Passa ai contenuti principali

JEANNE VALOIS - La storia mai raccontata


Conto alla rovescia per il debutto in data unica dello spettacolo Jeanne Valois – L’intrigo della collana, scritto e diretto da Thomas Centaro, previsto per sabato 2 dicembre alle ore 20.45 al Teatro Pime di Milano che ad oggi sta registrando interesse popolare di un pubblico non necessariamente avvezzo alla storia e al teatro. Uno spettacolo pop di prosa che promette di avvicinare un pubblico trasversale ad una pagina di storia sommersa e scomoda, a tratti insabbiata.

Sono pochissimi e contrastanti i documenti storici che raccontano la vera dinamica dell’intrigo della collana: il primo-grande scandalo di corte che diede il via alla caduta della Regina Maria Antonietta d’Austria provocando la Rivoluzione francese.

Uno spettacolo fluido, dalla narrazione leggera e dal registro cinematografico, guiderà il pubblico tra le stanze segrete della reggia di Versailles, dove i Vip del tempo tenevano le redini del vero potere, più della stessa sovrana.

Sarà di scena un cast prevalentemente femminile, dal popolo alla borghesia fino alla nobiltà a dimostrazione che la donna, nello specifico Jeanne Valois sia stata una figura “di rottura” all’interno di una società stretta e costretta tra corsetti e parrucche.

La trama - Orfana e ancora minorenne, la giovane Jeanne abbandona in povertà le amiche Nicole e Rosalie, e viene salvata dalla strada dalla Marchesa di Boulainvilliers, un’affascinante benefattrice che la istruirà al bon ton e la introdurrà nella borghesia parigina. In quegli anni Jeanne conosce la Contessa di Polignac, prima dama di compagnia della Regina, il Barone di Brétuil, giovane ambasciatore francese, il Cardinale di Rohan, e Nicolas De La Motte, un suo coetaneo al servizio della sua mentore con il quale si sposa e acquista il titolo di Contessa nel 1780.

Mentre Nicolas entra nelle guardie reali, Jeanne promette al Cardinale di poter ricucire i deteriorati rapporti con Maria Antonietta che mal sopportava la passione dell’alto prelato per le belle donne, facendosi così da intermediaria di un lungo rapporto epistolare durato per anni senza ottenere alcun risultato.

Nel 1784 Jeanne informa il Cardinale dell’esistenza di un collier di diamanti che Maria Antonietta avrebbe voluto acquistare nonostante la reticenza del Re, proponendo al prelato di farsi garante dell’acquisto in gesto di ritrovata amicizia: completamente soggiogato da Jeanne, Rohan chiede di parlare personalmente con la Regina, che incontra una notte grazie a Jeanne e Nicolas. Una volta firmato il contratto di acquisto, i gioiellieri di corte consegnano la collana a Jeanne e recapitano a Marie Antoinette la prima rata di pagamento. La regina, completamente all’oscuro di tutto, porta in tribunale il Cardinale che scopre così di essere stato truffato da Jeanne, appurando che le lettere ricevute erano false, che la donna incontrata era una sosia della sovrana, che la collana era stata distrutta e i diamanti rivenduti.

Il gran finale - Durante il processo però agli occhi del popolo Jeanne risulta essere diventata un’eroina per aver messo in cattiva luce Marie Antoinette, che da anni sperperava denaro per abiti, feste e gioielli, ignorando le necessità primarie dei cittadini che sempre di più soffrivano la fame e mostravano un aspro malcontento nei confronti della nobiltà, dando così origine alla Rivoluzione Francese.

Dichiara il regista, Thomas Centaro: “Il primo step che mi ha avvicinato allo spettacolo è stata la ricerca del tempo mentre la scintilla che mi ha fatto conoscere il personaggio è l’intramontabile figura di Lady Oscar che – comunque sia – è diventata la figura pop di riferimento quando si parla di Rivoluzione francese. Una cosa è certa: una “storia” raccontata così, raramente la si vede o la si studia a scuola”.

Prevendite: Circuito Vivaticket, online e presso i punti vendita autorizzati.
Biglietti: Intero, €uro 18.00 + prevendita – Ridotto, €uro 16.00 + prevendita – Promo gruppi a partire da €uro 16.00 + prevendita (a partire da 12 persone).
Info: www.thomascentaro.com/jeannevalois

Commenti

Post popolari in questo blog

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

BROADWAY CELEBRATION - I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO

                                                                  Tour 2021/22 BROADWAY CELEBRATION I GRANDI SUCCESSI DEL MUSICAL IN CONCERTO SPETTACOLO Rocky Horror Show, Jesus Christ Superstar, Rent, Mamma Mia! Sister Act, Les Misérables, Cats, Hairspray, Hair, Grease, Evita, The Phantom of the Opera… PRESENTA UMBERTO SCIDA Una produzione Marco Caselle, Alex Negro per Palco5. I due fondatori uniscono la loro ventennale esperienza nel settore del Musical il primo, e nel Gospel internazionale il secondo, per dar vita ad una serata imperdibile con un cast di 24 performer e musicisti per i grandi successi del Musical. 10 sono i performer di fama nazionale che compongono la sezione dei solisti, accompagnati da una band d’eccezione e supportati da altrettanti coristi. Non sarà un semplice concerto, ma una esperienza di storytelling attraverso parole e canzoni, come insegna il teatro di Broadway. La serata, infatti, verrà raccontata da Umberto Scida, già noto in tutto il Paese

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio