Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

IL MARINE - dal libro di PIER LUIGI VERCESI


Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro 
Stagione 2017/2018

Passione: fuoco della vita
presenta

Mercoledì 21 e Giovedì 22 Febbraio 2018 - ore 21.00

IL MARINE


dal libro di PIER LUIGI VERCESI
adattamento di MARZIO G. MIAN

con
PASQUALE DI FILIPPO e ROSANNA SPARAPANO

regia e drammaturgia di MARCO RAMPOLDI

“Un ragazzo si era iscritto volontariamente alla guerra in Vietnam, e siccome in guerra era bravissimo gli promisero che se proteggeva la patria gli avrebbero donato una medaglia d’oro e 800 dollari. Il ragazzo è stato bravo in guerra e gli hanno dato la medaglia d’oro, ma appena 600 dollari invece che 800. Per questo il ragazzo si è ribellato e ha rubato in caserma i soldi che gli spettavano. Il ragazzo era italiano, di nome Raffaele Minichiello, e proprio del mio paese. Per quel male di rubare i soldi, lui volle venire in Italia a riabbracciare suo padre. Allora, munito di pugnale e di armi da guerra, prese l’aereo a Los Angeles e lo fece dirottare a Roma…”

Così, una studentessa della scuola media di Melito Irpino riassumeva una vicenda che, all’indomani dei primi moti studenteschi e alla vigilia degli anni di piombo, occupa le prime pagine dei giornali di mezzo mondo, per poi venire rapidamente dimenticata.

Pier Luigi Vercesi, racconta questa surreale vicenda in un libro dove i ricordi e le testimonianze rivelano la passione e la disillusione di un ragazzo semplice il quale viene a trovarsi in balia di un destino drammatico e insieme avvincente.

Con l’adattamento di Marzio G. Mian e la regia e drammaturgia di Marco Rampoldi questa storia, rivivrà sul palcoscenico di No’hma il 21 e 22 pv. 

*****************************************************************


INFORMAZIONI AL PUBBLICO

SPAZIO TEATRO NO’HMA TERESA POMODORO

via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano (MM2 linea verde – fermata Piola)


Ingresso libero e gratuito con prenotazione obbligatoria
Infoline e prenotazioni: 02.45485085 / 02.26688369

È possibile prenotare anche collegandosi al sito www.nohma.org


Commenti