Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

Un ristorante in crisi e “La Cena Perfetta”. Critico gastronomico e litigi permettendo...


Un cast d’eccezione per una commedia che si dipana attorno al dubbio. Due amici di lunga data, messi a dura prova da un futuro che appare invece assai breve, si chiedono se rinunciare od osare, se far vincere il realismo o il sogno, se l’amicizia sia aprire gli occhi all’altro o camminare insieme a occhi chiusi, sostenendosi. Insomma, il solito essere o non essere... Una food comedy che seduce con gli ingredienti nel piatto e umane, strampalate ricette di vita. Quattro destini attorno a flebili fornelli, che un temuto critico deciderà se ravvivare o spegnere del tutto. In scena dal 30 novembre al 17 dicembre. 

Nomi noti del teatro e della televisione, davanti e dietro le quinte, rendono unica una commedia che porta sul palco scene di ordinaria… crisi. Crisi economica di un ristorante, ma anche la crisi dell’amicizia dei due titolari, la crisi degli ideali che soccombono alla necessità, la crisi (apparente?) di un progetto, la crisi delle aspettative e persino la crisi nel dover affrontare la continua evoluzione (o involuzione?) del settore gastronomico. Ancora una volta i protagonisti devono scegliere se essere o non essere. Accontentarsi di essere quello che si è diventati o tentare una riscossa? Accettare di essere quello che chiede il mercato o essere quello che si sognava di diventare? Pensare alla propria salvezza o essere amici veri, nel senso più profondo e rischioso della parola? Essere se stessi ognuno con i propri eccessi o mediare per essere insieme? Tra difficoltà, malcontenti, rivalse e litigi si instaura un gioco a chi svela per primo identità e segreti nascosti. In una gara a tenere il ristorante aperto e… il fiato sospeso.

LA CENA PERFETTA è una commedia di Sergio Pierattini, diretta da Nicola Pistoia, con Daniela Morozzi (Lucia), Blas Roca Rey (Salvatore), Nini Salerno (Leo/ispettore Michelin), Ariele Vincenti (Cristian) e Monica Rogledi (Caterina). Produzione La Contrada/Teatro Stabile di Trieste.

Scene Francesco Montanaro, Costumi Isabella Rizza, Musiche Pino Cangialosi, Luci Bruno Guastini.

Una cena perfetta è quella che il critico gastronomico non s’aspetta. Ad aspettare lui, un ispettore della Guida Michelin, però è l’intero, sgangherato staff di un ristorantino siciliano, dalla conduzione scalcinata e familiare, nella periferia parigina. Per lo chef Salvatore, la moglie Caterina, la socia Lucia e il cameriere Cristian, l'attesa è più che trepida, perché l’attribuzione delle ambite stelle potrebbe risollevare le sorti del locale in crisi, a rischio chiusura. L’ansia da prestazione per quella che dovrà a tutti i costi essere una cena perfetta sembra però amplificare tutti i conflitti di un team eterogeneo, a dir poco disastroso. Ovviamente, non tutto andrà come previsto...
------------------------
Info e prenotazioni:

TEATRO/CINEMA MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano - Tel. 02 36.58.00.10 - Parcheggio gratuito.

Orario spettacoli giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.

Biglietteria: lunedì 17.30-20, martedì-sabato 10-20, domenica 14-20. Ingresso: 22 euro, ridotto 16 euro.




Commenti