Passa ai contenuti principali

Workshop per autori e compositori con il Maestro Dino Scuderi.


3 – 4 marzo e 17 – 18 marzo 2018 Teatro Sala Vignoli

Creatività si può definire come “l’attitudine a generare idee che risultano innovative, utili e influenti in determinate aree della conoscenza umana” (S. Chakravarty, 2010).

Ma creativi si nasce o si diventa? Certamente entrambe le cose.

Esistono degli elementi imprescindibili: talento, tenacia, preparazione, esperienza, analisi.

Posto che per i primi quattro vi è il valore soggettivo del singolo autore, per quanto riguarda l’analisi essa è uno dato oggettivo che si origina dallo studio dell’ambiente a cui intendiamo rivolgerci.

In Italia buona parte dei nuovi autori di musical tende a ispirarsi ed a riproporre le caratteristiche dei corrispettivi prodotti stranieri.

Ma il gusto del pubblico italiano coincide con quello del pubblico inglese o americano? Così come la nostra realtà realtà economica e produttiva? Queste alcune delle domande fondamentali da porsi sin dalla nascita di un progetto artistico.

Cosa chiedono le nostre produzioni ? Quali le scelte artistiche di un autore per ottenere un prodotto in cui possano convivere le proprie necessità espressive e le esigenze del mercato italiano?

Gli incontri con il M° Scuderi ( Odysseus Dance Opera, Salvatore Giuliano, Edda Ciano tra cuore e cuore) partono dall’approfondimento di tali argomenti ripercorrendo il cammino artistico culturale italiano degli ultimi 50 anni su cui verrà a plasmarsi il gusto del nostro pubblico, e dalle quali trarre importanti indicazioni al fine di non limitare la propria opera alla sola soddisfazione personale, ma confezionarla in modo tale da avere un riscontro concreto e pratico per una reale possibilità di messinscena.

IL WORKSHOP

Il corso è organizzato e gestito dall’Associazione MediArte, sarà condotto dal M° Dino Scuderi e si svilupperà in due step:

• Il primo step: prevede l’ascolto e l’analisi di brani di opere musicali originali in presenza degli autori (i quali precedentemente avranno inviato i brani da commentare insieme al M° Scuderi) e la valutazione dell’opera dal punto di vista analitico-formale (musica, arrangiamenti, testi, libretto)

• Il secondo step prevede un ulteriore esame analitico-formale sulla base delle considerazioni e dei suggerimenti espressi durante il primo step d’incontri con il M° Scuderi.

Il workshop è a numero chiuso di massimo 20 partecipanti.

Il costo del workshop è di € 250.

Per chi si prenoterà entro le ore 12:00 del 19 febbraio 2018 verrà applicato uno sconto del 20%

Saranno ammessi anche un massimo di 10 partecipanti come auditori che potranno prendere parte al workshop ma non partecipare ai lavori.

Il costo per gli auditori è di € 150 per tutto il workshop.

Prenotano entro il 19 febbraio alle ore 12:00, verrà applicato uno sconto del 20% (totale € 120).

L’acconto da versare per gli auditori è di € 60. Sempre con bonifico bancario intestato all’Associazione.


PROGRAMMA WORKSHOP

Programma Sabato 3 Marzo (9:30 – 18:00):

9:30 Accoglienza

10:30 – 13:00 Ascolto e analisi del materiale inviato

13:00 – 14:00 Pausa pranzo

14:00 – 18.00 Ripresa lavori – lavoro sulla creazione di un quadro musicale

Programma Domenica 4 Marzo (10:00 – 18:00):

10.00 – 13:00 Ascolto e analisi di composizioni di celebri musical

13:00 – 14:00 Pausa pranzo

14:00 – 18:00 Ripresa dei lavori – Assegnazione di spunti da elaborare sulla base di un soggetto scelto dal M° Scuderi da elaborare per il seguente incontro.

Il Programma del seguente weekend si definirà in questa fase laboratoriale.

Il Workshop si terrà presso i locali Sala Blu del Teatro Sala Vignoli al Pigneto in Via Bartolomeo d’Alviano 1, Roma.

DINO SCUDERI

Pianista, tastieristia, compositore, direttore musicale, arrangiatore.

“Idea Danza”: docente di interpretazione vocale e corale.

Accademia di Roma: docente di interpretazione vocale.

Diplomato in pianoforte, dopo alcune esperienze discografiche con il gruppo Denovo con i quali ha partecipato ad alcune delle più importanti trasmissioni televisive ( Domenica in, Sanremo, Festivalbar) si dedica al musical.

E’ stato direttore musicale di: Jesus Christ superstar, Shrek, Sweeney Todd, Zanna don’t, Il gatto con gli stivali, Salvatore Giuliano, music all party, oscar del musical italiano, italian musical award,.

Ha scritto musiche per numerosi spettacoli teatrali fra i quali: Il diavolo con le zinne, Giulio Cesare, Il governo delle donne, la dodicesima notte, Eduardo al Kursaal, Danza macabra, Medea, La palla al piede, Elettra, Aulularia, L’anatra all’arancia, Torno alla vita, Brutus, la figlia di iorio, Ma non è una cosa seria, Goldoni e le sue 16 commedie nuove.

Ha lavorato con registi e attori fra i quali: Dario Fo, Franca Rame, Giorgio Albertazzi, Armando Pugliese, Giuliana Lojodice, Roberto Herlitzka, toni Bertuelli, Massimo Ventiìuriello, Tosca, Walter Manfrè, Pino Micol, Paola Quattrini, Stefano Masciarelli, Mario Scaccia, Silvio Orlando, Rocco Papale, Luca de filippo. Pasquale Panella.

Come insegnante ha collaborato presso la Fonderia delle Arti diretta da Giampiero Ingrassia, Aidm ( accademia internazionale del musical diretta Annalisa Cucchiara ed Enrico Sortino. ), Mip,diretta da Chiara Noschese, Accademia Caracciolo diretta da Stefania Fratepietro. e ha tenuto corsi e laboratori musicali in tutt’Italia.

Ha scritto tre opere: Odysseus Dance Opera, Salvatore Giuliano, Edda Ciano tra cuore e cuore.

Attualmente è impegnato nella composizione di un nuovo musical.


PER INFO E PRENOTAZIONI:

www.teatrosalavignoli.it/workshop-dino-scuderi

prenotazione@teatrosalavignoli.it

371 162 7502

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Tartassati dalle tasse - Biagio Izzo alla Sala Umberto

Produzione Tradizione e Turismo - Ente Teatro Cronaca Produzione esecutiva A.G. Spettacoli BIAGIO IZZO in TARTASSATI DALLE TASSE Scritto e diretto da EDUARDO TARTAGLIA Sala Umberto – dal 5 al 17 aprile 2022 Giulio Andreotti soleva dire che l’Umiltà, che di per sé costituisce una grande virtù, si trasforma in una vera iattura quando gli Italiani la praticano in occasione della loro dichiarazione dei debiti. “Io le tasse le pagherei. Ed anche volentieri! Se solo però poi le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? E quante volte anche la nostra coscienza di pur buoni ed onesti cittadini ha segretamente partorito concetti del genere? Il problema, però, è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come e perché mai le cose potrebbero veramente funzionare? Sarà costretto improvvisamente a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, napoletano, imprenditore nel settore della ristorazione: il classico “self made man”, che d