Passa ai contenuti principali

In primo piano

MUSICALL - il concerto che raccoglie il meglio del musical e delle colonne sonore di tutti i tempi.

Gio’ di Tonno Vittorio Matteucci Graziano Galatone in MUSICALL Da “La Dolce Vita” a “Notre Dame de Paris” Da Federico Fellini a Riccardo Cocciante Gli appuntamenti estivi Debutta il 2 luglio dal Teatro il Rossetti di Trieste MUSICALL , il concerto che raccoglie il meglio del musical e delle colonne sonore di tutti i tempi. Un progetto che questa estate approderà nelle migliori località italiane, un ideale fil rouge che unisce pubblico, arte e spettacolo all’insegna dell’aggregazione e della condivisione, ideale per l’estate 2021, l’estate della ripartenza. Uno spettacolo con il quale Giò Di Tonno, Vittorio Matteucci e Graziano Galatone fondono melodie e musica, interpretando a modo loro le colonne sonore che hanno reso immortali i film e le opere di grandi registi e grandi compositori. Così, come in un grande zapping musicale, si passa dalle atmosfere di WEST SIDE STORY a quelle di MOULIN ROUGE, da quelle de IL POSTINO a quelle di RO

WAR - We Are Refused



TeatroSenzaTempo Produzione Spettacoli Teatrali
Presenta

WAR

We Are Refused

Testo di Chiara Alivernini
Adattamento e Regia di Mary Ferrara

DAL 13 AL 18 FEBBRAIO 2018

Ore 20,30 – Domenica pomeridiana ore 17
TEATRO LO SPAZIO – Via Locri, 44 – Roma

Infoline e Prenotazioni: Teatro Lo Spazio 06 7720 4149 - TeatroSenzaTempo 3664538808 info@teatrosenzatempo.com

con
Andrea Famà (Ulisse), Daniel De Rossi (Achille), Silvia Magazzù (Cassandra), Matteo Maria Dragoni (Pat), Virginia Menendez (Polluce), Martina Milani (Briseide), Stefano Di Giulio (Castore), Daniela Anzellini (Andromaca), Valerio Villa (Laoconte), Giulia Capuzzimato (Penelope)

Ulisse, stanco e invecchiato, inizia a raccontare la storia della sua vita. Ma nulla è come potrebbe sembrare. In un viaggio nello spazio e nel tempo, tra ricordi e deliri mentali, alle basi di un nuovo Olimpo il suo aspetto cambia, sembra ringiovanire mentre prendono vita i miti generati dal suo immaginario. Il mito come metafora dell’uomo e la sua propensione all’autodistruzione. 

Solo una luce si accende di speranza: Cassandra. Troppo vigile e immersa in questa umanità senza sentimento, in un dialogo rivelatore con Ulisse torna alle sue origini, ritrovando il contatto con la sua anima, anche se questo vuol dire diventare cieca di fronte all’orrore del mondo. E’ ancora poco affinché ci sia un cambiamento.. L’Amore è l’unica via e Penelope lo ricorda. Ulisse ha concluso ormai il suo viaggio e chiaro è il suo fallimento. Ormai consapevole, lascerà come testamento agli uomini le sue gesta, la possibilità di scelta di riappropriarsi di nuovo di vitalità e curiosità o quella di arrendersi ad una vita che è mera sopravvivenza. Un boato assordante e Ulisse non c’è più. Così come i suoi fantasmi. Cosa è stato? Ulisse tornerà di nuovo?


Info Biglietti (Esclusa tessera del teatro di € 3): € 12 (Intero) - € 9 (Ridotto)

Cast Tecnico Aiuto Regia: Chiara Alivernini – Assistente alla Regia: Francesca Romana Ciucci – Scenografia: Marco Maradei - Costumi e Trucco: Virginia Menendez – Luci: Giulia Di Savino - Supporto Produzione: Antonio Nobili - Promozione Web: Sharon Orlandini - Ufficio Stampa: MF Press - Foto: Lorenzo Pifferi










Commenti