questo spettacolo nella mia Romagna. Ne amo il testo, così come la sintonia che si crea con i mie colleghi ogni vol