Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

GIOANN BRERA l’inventore del centravanti


12 febbraio 2018 ore 20,45 
Teatro Manzoni

Associazione Culturale Blu
presenta

BEBO STORTI SABINA NEGRI

GIOANN BRERA
l’inventore del centravanti
di Sabina Negri

con
Luca Garlaschelli contrabbasso
Simone Spreafico chitarra e voce
Musiche Enzo Jannacci
Arrangiamenti di Luca Garlaschelli e Simone Spreafico
regia Bebo Storti

Lo spettacolo è dedicato al più grande giornalista sportivo italiano di sempre, colui che ha inventato un linguaggio per raccontare il calcio, il ciclismo, l’atletica come “epos”; il gran lombardo, cultore di cibi e di vini, di etnie, dialetti e storie dimenticate; lo scrittore, il ritrattista fulmineo e irriverente, arguto e ironico, erudito e popolaresco. Gianni Brera, firma prestigiosa della Gazzetta dello Sport e di Repubblica, uomo alla mano, innamorato della sua terra, capace di narrare i roboanti fatti sportivi rimanendo se stesso, legato a filo doppio, mente e cuore, ai campi e ai vigneti dell’Oltrepo’, stregato per sempre dalla malìa del grande fiume. 

La pièce, fra parole e musica, fa riemergere la personalità complessa di Brera, inserendo la sua vicenda umana e professionale nella storia italiana del Novecento, riletta attraverso le imprese, i trionfi, i drammi sportivi di Coppi e di Bartali, di Meazza e del Grande Torino. La voglia di conoscere, la gioia e la vocazione dello scrivere, il mestiere di giornalista, la grande città e gli umori della provincia, tutto vissuto con ironia e disincanto: “Gioànn Brera” è l’omaggio sentito, divertente, trascinante a una figura indimenticabile di scrittore, intellettuale e “bon vivant”, ma soprattutto a un uomo affamato di vita, che dalla vita ha preso e alla vita ha dato tutto il possibile.

Una serata dedicata al grande giornalista e un’occasione per ricordare il suo fraterno amico Gualtiero Marchesi.

Al termine dello spettacolo verrà offerto un risotto alla milanese in omaggio a Gianni Brera, grande cultore della cucina lombarda, proposto dagli chef della Federazione Italiana Cuochi. Ad accompagnarlo un calice di spumante offerto dalle Cantine Giorgi. Donazione a sostegno dei progetti del Dipartimento Solidarietà Emergenze - FIC.


BIGLIETTO Posto unico € 15,00

Commenti

Post più popolari