Passa ai contenuti principali

Concorso online per giovani compagnie teatrali professioniste

La Fondazione Claudia Lombardi per il teatro lancia la seconda edizione del bando
testinscena

Lugano. Dal 19 febbraio al 30 marzo è online il bando del concorso testinscena 2018, pubblicato sul sito fondazioneteatro.ch
Auspicando con questo nuovo bando di incrementare il numero di progetti partecipanti rispetto ai 52 pervenuti nell’edizione precedente che ha visto la vittoria della giovane compagnia milanese Connettiv024grammi con La fabbrica della felicità che ha debuttato a dicembre a Lugano e Milano con 2 sold out, la Fondazione Claudia Lombardi per il teatro intende dare continuità al suo impegno a favore della promozione dell’arte teatrale e della recitazione nella Svizzera italiana e in Lombardia.

Il successo di testinscena 2017 ha permesso alla Fondazione di stringere nuove collaborazioni con il FIT Festival Internazionale del Teatro di Lugano, Campo Teatrale di Milano e Hystrio Trimestrale di teatro e spettacolo che si affiancano al patrocinio di LuganoInScena, Divisione Eventi e Congressi della Città di Lugano e al sostegno del Teatro Foce di Lugano.

Come nell’edizione 2017, per la compagnia vincitrice è previsto un premio in denaro, l’accompagnamento di una figura esperta – un tutor – nelle area artistiche regia o drammaturgia per sviluppare al meglio il proprio progetto e un sostegno distributivo con 2 debutti e 6 repliche.

La novità del 2018: grazie al partenariato con Campo Teatrale la Fondazione offre alla compagnia vincitrice 2 settimane di residenza presso la loro sede a Milano.

Il bando si rivolge a giovani compagnie teatrali professioniste con sede legale in Svizzera o in Lombardia, formalmente costituite o rappresentate da associazioni che ne abbiano i requisiti, nonché alle compagnie emergenti e/o indipendenti svizzere senza limite di età, e alle compagnie lombarde, di cui tutti gli attori in scena non abbiano superato i 35 anni di età alla data del 31 dicembre 2018.

Per partecipare al bando occorre iscriversi attraverso il modulo presente sul sito fondazioneteatro.ch entro e non oltre il 30 marzo 2018.

Alla chiusura del bando tutti i progetti pervenuti saranno valutati da una commissione che sceglierà i 5 progetti finalisti da sottoporre alla Giuria composta da Carmelo Rifici, (presidente) direttore artistico di LuganoInScena e direttore della Scuola del Piccolo Teatro di Milano; Claudio Chiapparino, direttore Divisione eventi e congressi del Dicastero Cultura, Sport ed Eventi del Comune di Lugano; Giorgio Thoeni, giornalista e critico teatrale; Paola Tripoli, direttrice artistica del FIT Festival Internazionale del Teatro di Lugano; Francesca Garolla, dramaturg e autrice, collaboratrice alla direzione artistica del Teatro-i di Milano.

Il bando testinscena 2018 è ideato, gestito, realizzato e sostenuto dalla Fondazione Claudia Lombardi per il teatro e dai suoi partner tecnici: Cryms Sagl, Cronoparty SA, Manfid SA, Studio progettazione grafica Ray Knobel.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Lugano il 29 maggio 2018

Tutte le informazioni sul sito fondazioneteatro.ch o facebook.com/fondazioneteatro

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Rugantino - dal 10 marzo al Sistina!

  Per la gioia del pubblico rivive una pagina indimenticabile della lunga e gloriosa storia del Teatro Sistina: dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, dal prossimo giovedì 10, e fino al 27 marzo, sarà di nuovo in scena, con la supervisione di Massimo Romeo Piparo, la maschera amara e dissacrante di "Rugantino" dei mitici Garinei & Giovannini. Lo spettacolo, che fonde mirabilmente tradizione e modernità, viene presentato nella sua versione storica originale, con la regia di Pietro Garinei, le splendide musiche del M° Armando Trovajoli, le preziose scene e i bellissimi costumi originali firmati da Giulio Coltellacci: un imperdibile ritorno alle radici e un'occasione per riscoprire un classico del teatro musicale italiano. Sul palco, la splendida Serena Autieri, ancora una volta straordinaria interprete dell'intrigante personaggio di Rosetta, donna bella altera e irraggiungibile, che fa battere il cuore di Rugantino, un ruolo in cui l’attrice napoletana dà prova

Tartassati dalle tasse - Biagio Izzo alla Sala Umberto

Produzione Tradizione e Turismo - Ente Teatro Cronaca Produzione esecutiva A.G. Spettacoli BIAGIO IZZO in TARTASSATI DALLE TASSE Scritto e diretto da EDUARDO TARTAGLIA Sala Umberto – dal 5 al 17 aprile 2022 Giulio Andreotti soleva dire che l’Umiltà, che di per sé costituisce una grande virtù, si trasforma in una vera iattura quando gli Italiani la praticano in occasione della loro dichiarazione dei debiti. “Io le tasse le pagherei. Ed anche volentieri! Se solo però poi le cose funzionassero veramente!” Quante volte abbiamo ascoltato simili confidenze? E quante volte anche la nostra coscienza di pur buoni ed onesti cittadini ha segretamente partorito concetti del genere? Il problema, però, è che se poi davvero ragionassimo tutti quanti sempre così, come e perché mai le cose potrebbero veramente funzionare? Sarà costretto improvvisamente a domandarselo anche Innocenzo Tarallo, 54 anni ben portati, napoletano, imprenditore nel settore della ristorazione: il classico “self made man”, che d