Passa ai contenuti principali

We Are Refused - Presentazione progetto e dettagli crowdfunding


Dopo il recente successo di pubblico e stampa dello spettacolo WAR – We Are Refused, testo di Chiara Alivernini e adattamento e regia di Mary Ferrara ospitato in cartellone al Teatro Lo Spazio dal 13 al 18 febbraio 2018, la compagnia sostenuta da TeatroSenzaTempo Produzione Spettacoli Teatrali ha deciso di avviare una campagna crowdfunding per integrare la somma necessaria ed organizzare una mini tournée per la prossima stagione teatrale che preveda come tappe Roma, Milano e Torino. Qualora ci fossero i margini, con la somma raccolta sarà possibile anche realizzare una colonna sonora originale.

War – We Are Refused, campagna di crowdfunding:

https://www.produzionidalbasso.com/project/war-we-are-refused-spettacolo-teatrale/


LO SPETTACOLO

War – We Are Refused tratta i miti greci da un punto di vista moderno. Ulisse, reduce di una guerra, la Grande Guerra, si presenta al pubblico invecchiato. Inizia a raccontare la sua storia, si toglie la maschera ed ecco che un Jocker folle prende vita, svelando al mondo di aver inventato l’atomica quando era scienziato. La sua follia lo porta in un turbinio senza sosta di sensi di colpa via via che incontra i suoi fantasmi, che in questo caso vestono i panni dei miti greci: da Laocoonte ad Achille, da Patroclo a Briseide, e ancora Andromaca, Castore e Polluce, Cassandra e infine Penelope. I suoi mostri che non lo abbandonano fin quando, esausto, si chiede se è ancora l’uomo onesto conosciuto da tutti. Ma i mostri non lasciano spazio ad una redenzione. Indossa di nuovo la maschera ma senza aver lasciato un testamento al pubblico: siamo sempre in grado di scegliere chi vogliamo essere. Ma questo l’uomo lo dimentica facilmente, lasciando spazio sovente alla sua naturale predisposizione all’autodistruzione. Il testo è di Chiara Alivernini e l’adattamento e regia sono di Mary Ferrara.

IL PROGETTO

Il testo, presentato in forma letteraria, è rimasto pressoché invariato nella preparazione dello spettacolo, dando la possibilità agli attori (professionisti) di cimentarsi in una nuova forma di ricerca e costruzione del personaggio. In assenza quasi totale di una drammaturgia (se non con l’inserimento di inserti ritenuti necessari in fase di adattamento) gli attori hanno affrontato un lavoro fisico e vocale superiore ad una rituale preparazione. In poco meno di 10 prove, con l’ampio margine di sperimentazione personale, dal testo sono emersi non solamente la storia da raccontare ma ogni personaggio ha sviluppato una metafora con la quale costringere il pubblico a confrontarsi. Un testo complesso e forte coadiuvato da una regia ‘scomoda’ ma estremamente stimolante per lo spettatore, chiamato in platea a rimanere vigile e attento in quanto gli attori hanno utilizzato tutto lo spazio scenico, dal palco al retro platea. Un mix di prodotto scenico tra un’opera di Jodorowsky e un Action Movie, di stampo cinematografico dove solamente gli attori sono i protagonisti assoluti, ‘dipinti’ con luci e musiche a quadri di forte impatto visivo-emotivo. Un’anteprima molto apprezzata dal pubblico ma soprattutto da addetti ai lavori, in primis la stampa che ha esaltato WAR – We Are Refused con recensioni eccellenti.



PERCHE’ SOSTENERE IL PROGETTO

War spinge lo spettatore a riflettere su temi purtroppo attuali, coinvolgendolo in modo positivo sulle dinamiche di potere e soprattutto il suo utilizzo distorto e abusante, nonché sul libero arbitrio che consente agli esseri umani di liberarsi dalla schiavitù della massa.

E’ uno spettacolo che vale la pena far conoscere non solo al pubblico romano, ma che sicuramente potrebbe trovare consensi anche su piazze comeMilano e Torino. Dato il numero di attori in scena pari a 10, sarebbe auspicabile trovare un sostegno che contribuisca, insieme a TeatroSenzaTempo Produzione Spettacoli Teatrali a sostenere le spese per organizzare una mini tournée.

Qualora si raggiungesse l’obiettivo (sostenere le spese per le tappe Roma – Milano – Torino) e ci fossero i margini, i fondi donati verrebbero utilizzati per realizzare una colonna sonora originale.

OBIETTIVI E TERMINI

L’obiettivo è quello di poter organizzare una mini tournée a partire da ottobre 2018.

Aiutaci a regalare a War nuove opportunità! Ai sostenitori, riconoscimenti per la loro generosità.

SEGUI WAR – We Are Refused

War – We Are Refused, campagna di crowdfunding: https://www.produzionidalbasso.com/project/war-we-are-refused-spettacolo-teatrale/

War – We Are Refused Video Promo YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=uOAhbLos1eQ

War – We Are Refused - Pagina ufficiale su www.teatrosenzatempo.com
War – We Are Refused su Facebook: https://www.facebook.com/MaryFerrara2605/
Per info e proposte: info@teatrosenzatempo.comteatrosenzatempo.ufficiostampa@gmail.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Spring Awakening - 18 e 19 maggio al Teatro Guanella di Milano

                                             DOPO I DUE SOLD OUT A BUCINE E FIRENZE IL 18 E 19 MAGGIO ARRIVA A MILANO IL PLURIPREMIATO ROCK MUSICAL SPRING   AWAKENING   UN NUOVO ALLESTIMENTO REALIZZATO DAL REGISTA E PRODUTTORE   DENNY LANZA   L’EMOZIONANTE  SCHOOL EDITION  DEL CONTROVERSO MUSICAL SULL’ADOLESCENZA, VEDE PROTAGONISTI GLI ALLIEVI DI MTA – MUSICAL TIMES ACADEMY , L’ACCADEMIA DI MUSICAL PIÙ IMPORTANTE DELLA TOSCANA   Tratto dall’opera di Frank Wedekind Libretto e Testi Steven Sater Musiche Duncan Sheik   Regia Denny Lanza Coreografie Denny Lanza e Giovanni Ceniccola Direzione Musicale Armando Polito Traduzione e adattamento Maria Chiara Chiti Aiuto regia: Rocco Di Donato Questa produzione è presentata grazie a un accordo con Music Theatre International   Musical Times, realtà di formazione e produzione diretta da Denny Lanza, porta in scena il nuovo allestimento italiano di Spring Awakening, il controverso rock musical vincitore di numerosi Tony Awards, basato sull’opera di