Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

LE CONFESSIONI DI UN ASSASSINO SENTIMENTALE



TeatroSenzaTempo Accademia 
presenta

LE CONFESSIONI DI UN ASSASSINO SENTIMENTALE

Liberamente ispirato a “Diario di un killer sentimentale” di Luis Sepulvèda

Adattato e diretto da Margherita Caravello

Con la supervisione di Antonio Nobili



DA VENERDI’ 11 A DOMENICA 13 MAGGIO 2018
Ore 21 (Domenica pomeridiana ore 18)


TEATRO SALA UNO – Piazza di Porta San Giovanni, 10 – Roma
Infoline e Prenotazioni: 349 6225680 – www.teatrosenzatempo.com

con

Matteo Maria Dragoni (Il Killer)

Chicco Sciacco (Lo Specchio)

Cristina Frioni (L’Uomo degli Incarichi)

Stefano Di Giulio (L’Incarico)

Virginia Menendez (La Gran Figa Francese)

E con la partecipazione del Coro degli allievi dell’Accademia di Arti Drammatiche TeatroSenzaTempo di Roma:

Cinzia Greco, Virginia Risso, Sara Morassut, Maria Enrica Recchia, Angela Bulzomì, Giulia Capuzzimato e Federico Fiordigigli.
------------------------------------------------
Un diario, da sempre, accoglie le confessioni degli uomini che come impronte rimangono poi impresse sui suoi fogli.

Ma un killer abituato a non lasciare traccia, preferisce affidare la propria confessione ad una puttana, ed è proprio da questa scena che ha inizio l'adattamento drammaturgico che Antonio Nobili e Margherita Caravello fanno del romanzo Diario di un killer sentimentale di Luis Sepulveda.

Marciapiedi umidi, sigarette, clacson di tassisti nevrotici, neon e puttane non sono né un vizio né una necessità ma rappresentano una parte del rito di chi vive la notte, di chi specchia velocemente se stesso riconoscendo il proprio volto distorto in una pozza d'acqua sul marciapiede.

Ed è proprio su questi marciapiedi, di notte, che si muove un killer di professione, accompagnato soltanto dal fumo della sua sigaretta. Professionale sempre, un fuori classe nell'uccidere senza lasciare tracce, spunta sul suo carnet di sangue nomi come fossero fronde che un aborigeno taglia col suo machete, agilmente, spietato come pochi, fino a quando si innamora…

Per Margherita Caravello è il debutto alla regia.
-------------------------------------------------------------

Biglietti (Esclusa tessera del teatro di € 3): € 10 (Prezzo Unico)

*Per chi prenota entro Domenica 6 Maggio prezzo ridotto a 7 euro*


Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/205216660267673/

Commenti

Post più popolari