Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

SOTTO IL VESTITO: VERNIA


16 aprile 2018 - ore 20,45
Teatro Manzoni

SPETTACOLI.PRO in collaborazione con duepunti

presenta

GIOVANNI VERNIA

SOTTO IL VESTITO: VERNIA

di Giovanni Vernia

Giovanni è un ragazzo normale, nasce a Genova e proviene da una famiglia di origini meridionali. Il padre, maresciallo della Guardia di Finanza, gli dà un’educazione severa e i mezzi per studiare. Giovanni si laurea così a pieni voti in ingegneria e si trasferisce a Milano dove si avvia ad una brillante carriera da manager. Tutto sembra andare perfettamente ma un giorno, quasi per caso, si trova catapultato nel mondo dello spettacolo e la sua vita cambia.

Un one man show in cui l’Artista ci racconta in modo autoironico i disagi di un “famoso per caso” e ci svela chi c’è veramente sotto tutte le maschere cult a cui ci ha abituato, da Jonny Groove a Marco Mengoni, da Fedez a Jovanotti, da Pif a Gianluca Vacchi: una persona normale con le manie, i tic e i vizi che tutti abbiamo, ma con la voglia di riderci sopra.

Protagonista dello show anche la musica, grande passione dell’Artista. Grazie alla presenza live sul palco del Maestro Marco Sabiu, sono tanti i momenti in cui la musica diventa l’arma privilegiata per ironizzare su molti fenomeni dei nostri tempi e creare momenti di show esilaranti.

Due ore di spettacolo mai uguale che si modifica ad ogni tappa, si adatta a luoghi e persone: materia sempre plasmabile dalla fantasia mai distratta dell’Artista.

Note di Paolo Uzzi - collaboratore ai testi

Il divertimento in questo nuovo spettacolo, nasce tutto dalla capacità innata di Giovanni Vernia nel saper

raccontare aneddoti della sua vita e curiosità, riuscendo a rendere vivi i protagonisti delle sue storie. Non è quindi uno spettacolo semplicemente narrato, ma è come si entrasse in un film, che poi è quello che riesce a ricreare parlando di se stesso. Il talento comico di Giovanni Vernia risiede proprio in questo, nel fatto che lo spettatore non si reca a vedere uno spettacolo, ma ne entra a far parte, ne viene avvolto, attraverso le performance dell’attore, tutte differenti tra loro, spaziando dalla musica, al canto, dalla parodia al ballo.

Insomma, andando via dal Teatro non si ha soltanto l’impressione di essersi divertiti con Giovanni Vernia, ma di essere entrato a far parte della sua vita, del suo modo di essere e di pensare. 
---------------------

BIGLIETTI Prestige € 27,00 - Poltronissima € 25,00 - Poltrona € 18,00 - Under 26 anni € 13,50

Commenti