Passa ai contenuti principali

TI AMO, SEI PERFETTO, ORA CAMBIA - CLOSING NIGHT AL TEATRO MARCONI



La compagnia A.M.O.srls
Presenta


TI AMO, SEI PERFETTO, ORA CAMBIA
CLOSING NIGHT”


Di: Joe Di Pietro e Jimmy Roberts
Adattamento italiano: Piero Di Blasio
Su licenza di Josef Weinberger Limited per conto di R & H Theatricals of New York. Originariamente prodotto a New York da James Hammerstein, Bernie Kukoff e Jonatan Pollard. Originariamente diretto da Joel Bishoff.
Con (in ordine alfabetico):
Daniele Derogatis
Piero Di Blasio
Stefania Fratepietro
Valeria Monetti



Al Piano Cambi scena emotivi tecnico
Marco Bosco Ilaria Nestovito Federico Millimaci

Costumi Coreografie Luci di
Valentina Giura Stefano Bontempi Marco Macrini


regia

Marco Simeoli


Lo spettacolo distribuito da A.M.O. (Attori Momentaneamente Occupati), con la consulenza organizzativa di Dario Del Fosco, dopo 4 anni consecutivi di tournee in tutta Italia, CHIUDE. Sono passati, infatti, proprio 4 anni dalla prima replica romana avvenuta il 25 marzo 2014, che ha segnato il debutto di Ti Amo Sei Perfetto Ora Cambia e la creazione della compagnia A.M.O., sancendo, di fatto, la nascita della prima compagnia professionale italiana specializzata in musical “da camera”.

Ti Amo Sei Perfetto Ora Cambia ha fatto registrare numeri sbalorditivi per una compagnia con un cast così ridotto.

È stato rappresentato, infatti, in oltre 60 città, superando le 100 repliche. Ha fatto registrare oltre 15000 presenze, incassando quasi 200.000 euro!
Senza dimenticare il premio come “Miglior Spettacolo Off” agli Italian Musical Awards 2015.

Dopo tutti questi numeri e tutto questo successo di pubblico e critica (lo spettacolo è stato definito come il miglior allestimento di “I Love You You’re perfect now change” mai fatto in Italia), anche per “Ti Amo”, come per tutte le cose umane, si arriva alla conclusione di un percorso di arte e di vita.

Per questo motivo, il 3 Dicembre 2018 alle ore 21,00 presso il teatro Marconi di Roma, FESTEGGEREMO la CHIUSURA.

Già, perché sarà una festa.

Non piangeremo perché finisce, ma gioiremo per quello che ci ha dato in questi anni.

Per fare questo abbiamo chiesto ad alcuni colleghi, ma soprattutto amici, di essere con noi in scena ed “aiutarci” a reinventare alcuni degli sketch più amati di questo spettacolo.

Saranno con noi:

Marco Simeoli, Francesca Nunzi, Alessandro Tirocchi, Maurizio Paniconi e Stefano Bontempi!

CHE COS’E’ “TI AMO SEI PERFETTO ORA CAMBIA” (per chi non lo sapesse!)



I Love You, You're Perfect, Now Change è un musical da camera, scritto da Joe Di Pietro, con le musiche di Jimmy Roberts. È il secondo musical, per longevità, tra quelli prodotti Off-Broadway. Nel 1997 riceve il premio “Outer Critics Circle Award” come miglior musical Off-Broadway.

Il successo di questo spettacolo è stato tanto universalmente riconosciuto da fargli avere ben tredici traduzioni in tutto il mondo, tra cui l'ebraico, il coreano, il finlandese e il mandarino. Dopo il suo debutto Off-Broadway, dove fa registrare 5003 rappresentazioni in due anni, viene successivamente prodotto in tutto il mondo (Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Olanda, Spagna, Germania, Repubblica Ceca, Turchia, Cina, Taiwan, Corea, Giappone, Filippine, Argentina, Australia e Italia).

SINOSSI
Che cosa avete pensato al primo appuntamento?
Volevate scappare ma non trovavate la scusa?
Tu piacevi a lei...ma forse lei mentiva.
Lei piaceva a te...ma le puzzava il fiato.
Mentre ti baciava sei sicuro che stesse pensando a te?
E mentre la baciavi tu, hai pensato: “Oddio somiglia a mamma!” Sull’altare avresti voluto dire no? Potevi farlo...ma non lo hai fatto!
Forse perché eri innamorata. O hai solamente perso l’occasione giusta per dirlo? Per il primo anniversario avresti voluto regalarle un viaggio di sola andata per la Papuasia?
Non preoccupatevi, non siete i soli. E non pensate di essere cattivi, siete semplicemente realisti e, forse, anche, a modo vostro, un po’ romantici!



Se sapete rispondere a queste domande e se volete rispondere a queste domande venite a teatro dire potrete e anche voi: “Ti amo, sei perfetto, ora cambia!”

NOTE DI REGIA
“Ti amo, sei perfetto, ora cambia” è uno spettacolo nel quale si assiste ad un'intelligente e ironica analisi dei rapporti di coppia, attraverso scenette e canzoni. Lo spettacolo si sviluppa con una serie di quadri a sé stanti, ma la loro progressione finisce per comporre un autentico percorso affettivo. Un esilarante musical comico che esplora i tormenti e le tribolazioni dell’essere single, del primo appuntamento, del matrimonio, dei suoceri, fino ad arrivare alla fine di un amore, passando quindi per una serie di situazioni imbarazzanti in cui molti di noi hanno avuto la sfortuna di incappare. Oltre alla comicità, che fa da padrona, trovano spazio anche, senza cadere nella retorica, momenti di grande verità e commozione.
Nell’allestire questo cult “off Broadway” mi sono soprattutto posto il problema, pur rispettando la partitura drammatico-musicale, di arrivare ad un prodotto che potesse essere maggiormente fruito dal pubblico italiano che l’avrebbe visto. Quindi, lo sforzo di trovare un gusto ed un divertimento più nostro, ovvero più italiano, a differenza di situazioni e battute tipiche di un altro umorismo e sfumature diverse perché nate in altri contesti con diversi riferimenti.








Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Tartassati dalle tasse - Biagio Izzo alla Sala Umberto

Produzione Tradizione e Turismo - Ente Teatro Cronaca Produzione esecutiva A.G. Spettacoli BIAGIO IZZO in TARTASSATI DALLE TASSE Scritto e diretto da EDUARDO TARTAGLIA Sala Umberto – dal 5 al 17 aprile 2022 Giulio Andreotti soleva dire che l’Umiltà, che di per sé costituisce una grande virtù, si trasforma in una vera iattura quando gli Italiani la praticano in occasione della loro dichiarazione dei debiti. “Io le tasse le pagherei. Ed anche volentieri! Se solo però poi le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? E quante volte anche la nostra coscienza di pur buoni ed onesti cittadini ha segretamente partorito concetti del genere? Il problema, però, è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come e perché mai le cose potrebbero veramente funzionare? Sarà costretto improvvisamente a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, napoletano, imprenditore nel settore della ristorazione: il classico “self made man”, che d