Passa ai contenuti principali

In primo piano

Tornano in scena "I Nuovi Tragici"

            I NUOVI TRAGICI monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva TEATRO MARCONI  18/19/20 GIUGNO 2021 Tornano in scena I Nuovi Tragici. La rassegna nata nel 1990 arriva sul palco del Teatro Marconi il 18, 19 e 20 giugno 2021. Si tratta di monologhi scritti e diretti da Pietro De Silva portati in scena da giovani attori che partecipano al Festival. A presentare la serata due ospiti d'eccezione: Marco Simeoli e Bruno Maccallini. Una storica rassegna dunque a cui hanno partecipato circa ottanta attori fra i quali Enrico Brignano, Flavio Insinna, Neri Marcorè, Valerio Aprea, Massimiliano Bruno, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Paola Minaccioni, Massimiliano Bruno, Valerio Aprea e tanti altri Il termine NUOVI TRAGICI è dichiaratamente ironico. Si tratta di una serie di monologhi sotto forma di casi clinici singolari. Individui disperati che cercano conforto, confessando in pubblico le loro piccole e grandi manie. Si prende di mira la follia e i suoi derivati, con occhio

SPORT TRA EPICA ED... ETICA


MARCO MAZZOCHI

INCONTRA

RINO GATTUSO - MARTIN CASTROGIOVANNI - ROBERTA VINCI - IVAN BASSO
MAURIZIA CACCIATORI - PAOLO DI CANIO - SIMONE MORO - GIACOMO GALANDA VALENTINA VEZZALI - GIANCARLO FISICHELLA - CESARE PRANDELLI - DEBORAH COMPAGNONI - GIOVANNI SOLDINI


DIREZIONE ARTISTICA GABRIELE GUIDI

EVENTI REALIZZATI CON LA MEDIA PARTNER DI RAI SPORT

30 OTTOBRE - 20 NOVEMBRE - 06 DICEMBRE 2017
22 GENNAIO - 12 FEBBRAIO – 5 MARZO – APRILE 2018

Le vicende del mondo dello sport degli ultimi anni (calcio-scommesse, doping, scandali…) allontanano il pubblico da un universo che sembra aver perso certi valori. Inevitabilmente, chi ne rimane più colpito sono i giovani: quelli che iniziano a praticarlo con speranze professionistiche e coloro che, semplicemente, lo seguono con grande passione.

L'obbiettivo di questi eventi, moderati da un giornalista sportivo di esperienza come Marco Mazzocchi, è incontrare alcuni grandi personaggi dello sport che hanno caratterizzato la propria carriera con un alto profilo comportamentale, per trasmettere princìpi, idee e valori tali da poter essere recepiti e condivisi dal pubblico, analizzando, lo stato attuale del mondo dello sport. Eventi che divengono anche l'occasione per avvicinare al teatro quella parte di universo giovanile forse meno abituata a seguirlo.

In teatro, accanto al normale intrattenimento, esiste anche lo spazio per progetti che esprimano un valore diverso, capaci di coinvolgere il pubblico sotto il profilo emotivo e in grado - possibilmente - di indurre una riflessione. Il teatro può essere uno strumento di diffusione straordinario di un messaggio anche per chi non esercita "l'attività della recitazione": non è un podio mediatico confuso e sconfinato… non è una tribuna "urlata"… si rivolge a coloro che hanno scelto di partecipare, capire - ed in questo caso - anche interagire attivamente con i protagonisti.

Questo progetto non ha quindi bisogno di attori per il semplice fatto che si realizza in una cornice teatrale, bensì di individui capaci di essere semplicemente sé stessi e la cui storia personale denota profonda coerenza e credibilità.


Gabriele Guidi
Direzione Artistica
-------------------------
A completamento della natura degli eventi, i protagonisti sportivi dell'incontro potranno scegliere un'organizzazione no-profit alla quale devolvere il 30% dell'incasso.


Commenti

Post più popolari