Passa ai contenuti principali

In primo piano

Trani Teatro Clown. L'Intervista al direttore artistico Santo Nicito.

  E' stata una prima edizione di grande successo quella del Trani Teatro Clown Festival Internazionale che dal 6 all'11 luglio ha rallegrato la città di Trani con spettacoli, incontri, laboratori e workshop tutti incentrati sulla figura del Clown. Tantissimi i partecipanti per un'edizione che ha rappresentato solo l'inizio di una nuova avventura che continuerà anche d'inverno nella bellissima città pugliese. Abbiamo intervistato Santo Nicito direttore artistico della Rassegna.       E' terminato da poco il Trani Teatro Clown qual è il bilancio di questa esperienza? Assolutamente positiva! I numeri sono dalla nostra parte, questo dimostra che l’offerta messa in campo ha   suscitato curiosità e interesse. Questa prima edizione del Trani Teatro Clown Festival Internazionale è stata la realizzazione di un sogno. Un vero miracolo! Abbiamo gettato le basi per quello che già da settembre, per la seconda edizione, speriamo e vogliamo sia un progetto molto più

TALKIN’ GUCCINI - alla Sala Umberto


LUCIA VASINI ANDREA MIRÒ 

FABIO ZULLI ENRICO BALLARDINI



TALKIN’ GUCCINI 

DI AMORE, DI MORTE E ALTRE SCIOCCHEZZE
RACCONTO TEATRALE TRA LA MUSICA E LE PAROLE DI FRANCESCO GUCCINI


ALLE CHITARRE JUAN CARLOS “FLACO” BIONDINI
AL PIANOFORTE E DIREZIONE MUSICALE ALESSANDRO NIDI
CON LA PARTECIPAZIONE DI JUAN CARLOS “FLACO” BIONDINI

DRAMMATURGIA E REGIA
EMILIO RUSSO

PRODUZIONE TIEFFETEATRO MILANO
CON IL SOSTEGNO DI REGIONE LOMBARDIA – PROGETTO NEXT 2015

21 NOVEMBRE 2017

Musica e parole per un teatro della vita che si racconta come un talking blues, un blues parlato, un viaggio all’interno e ai bordi del pianeta dello straordinario cantore e scrittore di storie Francesco Guccini, che, in oltre cinquant’anni di carriera, ha attraversato tre generazioni tra canzoni, racconti, personaggi e le cose irrimediabilmente perdute di una storia personale e collettiva.

Brani scherzosi, tirate piuttosto serie, atti d’accusa e ballate malinconiche…

Speranza, politica, sentimento, nostalgia, la Bologna delle osterie di fuori porta e poi ancora Pàvana, il borgo dell’Appennino, Via Paolo Fabbri 43 e le suggestioni e le pagine nuove, scritte appositamente per lo spettacolo.

In scena Lucia Vasini e Andrea Mirò insieme a una compagnia di attori, cantanti, musicisti, diretti da Emilio Russo e la musica di Alessandro Nidi con la partecipazione del mitico Flaco Biondini, da sempre compagno di musica ed emozioni di Francesco Guccinie ispiratore del progetto.
-----------------------------
SALA UMBERTO

21 novembre ore 21

Prezzi da 23 a 17 euro


Commenti