Passa ai contenuti principali

In primo piano

Bando audizione - Ghost il musical

  SI CERCA CANTANTE/ATTRICE – con attitudine alla danza di colore o carnagione scura per il ruolo di Clara (sorella Oda Mae) - Ensemble ed eventuale sostituzioni di ruolo principale DISPONIBILITÀ PROVE e LAVORO DA DICEMBRE 2021 A METÀ APRILE 2022 Il provino verrà svolto in due fasi; I fase non in presenza LE CANDIDATE PER L’AUDIZIONE SONO TENUTE A INVIARE alla mail casting@showbees.it (utilizzando servizi di trasferimento di file di grande formato e non allegando alla mail) entro e non oltre il 31.10.2021: 1. Video di presentazione indicando nome, cognome e data di nascita 2. Video delle seguenti parti vocali cantate; a. TRACK #16 “Miracle” (in italiano) - da battuta 71 a battuta 94 (studiare linea vocale inferiore) b. TRACK #9 “Are you a believer” (in italiano) - da lettera A a lettera B (linea vocale di Clara) Le basi e gli spartiti con la traduzione sono disponibili al seguente link: https://www.dropbox.com/sh/91uivrvv6eoewb5/AADJJ89hY3AA5VSov5RlfjPea?dl

SABBIE MOBILI “Angeli e comici persi fra cactus sensibili e salotti mimetici”


TEATRO MARTINITT
Dall'11 al 28 gennaio

SABBIE MOBILI
“Angeli e comici persi fra cactus sensibili e salotti mimetici”

Con ROBERTO CIUFOLI, GASPARE , (NINO FORMICOLA), MAX PISU

Regia ALESSANDRO BENVENUTI

Portato in scena molti anni fa da Zuzzurro e Gaspare, viene ripreso adesso nel ricordo di Andrea Brambilla.

Nel 1990, con il titolo di “Sete!”, era stato un grande successo della coppia comica Zuzzurro e Gaspare, insieme con Carlo Pistarino: ora, con un titolo diverso e un po’ chilometrico, alla Lina Wertmüller, e in una versione aggiornata, riveduta e corretta dagli autori Benvenuti, Aicardi, Formicola e Pistarino, “Sabbie mobili (Angeli & comici persi tra cactus sensibili e salotti mimetici)” viene riproposta dopo 27 anni con il trio Ciufoli-Gaspare- Pisu e la regia di Alessandro Benvenuti.

Di ritorno da una serata in Svizzera, due comici di successo i cui rapporti sono ormai logori e vicini alla rottura, si imbattono con il loro Cessna in una strana nube nera che li farà precipitare in un luogo misterioso dove è possibile atterrare sui fili della luce “come le rondini”. Qui incontreranno una strana e singolare creatura spuntata fuori da un cactus che comincerà ad interessarsi a loro…

‘Forse, proprio quando si è avuto tutto dalla vita, arriva un momento in cui si finisce per perdersi in quel troppo divenuto esagerato – spiega nelle note Alessandro Benvenuti -. E per ritrovarsi, a volte, è necessario perdere tutto ciò che si è ottenuto e svanire per un po' in una sorta di niente esistenziale. È allora, quando di nuovo non si ha più nulla, quando non si è più da nessuna parte e i giorni hanno il sapore amaro della nostalgia, che si sente il bisogno di cercare la cosa più importante per ciascuno di noi: l'armonia, quel magico dono che ci permette di vivere coscientemente il bene e il male apprezzandone tutti i risvolti. Sabbie Mobili è una favola, un viaggio alla ricerca di se stessi’.

Commenti

Post più popolari