Passa ai contenuti principali

Cooking&Theatre - Teatro e buona cucina


Filippo De Sanctis e LoveintheKitchen di Marco Dossi. 
Presenta

Cooking&Theatre

17 marzo 2018
Teatro Nuovo di Milano Piazza San Babila

Ormai alla quinta edizione, arriva a Milano al Teatro Nuovo, Cooking&Theatre l’iniziativa che unisce il Teatro alla buona cucina. Il 17 marzo, in occasione della replica de La famiglia Addams, l’arte del gusto e del palcoscenico si uniscono per regalare al pubblico un'esperienza unica nel suo genere. Un'originale ricetta pronta a ricreare in un luogo non convenzionale per gli Chef, come il teatro, la stessa atmosfera della cucina, ma anche lo charme di un piatto preparato con cura e gustato prima di mettersi in poltrona per godersi uno spettacolo.

Cooking&Theatre è il primo esempio di teatro con cucina dove, prima di assistere agli spettacoli, il pubblico può partecipare ad un vero e proprio corso di cucina guidato dalla maestria e dalla simpatia dello Chef Marco Dossi che insegnerà agli aspiranti cuochi a realizzare diversi piatti, dai grandi classici ai più innovativi, per poi gustare ciò che si è preparato tutti insieme in un momento di convivialità, che non avrà termine con il corso ma proseguirà in platea.

Nel cuore di questa iniziativa non c’è solo la volontà di proporre un modo diverso e accattivante di frequentare il Teatro, o imparare a cucinare, c’è anche il voler offrire l’opportunità di apprendere la cultura del nutrirsi in modo giusto, ovvero scegliere con attenzione ciò che mangiamo, la sua provenienza e la preparazione migliore, nel rispetto di ogni ingrediente.

Promuovere il bello, ma anche il buono, è uno degli obiettivi di Cooking&Theatre, nato da un'idea di COMMUNICATIONin di Laura Fardin in collaborazione con Filippo De Sanctis e LoveintheKitchen di Marco Dossi. Ma non solo, con Cooking&Theatre si vuole dar valore ad alcune aziende partner che sono la testimonianza della “filosofia” del progetto. Oltre a Coop Lombardia, da sempre al fianco del progetto, vi è anche la presenza di Legù e del Birrificio Angelo Poretti. Due realtà che si distinguono nel settore alimentare per innovatività.

Questa edizione inoltre avrà il patrocinio della Camera di Commercio della provincia di Varese, un importante riconoscimento che sottolinea come C&T sia un' iniziativa molto rilevante anche per il tessuto socio economico lombardo.

Inoltre a “vigilare” sulla qualità delle proposte, ed a garanzia della “bontà” dell’iniziativa, ci sarà la partecipazione di Slow Food.

L’appuntamento milanese si svolgerà al Teatro Nuovo in occasione del musical “La famiglia Addams” il 17 marzo 2018. Il corso inizierà alle ore 18.00 e si protrarrà sino alle ore 19.45. 
---------------------------

Cooking&Theatre

TEATRO NUOVO di Milano

Piazza San Babila

17 marzo 2018 ore 18.00


Biglietto: 25.00 con sconto del 30% sul costo del biglietto per La famiglia Addams

Per le iscrizioni:

Tel. 338.4800044

Mail.laura.fardin@communicationin.

Oppure visitando il sito:www.cookingandtheatre.it


Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di