Passa ai contenuti principali

Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses superlativi interpreti di FILUMENA MARTURANO


Al Teatro Carcano di Milano

Domenico Soriano è furente perché Filumena Marturano, una ex prostituta che da anni vive con lui come la più paziente e sottomessa delle mogli, è riuscita a farsi sposare fingendosi moribonda. Celebrate le nozze, la donna era invece balzata dal letto, guaritissima e ferocemente soddisfatta di aver ripreso il suo posto legittimo nella casa che per tanti anni aveva contribuito a far prosperare. 

A quello stratagemma estremo s’era risolta perché, dopo mille avventure sopportate in silenzio, il suo uomo voleva darle il benservito, per sposare una ragazza di vent’anni. Ma non è tutto: Filumena rivela infatti a Domenico l’esistenza di tre figli già grandi, tenuti nascosti a tutti e cresciuti a balia grazie ai denari a lui abilmente sottratti. Soriano, sempre più fuori di sé, ottiene l’annullamento del matrimonio carpito con l’inganno.

A Filumena non resta che ripiegare su un altro, più sottile espediente: uno dei tre giovanotti è certamente figlio di Domenico. Quale? La donna lascia la casa portandosi via il segreto. Domenico, che in preda alla più angosciosa curiosità la supplica di rivelargli la verità, ha nel frattempo modo di riscoprire tutte le qualità umane della sua compagna. E per non lasciarsi sfuggire il figlio, acconsente a liberarsi della giovane fidanzata, a sposare – questa volta davvero – Filumena e a prendersi in casa i tre giovani. Ma nemmeno diventata sua moglie Filumena svelerà il segreto…

Diretto con autorevolezza e fedeltà dalla grande cineasta Liliana Cavani alla sua prima regia di prosa, il capolavoro di Eduardo De Filippo si avvale delle superlative prove d’attori di Mariangela D’Abbraccio, ruggente, feroce, decisa Filumena, e Geppy Gleijeses, struggente e smarrito Domenico. Al debutto al Festival dei Due Mondi di Spoleto a luglio 2016 il pubblico ha accolto lo spettacolo con applausi interminabili. Per la critica, una Filumena commovente e monumentale, che la regia tramuta in una grande sceneggiatura tra cinema e teatro di straordinaria attualità.
----------------------------------------------------------

Al Teatro Carcano di Milano da mercoledì 18 a domenica 29 ottobre 2017

Mariangela D’Abbraccio Geppy Gleijeses

FILUMENA MARTURANO

di Eduardo De Filippo

Regia Liliana Cavani


Con Nunzia Schiano, Domenico Mignemi, Ylenia Oliviero, Elisabetta Mirra,

Fabio Pappacena, Adriano Falivene, Gregorio Maria De Paola, Agostino Pannone


Scene e costumi Raimonda Gaetani - Luci Luigi Ascione - Musiche originali Teho Teardo

Produzione GITIESSE Artisti Riuniti in collaborazione con Festival dei Due Mondi di Spoleto


Personaggi e interpreti 

Filumena Marturano Mariangela D’Abbraccio; Domenico Soriano Geppy Glejieses;
Alfredo Amoroso Domenico Mignemi; Rosalia Solimene Nunzia Schiano; Diana Ylenia Oliviero; Lucia Elisabetta Mirra; Umberto Agostino Pannone; Riccardo Gregorio Maria Di Paola; Michele Adriano Falivene; L’avvocato Nocella Fabio Pappacena

Durata: 2 ore + intervallo

Orari: da martedì a giovedì e sabato ore 20,30 – venerdì ore 19,30 – domenica ore 16,00


Prezzi: poltronissima € 34,00 – balconata € 25,00 - ridotto over 65 € 22,00/18,00/17,00/14,50

ridotto under 26 € 15,00/13,50

Prenotazioni: tel. 02 55181377 – 02 55181362

Prevendite online: www.ticketone.itwww.happyticket.itwww.vivaticket.it




TEATRO CARCANO – corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano

info@teatrocarcano.com – www.teatrocarcano.com

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide