Passa ai contenuti principali

La Famiglia Addams - debutta al Teatro Nuovo di Milano




La Famiglia Addams

Commedia Musicale

Basata sui personaggi creati da Charles Addams
Musica e liriche ANDREW LIPPA
Libretto MARSHALL BRICKMAN e RICK ELICE

con GABRIELE CIRILLI

Direttamente da Parigi arriva al Teatro Nuovo di Milano una nuova produzione di Lorenzo Vitali: La Famiglia Addams. I personaggi creati da Charles Addams negli anni Trenta prendono vita sul palco del Teatro di Piazza San Babila dal 9 al 25 marzo.

A vestire i panni del capofamiglia è Gabriele Cirilli che interpreta Gomez, mentre Jacquline Maria Ferry è la gelida moglie Morticia. Lucia Blanco e Alfredo Simeone vestono i panni rispettivamente di Mercoledì e Puglsley, i due figli. Completano il cast Umberto Noto (zio Fester), Annamaria Schiattarella (La nonna), Filippo Musenga (Lurch), Andrea Spina (Mal Beineke), Giovanna D’Angi (Alice Beineke) e Luigi Fiorenti (Lucas Beineke).

A firmare la regia è Claudio Insegno reduce dal successo di altre produzioni targate Teatro Nuovo come Spamalot e Hairspray entrambi Musical che hanno conquistato nelle loro rispettive tournée, pubblico e critica. Mentre coreografie e musiche sono firmate rispettivamente da Valeriano Longoni e dal M° Angelo Racz. Musica e liriche sono di Andrew Lippa, il Libretto Marshall Brickman e Rick Elice.




La famiglia Addams racconta una storia originale, che in realtà è l'incubo di ogni padre. In un’enorme e fatiscente villa di stile vittoriano, decisamente sinistra, vive una ricchissima famiglia: la Famiglia Addams, appunto. La primogenita Mercoledì, la principessa delle tenebre, è ormai diventata una piccola donna e come spesso accade in adolescenza, si è innamorata di un giovane ragazzo, dolce, intelligente, cresciuto in un'ordinaria, famiglia rispettabile. Spaventata dalla possibile reazione della madre, Mercoledì decide di confidarsi con il padre Gomez Addams che si vede costretto a fare una cosa che non ha mai fatto in vita sua: mantenere un segreto alla sua amatissima e fascinosissima moglie, Morticia. Tutto procede tranquillamente fino a quando improvvisamente qualcuno decide di imbastire una cena di gala per il fidanzato della giovane.

Non ci resta altro che darvi appuntamento con l'eccentrica e macabra famiglia americana, protagonista di film, serie tv e strisce a fumetti famosa in tutto il mondo per il brillante umorismo nero, i travolgenti paradossi e la pungente satira di costume.
-----------------------------

La Famiglia Addams
Commedia Musicale

Basata sui personaggi creati da Charles Addams
Musica e liriche ANDREW LIPPA
Libretto MARSHALL BRICKMAN e RICK ELICE

GABRIELE CIRILLI – Gomez Addams

Jacqueline Maria Ferri – Morticia Addams

Lucia Blanco – Mercoledì Addams

Alfredo Simeone – Pugsley Addams

Umberto Noto – Zio Fester

Annamaria Schiattarella – Nonna Addams

Filippo Musenga- Lurch

Andrea Spina -Malcom Beineke

Giovanna D'Angi -Alice Beineke

Luigi Fiorenti- Lucas Beineke


Ensemble

Simone De Rose

Greta Disabato

Federica Laganà

Maria Carlotta Noè

Daniele Romano

Eus Santucci


Disegno Luci – Maurizio Montobbio

Disegno Augio - Doonato Pepe

Costumi - Guido Fiorato

Trucco e Parrucco – Chiara Mastellaro

Scene - Max Merenda

Coreografie – Valeriano Longoni

Musiche – M° Angelo Racz

REGIA CLAUDIO INSEGNO

si ringrazia Nino Pratticò per la collaborazione alle Liriche Italiane
e Luca Vantusso per le foto 


Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Tartassati dalle tasse - Biagio Izzo alla Sala Umberto

Produzione Tradizione e Turismo - Ente Teatro Cronaca Produzione esecutiva A.G. Spettacoli BIAGIO IZZO in TARTASSATI DALLE TASSE Scritto e diretto da EDUARDO TARTAGLIA Sala Umberto – dal 5 al 17 aprile 2022 Giulio Andreotti soleva dire che l’Umiltà, che di per sé costituisce una grande virtù, si trasforma in una vera iattura quando gli Italiani la praticano in occasione della loro dichiarazione dei debiti. “Io le tasse le pagherei. Ed anche volentieri! Se solo però poi le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? E quante volte anche la nostra coscienza di pur buoni ed onesti cittadini ha segretamente partorito concetti del genere? Il problema, però, è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come e perché mai le cose potrebbero veramente funzionare? Sarà costretto improvvisamente a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, napoletano, imprenditore nel settore della ristorazione: il classico “self made man”, che d