Passa ai contenuti principali

Disincantate: Le principesse indifese di una volta, scordatevele! - VISTO PER VOI



Diciamoci la verità. Ogni qual volta andiamo a teatro a vedere un adattamento in italiano di uno spettacolo in scena a Broadway oppure Off Broadway, storciamo il naso. Siamo sempre un pochino scettici soprattutto per le traduzioni e gli adattamenti dei brani nella nostra lingua e pensiamo che la comicità di oltre oceano sia decisamente diversa per i nostri gusti.


E allora come spiegare le quasi 2 ore di un Teatro (il Nuovo Teatro Orione di Roma) piegato in 2 dalle risate? E' stato un continuo applaudire e ridere... ridere tanto!

Il motivo è semplice... la straordinaria bravura di un gruppo di ragazze che fanno la differenza, abbinata ad un adattamento dei dialoghi e dei testi dei brani cantati che convincono, esattamente come gli originali.
Un bravo lo voglio dedicare a "I perFORMErs - Produzioni Artistiche" che ha vinto la sfida portando in Italia il musical scritto da Dennis T.Giacino che vede l'adattamento e la regia di Matteo Borghi e la traduzione delle liriche di Nino Pratticò. 
Condivido le parole del Presidente de "I perFORMErs" Edoardo Scalzini, che per fare uno spettacolo di qualità prima di tutto serve un bravo attore e qui di bravissime attrici, cantanti e ballerine ne abbiamo veramente tante.

Disincantate lo sappiamo tutti, vuole rompere in chiave satirica, gli schemi e gli stereotipi delle principesse indifese così come ce le ha volute raccontare Walt Disney fin dal 1937 con la sua versione di Biancaneve.

Ed ecco quindi apparire sul palco, tante principesse come non le avete mai viste prima, stufe dei propri principi azzurri e di quel lieto fine, dove "tutti vissero felici e contenti"... insomma delle principesse più "attuali" con una Cenerentola svampita, una Biancaneve decisamente "sboccacciata", una Principessa Mulan lesbica fino ad arrivare ad una Ariel con le calze a rete.

Esilarante è dire poco.



Dobbiamo considerare che tutto era Live e con una orchestra che suonava dal vivo... come dite? C'era solo la bravissima Eleonora Beddini al pianoforte!? Beh a me è sembrata una orchestra sinfonica per la bravura e capacità di accompagnare nel canto e sottolineare la recitazione delle bravissime principesse.

E allora come non citare una ad una queste straordinarie performers del teatro musicale italiano, vere e proprie star di una bravura indescrivibile: Claudia Cecchini, Claudia Belluomini, Simona Distefano, Maria Dolores Diaz, Giulia Mattarucco e Angela Pascucci.

La rassegna MINDIE - Festival del musical indipendente portata al Nuovo Teatro Orione da Andrea Palotto, sta dando al pubblico, e agli appassionati, grandi soddisfazioni.
Seguite le Principesse "incazzate" in Tour in tutta Italia, non ve ne pentirete... al limite vi verranno a cercare loro e vi trascineranno per i capelli in Teatro!

Claudio Crocetti
----------------------

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide