Passa ai contenuti principali

“La scala”. Chi scende, chi sale e chi scivola sui gradini sdrucciolevoli della vita.

L’analisi della vita reale partendo da situazioni surreali, nella stagione del Martinitt arriva al culmine con una commedia che vede protagonisti sei giovani, in qualche modo già vecchi. Arrampicatori, millantatori, esibizionisti si nascondono dietro sorrisi di convenienza, raccolti attorno a una scala che è metafora di percorsi personali in salita e in discesa, comunque ad ostacoli. In scena dal 16 marzo al 2 aprile. 


Una di quelle serate inquietanti che… anche no grazie. Una di quelle cene dove si parla di tutto e non accade niente. Una reunion tra vecchi amici, di cui però non c’importa nulla. Una di quelle occasioni esasperanti, infinite e vuote, da paresi alla mascella per il troppo, forzato sorridere. Una situazione di convenienza che più sconveniente non potrebbe essere. A chi non è mai capitato? Di certo capita alle tre coppie di una commedia che suscita empatia nel pubblico, indipendentemente dall’età e dallo status sociale. Divisa tra risa e compassione, la sala segue i non-destini di sei personaggi che contano più della storia in sé. Gente come noi che dietro uno schermo di moine e formalità, si scruta, si giudica, si soppesa in un equilibrio precario di banalità, invidie, ambizioni e malcelato fastidio, che ben presto sfocia in un rancore represso troppo a lungo. Attorno a un pretesto qualsiasi, si sfaldano unioni superficiali, escono scheletri dagli armadi, spuntano segreti e tutto si fa rabbia e rancore. Da una calma apparente a un vero e proprio ciclone, che tira fuori la parte animalesca dell’uomo, in cerca di un motivo qualsiasi per litigare, rinfacciare, aggredire. Con le situazioni cambiano anche gli atteggiamenti e così i sei da amici diventano nemici, per poi rifarsi branco di fronte all’emergenza e alla necessità…

LA SCALA è una commedia di Giuseppe Manfridi, diretta da Miche La Ginestra e con Gabriele Carbotti, Fabrizio D’Alessio, Andrea Dianetti, Ludovica Di Donato, Samantha Fantauzzi e Barbara Clara. Produzione Laros.

Una disputa a sei, dal ritmo serratissimo, si consuma durante un cocktail organizzato per festeggiare la ristrutturazione di un seminterrato al Nuovo Salario. A inaugurare la nuova abitazione di Mirko e Miriam ci sono i loro vecchi amici Corrado e Terry e un’altra coppia da poco conosciuta: Nicolò ed Elvi, che abitano nello stesso palazzo. Fiore all’occhiello dell’approssimativo restyling, una scala strategica che porta direttamente al marciapiede, evitando di passare per il cortile.

Dopo una prima inondazione di smancerie, complimenti e formalità esasperate, l’idillio si rompe e tutto precipita, con la scala che si fa protagonista assoluta e metafora di un salire di vecchi rancori, antipatie che vengono allo scoperto, scheletri nell’armadio che si scoprono, episodi che si rinfacciano. Un botta e risposta senza soluzione di colpi che fa esplodere la scena e mette a nudo ciò che in qualche modo tutti noi siamo: doppi e tripli, anche se sinceri. 
--------------------------

Info e prenotazioni:

TEATRO/CINEMA MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano - Tel. 02 36.58.00.10 - Parcheggio gratuito.

Orario spettacoli giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.

Biglietteria: lunedì 17.30-20, dal martedì al sabato 10-20, domenica 14-20.


Ingresso: 22 euro, ridotto 16 euro. Abbonamenti a partire da 90 euro per 12 spettacoli.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI