Passa ai contenuti principali

Un ristorante in crisi e “La Cena Perfetta”. Critico gastronomico e litigi permettendo...


Un cast d’eccezione per una commedia che si dipana attorno al dubbio. Due amici di lunga data, messi a dura prova da un futuro che appare invece assai breve, si chiedono se rinunciare od osare, se far vincere il realismo o il sogno, se l’amicizia sia aprire gli occhi all’altro o camminare insieme a occhi chiusi, sostenendosi. Insomma, il solito essere o non essere... Una food comedy che seduce con gli ingredienti nel piatto e umane, strampalate ricette di vita. Quattro destini attorno a flebili fornelli, che un temuto critico deciderà se ravvivare o spegnere del tutto. In scena dal 30 novembre al 17 dicembre. 

Nomi noti del teatro e della televisione, davanti e dietro le quinte, rendono unica una commedia che porta sul palco scene di ordinaria… crisi. Crisi economica di un ristorante, ma anche la crisi dell’amicizia dei due titolari, la crisi degli ideali che soccombono alla necessità, la crisi (apparente?) di un progetto, la crisi delle aspettative e persino la crisi nel dover affrontare la continua evoluzione (o involuzione?) del settore gastronomico. Ancora una volta i protagonisti devono scegliere se essere o non essere. Accontentarsi di essere quello che si è diventati o tentare una riscossa? Accettare di essere quello che chiede il mercato o essere quello che si sognava di diventare? Pensare alla propria salvezza o essere amici veri, nel senso più profondo e rischioso della parola? Essere se stessi ognuno con i propri eccessi o mediare per essere insieme? Tra difficoltà, malcontenti, rivalse e litigi si instaura un gioco a chi svela per primo identità e segreti nascosti. In una gara a tenere il ristorante aperto e… il fiato sospeso.

LA CENA PERFETTA è una commedia di Sergio Pierattini, diretta da Nicola Pistoia, con Daniela Morozzi (Lucia), Blas Roca Rey (Salvatore), Nini Salerno (Leo/ispettore Michelin), Ariele Vincenti (Cristian) e Monica Rogledi (Caterina). Produzione La Contrada/Teatro Stabile di Trieste.

Scene Francesco Montanaro, Costumi Isabella Rizza, Musiche Pino Cangialosi, Luci Bruno Guastini.

Una cena perfetta è quella che il critico gastronomico non s’aspetta. Ad aspettare lui, un ispettore della Guida Michelin, però è l’intero, sgangherato staff di un ristorantino siciliano, dalla conduzione scalcinata e familiare, nella periferia parigina. Per lo chef Salvatore, la moglie Caterina, la socia Lucia e il cameriere Cristian, l'attesa è più che trepida, perché l’attribuzione delle ambite stelle potrebbe risollevare le sorti del locale in crisi, a rischio chiusura. L’ansia da prestazione per quella che dovrà a tutti i costi essere una cena perfetta sembra però amplificare tutti i conflitti di un team eterogeneo, a dir poco disastroso. Ovviamente, non tutto andrà come previsto...
------------------------
Info e prenotazioni:

TEATRO/CINEMA MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano - Tel. 02 36.58.00.10 - Parcheggio gratuito.

Orario spettacoli giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.

Biglietteria: lunedì 17.30-20, martedì-sabato 10-20, domenica 14-20. Ingresso: 22 euro, ridotto 16 euro.




Commenti

Post popolari in questo blog

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

BROADWAY CELEBRATION - I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO

                                                                  Tour 2021/22 BROADWAY CELEBRATION I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia! Sister Act, Les Misérables, Cats, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera… PRESENTA UMBERTO SCIDA Una produzione Marco Caselle, Alex Negro per Palco5. I due fondatori uniscono la loro ventennale esperienza nel settore del Musical il primo, e nel Gospel internazionale il secondo, per dar vita ad una serata imperdibile con un cast di 24 performer e musicisti per i grandi successi del Musical. 10 sono i performer di fama nazionale che compongono la sezione dei solisti, accompagnati da una band d’eccezione e supportati da altrettanti coristi. Non sarà un semplice concerto, ma una esperienza di storytelling attraverso parole e canzoni, come insegna il teatro di Broadway. La serata, infatti, verrà raccontata da Umberto Scida, già noto in tutto il Paese

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio