Passa ai contenuti principali

"ALICE UNDERGROUND" raccontato da Maria Laura Platania

Maria Laura Platania

Sabato 3 giugno 2017 al Babau Club di Macerata andrà in scena "Alice Underground".






Dopo il successo delle prime rappresentazioni alla Sala Uno Teatro e, lo scorso gennaio, al Brancaccino, il musical diretto da Brunella e Maria Laura Platania, direttrici dell'Accademia Platafisica di Macerata, si presenterà in una nuova veste e in un nuovo spazio, per una serata unica nel suo genere.
Parliamo di Alice e di questo evento insieme a Maria Laura Platania


Come mai è stato scelto il testo di Lewis Carrol da portare in scena?
Carrol è nell'immaginario collettivo, accompagna la nostra infanzia con lo stupore di dare vita a quel coniglietto di peluche che portiamo a letto, quel gattino che solo noi vediamo ridere, ma anche con l'inquietudine che un giorno una bottiglietta diversa bevuta inopinatamente ci costringa a crescere. Letto da adolescenti il romanzo attraversa proprio i turbamenti di quell'età che tutti ricordiamo come dolce e sofferente, la crescita, fare i conti con un se stessa diverso, da adulti la fretta del Bianconiglio descrive le nostre indecisioni ma è da maturi che vorremmo che il Cappellaio fosse davvero tanto matto da fermare il Tempo. Cosa desiderare di più da una storia ?





Che tipo di brani sono inseriti nello spettacolo?

Wonder, Fabulous Babe, Magic to do, Quiet, A Musical, Who’s Crazy, One Night in Bangkok, No more, My favourite things, Home, Glory, Dead Girl Walking, Pure Immagination, Corner of the sky.
La scelta frutto della Direzione Musicale di Brunella Platania, la parte nobile della nostra preziosissima Ditta, segue il filo logico della nostra Alice rinchiusa sottoterra dove si annida il perturbante, in questo non luogo che offre spunti interessanti. Tutte arie affascinanti e appropriate tratte da Musical meno conosciuti in Italia ma che hanno lasciato il segno.

C'è un adattamento diverso rispetto alla versione andata in scena a gennaio al Brancaccino di Roma?

La sostanza è la stessa, il cast è del tutto nuovo, avvalendosi della professionalità di Brunella Platania e Roberto Rossetti, curiosa e litigiosa coppia di Regnanti di Cuori, di Francesco Properzi, consacrato da Salvatore Giuliano, nei panni del Cappellaio Matto oltre a un incredibile Bianconiglio Alessandro Casalino, un Dodo balbuziente, Fabio Tartuferi, un ghiro sonnacchioso Enrico Verdicchio, reduce da Georgie il Musical. Naturalmente in scena ci sono tutti gli Accademici di Accademia Platafisica/Professione Spettacolo con delle personalità e vocalità che non mancheranno di stupire.






Un musical che viene messo in scena non in un teatro questa volta ma in un club. Ci racconti perchè questa scelta e cosa offre lo spazio del Babau Club per questa serata?

Alice Undeground è uno spettacolo suggestivo che si presta a contaminazioni, a uno spazio diffuso, a incontri ravvicinati con il pubblico, a utilizzare spazi diversi dal Teatro di Tradizione... il Babau disco club, neonata realtà del Maceratese, con intelligenza ha capito che oggi il pubblico giovane e meno giovane ama entrare in contatto con generi diversi e l'idea di unire in un'unica serata una gloria del panorama musicale come Rexanthony, in un I remember '90, che convoglia pubblico giovane e meno giovane a uno spettacolo che respira in uno spazio diverso è apparsa vincente. Insomma non palco poltrone ma l'amato concetto Shakespeariano del teatro nel teatro.

Invita il pubblico di Macerata e delle vicinanze a partecipare a questa serata dedicata al musical e non solo.

Venite a divertirvi con noi, venite come Cosplay di Alice, venite coi vostri vecchi vestiti, venite se siete giovani e se giovani lo siete stati, venite per stare fino alle 5 del mattino, per andare dopo le 11, ma venite perché lo meritiamo noi e lo meritate voi. Aiutateci a sostenere le innovazioni e le diverse possibilità.

INFO E PRENOTAZIONI

3498051483 accademiaplatafisica@gmail.com
3285459226 Info@babauclub.com

Pagina facebook evento
Rexanthony Remember 90 Techno Night Alice Underground Il Musical

IL CAST:

Roberto Rossetti -  Re di Cuori,
Brunella Platania - Regina di Cuori

Alessandro Casalino il Bianconiglio
Francesco Properzi il Cappellaio Matto
Enrico Verdicchio il Ghiro
Fabio Tartuferi Humpty Dumpty e il Dodo

... e i performer di Accademia Platafisica

Alice Piccola è Sofia Tornambene
Alice Grande è Eleonora Cinti
Lo Stregatto è Michela Ardito
Il Brucaliffo è Paola Reschini
La Lepre Marzolina è Daniela Domizi
La Lucertola è Asia Angelini
La Duchessa è Donatella Laperchia
La regina bianca è Cristina Ricotta
Rane , Pesci , Tweedledee e Tweedledum sono Cristina Ricotta e Giulia Ridolfi
Le Ostrichette sono Donatella Laperchia , Chiara Spernanzoni Elisa Teodori
I Fiori sono Donatella Laperchia Elisa Teodori Giulia Ridolfi Chiara Spernanzoni
I Gatti sono Donatella Laperchia Elisa Teodori Giulia Ridolfi Chiara Spernanzoni, Cristina Ricotta e Daniela Domizi


REGIA - Brunella e Maria Laura Platania
ADATTAMENTO TEATRALE - Miriam Tocci
MOVIMENTI COREOGRAFICI - Marcello Sindici
VOCAL COACH - Massimiliano Luciani
ACTING COACH - Francesco Facciolli
DANCING COACH - Elisa Teodori
TRUCCO - Rudy Teodori
PARRUCCO - Patrizio Forconi

Commenti

Post popolari in questo blog

UNA PIATTAFORMA PER PORTARE IN ITALIA OCCASIONI DI STUDIO CON PROFESSIONISTI DA TUTTO IL MONDO

7 marzo workshop di danza con LAYTON WILLIAMS 14 marzo workshop acting through song con JOE VETCH Nasce TAB “The Artist Bridge” un ponte per rendere accessibile la comunicazione tra studenti e artisti italiani con performers e creativi da Broadway e dal West End. Il progetto TAB nasce dall’idea di Giorgio Camandona, (protagonista di musical di successo come Peter Pan il Musical, A Chorus Line, Grease), il regista e performer Mauro Simone (Robin Hood, Grease, performer per Singing In The Rain, Pinocchio il grande musical) Martina Ciabatti Mennell, performer italiana dalla carriera internazionale (We Will Rock You, Trioperas, The Mission) e dal performer inglese Phil Mennell (Aladdin - West End, The Bodyguard, Saturday Night Fever, Newsies) in un periodo in cui la formazione e lo studio delle discipline artistiche e teatrali sono limitati a causa delle restrizioni che impediscono gli spostamenti e quindi lo scambio che spesso è linfa vitale per chi si approccia al m

Teatro Trastevere: Nuovo Progetto Artistico

                                                                                           Associazione Culturale Teatro Trastevere presenta il Nuovo Progetto Artistico   GERMOGLI Esperimenti Teatrali, per artisti e spettatori   COS'E'   È la nostra personale risposta alla riapertura delle strutture teatrali a ridosso della stagione estiva. Un percorso di RICERCA, sia del Teatro Trastevere che degli artisti coinvolti, per riabituare gli spettatori a frequentare gli spazi di condivisione artistica, riabbracciandoci, seppur simbolicamente, attraverso l'arte, portatrice di sana socialità.   MA IN PRATICA   In pratica apriamo il Teatro alle compagnie e ai singoli artisti che, dopo mesi di elaborazione di nuovi contenuti, vogliano finalmente dare viva realtà al proprio progetto. Offriamo 50 ore di RESIDENZA CREATIVA e 2 giorni di restituzione al pubblico non solo in forma di spettacolo, ma anche di semplice studio:  “...Faremo le cose in sicurezza, seguendo i protocolli e metter

MEDAGLIA D'ONORE A LUCIANO SALCE: FU DEPORTATO NEI LAGER NAZISTI

Per anni è gli è stata attribuita l'adesione alla Repubblica di Salò. Luciano Salce non è mai stato un repubblichino. Una battaglia condotta dal figlio Emanuele per portare alla luce la verità che si conclude con una Medaglia D'Onore. Sono state consegnate il 28 gennaio dal prefetto di Roma dott. Matteo Piantedosi, presso la sala “Di Liegro” di Palazzo Valentini, le Medaglie d'Onore ai cittadini italiani, militari e civili, che durante il secondo conflitto mondiale hanno subito la deportazione e l'internamento nei campi nazisti dal 1943 al 1945. Tra questi Luciano Salce il regista, attore e autore scomparso nel 1989 e protagonista di una delle epoche più feconde dello spettacolo italiano. Un riconoscimento di grande valore che rappresenta l'ultimo tassello di una ricerca di verità che si è contrapposta all’informazione disinformata di alcuni settori dell’opinione pubblica che negli ultimi tempi, evitando accuratamente di confrontarsi con fonti e documentazioni evide