Passa ai contenuti principali

Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde



Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro
presenta

17 e 18 maggio ore 21.00

Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde

di Robert L. Stevenson

con Flavio Albanese e Claudio Moneta

musiche Alessandro Carlà

adattamento, regia e spazio scenico Marco Rampoldi

con la collaborazione di Paola Ornati

Per il ciclo Energia soffio vitale, il 17 e 18 maggio lo Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro vi dà appuntamento con lo spettacolo Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde, dal romanzo di Robert L. Stevenson, adattamento e regia di Marco Rampoldi, con Flavio Albanese e Claudio Moneta.

“Due regioni compongono e dividono la natura dell’uomo: la regione del bene e la regione del male. Se ciascuna di esse potesse essere collocata in identità separate, la vita sarebbe alleviata di tutto quanto ha d'insopportabile”.

L’implacabile ricerca di Henry Jekyll, tesa a sprigionare tutta l’energia vitale che l’essere umano potrebbe esprimere se riuscisse a liberarsi di tutti i condizionamenti e le repressioni, e le tragiche conseguenze che ne sgorgano, sono il fulcro de Lo strano caso del Dottor Jekyll e Mister Hyde di Robert L. Stevenson. Nell’adattamento di Marco Rampoldi, l’appassionante racconto del dottore, interpretato da Flavio Albanese, si intreccia con l’altra ricerca-cardine del capolavoro ottocentesco: la febbrile indagine dell’avvocato Utterson (Claudio Moneta), che deve riuscire a risolvere il mistero dell’emblematico Mister Hyde che si aggira per i sobborghi di Londra, infliggendo dolore e sofferenza nell’atto di soddisfare i suoi appetiti sempre più sfrenati, e contemporaneamente deve cercare di salvare l’amico, esposto ad un misterioso pericolo. Un ‘doppio monologo parallelo’, scandito dai tesi dialoghi che scaturiscono nei momenti in cui le due ricerche entrano in contatto, che aumenta vorticosamente ritmo, in un avvincente crescendo di tensione. Il tutto reso ancora più coinvolgente da un utilizzo inconsueto dello Spazio Teatro No’hma, che pone gli spettatori in un rapporto molto stretto con gli interpreti.

Diplomato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano, sotto la guida di Giorgio Strehler, Flavio Albanese ha svolto un’intensissima attività come attore e regista, fino alla codirezione artistica della Compagnia del Sole di Bari. Ha diretto e interpretato numerosi monologhi prodotti dallo Stabile Milanese. Claudio Moneta, attore presente in moltissimi dei lavori più importanti di Marco Rampoldi, alterna da sempre l’intensa attività sul palcoscenico a quella in sala di registrazione, come una delle voci più amate ed apprezzate del panorama italiano.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Per prenotazioni: 02.45485085/02.26688369 – nohma@nohma.it

Spazio Teatro NO’HMA Teresa Pomodoro

Via Andrea Orcagna, 2 - 20131 Milano

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide