Passa ai contenuti principali

POSSO LASCIARE IL MIO SPAZZOLINO DA TE?


BLUTEATRO 
presenta

POSSO LASCIARE IL MIO SPAZZOLINO DA TE?

Drammaturgia e regia di Massimo Odierna

Con Vincenzo d’Amato, Vera Dragone, Luca Mascolo, Alessandro Meringolo
e con Damiana Ardito

Produzione BLUTEATRO
Costumi Luna Peri Proto
Videomaker Alberto Guerri

Teatro Salone Margherita
Martedì 20 febbraio 2018 ore 21

Il palcoscenico del Teatro Salone Margherita, di solito animato dal varietà, accoglie in prima assoluta a Roma, martedì 20 febbraio, Posso lasciare il mio spazzolino da te?, spettacolo della compagnia BluTeatro, scritto e diretto da Massimo Odierna.

Una originale ed entusiasmante black comedy in cui si intrecciano le vicende di un’attrice di ricerca, bipolare ed inaspettatamente gravida, di un candido perdente, di un nichilista con problemi di gestione della rabbia e di una quarta inquietante e perturbante figura.

Vincenzo D’Amato, Luca Mascolo, Alessandro Meringolo, Vera Dragone, portano in scena con energia, carisma e divertimento, il ritratto dell’inquietudine di ragazzi quasi adulti, ad un passo dal baratro, pieni di paure, ma anche leggerezza e cinica ironia. Sono “bimbi sperduti” che utilizzano le parole per scardinare una quotidianità mediocre e creare vite possibili, futuri accettabili.

“Posso lasciare il mio spazzolino da te?”, spettacolo finalista al Premio Scenario 2017, è un’istantanea del malessere e delle incertezze dei giovani di oggi, è la linea di confine che divide le strade di una vita, è paura del buio, sarcasmo, emozione alterata, amicizia contaminata, che la regia mai banale di Massimo Odierna mette in risalto, andando a scavare nella psicologia e nella mente di ogni personaggio, creando situazioni imprevedibili, ironiche, leggere e allo stesso tempo drammatiche. Commedia e dramma si compenetrano fino a condurre ad esiti inattesi. Si ride e si riflette trascinati dal flusso delle azioni e dei pensieri dei protagonisti che, attraverso una semplice domanda, svelano e rivelano, con un linguaggio spesso grottesco, la disillusione che caratterizza i nostri tempi.

La Compagnia BluTeatro nasce nel 2013 da un gruppo di giovani attori diplomati all'Accademia “Silvio d'Amico”, con l’intento di indagare le possibilità della scena contemporanea attraversando tutte le forme dell’agire teatrale, dalla riproposizione dei classici alla ricerca di una scrittura scenica originale. Ha all’attivo diversi premi e le sue produzioni sono state ospitate in grandi teatri nazionali.
------------------------------------------

INFO

Teatro Salone Margherita

Via dei Due Macelli 75 Roma

Biglietti: Intero Poltronissima 35+3 di prevendita, Poltrona 25 + 3 di prevendita, Fondo Platea 18+ 2 di prevendita

Biglietto Ridotto 20+3 di prevendita solo se acquisti su www.miccaclub.com

Info Botteghino 06 6791439




Prevendita

Botteghino Teatro Salone Margherita

Ticketone.it

www.miccaclub.com


Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Tartassati dalle tasse - Biagio Izzo alla Sala Umberto

Produzione Tradizione e Turismo - Ente Teatro Cronaca Produzione esecutiva A.G. Spettacoli BIAGIO IZZO in TARTASSATI DALLE TASSE Scritto e diretto da EDUARDO TARTAGLIA Sala Umberto – dal 5 al 17 aprile 2022 Giulio Andreotti soleva dire che l’Umiltà, che di per sé costituisce una grande virtù, si trasforma in una vera iattura quando gli Italiani la praticano in occasione della loro dichiarazione dei debiti. “Io le tasse le pagherei. Ed anche volentieri! Se solo però poi le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? E quante volte anche la nostra coscienza di pur buoni ed onesti cittadini ha segretamente partorito concetti del genere? Il problema, però, è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come e perché mai le cose potrebbero veramente funzionare? Sarà costretto improvvisamente a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, napoletano, imprenditore nel settore della ristorazione: il classico “self made man”, che d