Passa ai contenuti principali

In primo piano

Gabriele Cirilli conduce il terzo evento in live streaming #unastoriaperlabruzzo

  Uscite di sicurezza: torna #unastoriaperlabruzzo con il terzo appuntamento domenica 25 aprile alle ore 18 in live streaming Fil rouge della convention show sarà lo scrittore abruzzese Ignazio Silone e proprio ad una delle sue opere più famose si ispira il titolo del terzo appuntamento “Uscite di sicurezza”, per approfondire tematiche tanto attuali quanto di stimolo per il futuro: dal valore della libertà, alla ricerca delle soluzioni, dall’evasione ai beni primari, dalla salute al ruolo delle donne, alla musica. “Uno zibaldone che rimarca ancora una volta lo stile di “Una storia per l’Abruzzo” – commentano gli ideatori Gabriele Cirilli, Paolo Esposito e Sara Vinciguerra – e quella necessità di ascoltare visioni differenti, unendo settori apparentemente lontani, ma che insieme danno la visione per il futuro. E’ stato quindi naturale dedicare questa terza puntata ad “uscite”, al plurale, e a quel viaggio che traccia la strada per individuarle, in una giornata come quella del 25 apr

PREGO - la gallina la guerra e io



26 – 28 gennaio 2018

PREGO
la gallina la guerra e io

di e con Giovanna Mori

spettacolo vincitore della IV edizione del PREMIO FEDERGAT I TEARI DEL SACRO

Prego è la storia dell’incontro tra una donna e una gallina.La donna abita in una casa su una strada larga di quelle che portano alla tangenziale. La gallina è scappata dal camion che la portava alla fabbrica di hamburger di pollo. La donna quel mattino ha letto una notizia sul giornale e si sente perduta.

La gallina invece, che è contenta di essere scappata, di essersi salvata si accoccola sul davanzale della finestra della donna. La donna la caccia. La gallina resta li e fa: Coccodè.

E la donna capisce quello che la gallina ha detto. Non ci può credere. Ma ci deve credere perché la gallina fa un altro Coccodè e la donna capisce ancora quello che la gallina le ha detto. Ha ha detto: Ricordati che in tempo di guerra una gallina serve sempre. La donna allora ricorda che pure sua nonna glielo diceva sempre. E poi la gallina ha detto quello che lei non osava dirsi. Ha detto che siamo in guerra. E la donna e la gallina si mettono a parlare. Escono. Camminano insieme. Incontrano. Incontrano vita e morte apocalisse e miracoli.

Pregano anche. Come possono pregare una gallina e una donna insieme in una rosticceria.

E quando la donna chiede alla gallina: Tu che di sicuro sai chi è nato prima tra l’uovo e la gallina e che quindi conosci il mistero, dimmelo per favore, ne ho bisogno. E la gallina dice: Zitta e ascolta.
----------------------------
luci Gianfranco Lucchino

Costume Chiara Aversano

Scelte musicali Leone Pompucci 
------------------------------
PREGO E SANTINI

Il 10 gennaio 2015 a pagina 7 di un quotidiano, la notizia di una bambina kamikaze di “circa 7 anni….identificata dalle trecce” che ha fatto una strage in un mercato nella quale sono morte 15 persone. Da qui’ l’urgenza di PREGO dialogo tra una donna e una gallina in tempo di guerra. Dialogo necessariamente tragicomico tra una donna sola e una gallina scappata dal Camion “Carmela “ che dall’allevamento intensivo la stava trasportando altrove.

Lo spettacolo nasce come “spettacolo aperto”. Aperto ad ospitare al suo interno ospiti vari musicisti, attori, autori, chiamati a scrivere o improvvisare un SANTINO, una PREGHIERA per rendere PREGO uno spettacolo in ascolto continuo di altre drammaturgie, altri modi , altri mondi.

Ad ogni replica diverso. Un monologo che diventa corale. In una drammaturgia che dentro una struttura data continuamente si riforma e si trasforma.



26 – 28 gennaio 2018

Venerdì e sabato ore 20.00; domenica ore 18.45


BRANCACCINO
Via Mecenate 2, Roma - www.teatrobrancaccio.it

Biglietto: 14,00 € + 1,50 € d. p.

Prevendita su Ticketone.it e presso i punti vendita tradizionali

BOTTEGHINO DEL TEATRO BRANCACCIO

Via Merulana, 244 | tel 06 80687231 | botteghino@teatrobrancaccio.it

Commenti