Passa ai contenuti principali

In primo piano

NASCE L' ASSOCIAZIONE STEFANO D'ORAZIO

                                                           Ad un anno dalla scomparsa di uno dei più amati artisti italiani   NASCE L’ASSOCIAZIONE STEFANO D’ORAZIO   UN PROGETTO RIVOLTO A GIOVANI ARTISTI DI TALENTO   «Vorrei poter contribuire ad accendere degli entusiasmi e delle attenzioni verso qualcuno che meriti una storia di successo fortunata come la mia» Stefano D’Orazio     Ad un anno dalla scomparsa di un grande artista, che insieme ai Pooh ha fatto la storia della musica italiana nasce l’Associazione Stefano D’Orazio, un progetto rivolto a giovani artisti di talento. Lo scopo dell’Associazione è quello costituire un polo di eccellenza nel settore artistico-musicale-imprenditoriale, un’accademia di alta formazione professionale ed imprenditoriale per giovani artisti, quale strumento di integrazione sociale e culturale, con potenziale innovativo e di crescita per il sistema economico, occupazionale e sociale. Associazione Stefano D’Orazio si pone come obiettivo quello di organi

“Vissi D’arte… magia di un mito” - Fantasia su musica di Puccini

Monaldo Braconi



CAMERA MUSICALE ROMANA

Convento dei SS. XII Apostoli - Sala dell'Immacolata
domenica 14 gennaio ore 18:00

“Vissi d’Arte… magia di un mito”

Fantasia su musiche di Puccini
Musiche di G. Puccini

Monaldo Braconi, pianoforte

PROGRAMMA

G. Puccini: Adagio in la maggiore per pianoforte (1881/82?)

G. Puccini - E. Tavan: Fantasia su “Le Villi” (1884)

G. Puccini - E. Tavan: Fantasia su “Manon Lescaut” (1893)

G. Puccini: Piccolo valzer per pianoforte (1894)

G. Puccini - E. Tavan: Fantasia su “La Boheme” (1896)

G. Puccini - E. Tavan: Fantasia su “Tosca” (1900)

G. Puccini: Foglio d’album per pianoforte (1910?)

G. Puccini - E. Tavan: Fantasia su “Madama Butterfly” (1904)

G. Puccini: Piccolo Tango per pianoforte (1910?)

G. Puccini - E. Tavan: Fantasia su “La fanciulla del west” (1911)

G. Puccini: Pezzo per pianoforte (1916)

G. Puccini - E. Tavan: Il Trittico: Fantasie su “Suor Angelica”, “Il Tabarro” e “Gianni Schicchi” (1918/19)



Convento dei SS. XII Apostoli - Sala Immacolata

Via Del Vaccaro, 9

Biglietti € 15,00 - ridotti € 8,00

Informazioni e prenotazioni: 333 45 71 245

------------------------------------

Monaldo Braconi, pianista

Nato a Roma dove ha studiato presso il Conservatorio di Musica Santa Cecilia, si diploma con il massimo dei voti e la lode. Si è poi perfezionato con Massimiliano Damerini, Oleg Malov (presso il Conservatorio Rimskij-Korsakov di S.Pietroburgo), Riccardo Brengola (all’Accademia Chigiana di Siena), Sergio Perticaroli e Felix Ayo (all’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma), ricevendo ovunque importanti riconoscimenti.

Collabora con importanti ensemble tra cui i “Percussionisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia”, il “PianoFortissimoPercussionEnsemble”, “i Cameristi del Conservatorio di Santa Cecilia”, i “Solisti della Scala” ed il “Quartetto della Scala”.

E’ stato invitato a partecipare al 1° e 2° Festival della Musica Contemporanea Italiana di Pechino, dove ha ottenuto grande successo.

In veste di solista è stato recentemente protagonista, tra gli altri, del “Grande Concerto commemorativo per la strage della stazione”, del concerto nell’ambito del Festival “Europalia” a Bruxelles e a Roma, dove ha eseguito il Concerto per la mano sinistra di M. Ravel con l’Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina di Kiev, trasmesso da Rai Uno e RadioTre.

Collabora molto spesso con importanti orchestre di tutta Europa, tra cui la Filarmonica di Leningrado, l’Orchestra Accademia di Stato di San Pietroburgo, la Filarmonica di Rostov on Don e molte altre.

Di recente ha registrato un CD dedicato a musiche russo-sovietiche.

Nel 1998 è stato invitato a collaborare con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Tra le numerose registrazioni citiamo le più recenti che hanno incluso: un CD per Decca con il clarinettista Alessandro Carbonare e uno per “Amadeus” con il fratello Simonide Braconi, prima viola dell’Orchestra del Teatro “Alla Scala” di Milano, dedicato alle composizioni di Johannes Brahms per viola e pianoforte.

E’ docente di pianoforte presso l’Istituto Musicale Pareggiato “G. Paisiello” di Taranto.

Commenti