Passa ai contenuti principali

La sfida musicale di Leineri al Teatro Studio Uno

SOLO

Concerto per pianoforte

Di e con Francesco Leineri

Dal 16 al 18 dicembre 2016
Teatro Studio uno via Carlo della Rocca, 6 Roma



In prima assoluta al Teatro Studio Uno dal 16 al 18 dicembre “Solo” il nuovo concerto per pianoforte del giovane compositore e performer Francesco Leineri che porta in scena con il suo mezzo di espressione prediletto una ricerca intima e delicata che esprime al meglio la sua versatilità ed istrionica pluralità di intenzioni.

“Solo” è un concerto che fa parte di un percorso musicale più ampio che negli anni ha catapultato la musica di Francesco Leineri in Italia e all’estero, riscuotendo un bellissimo successo fra critica, pubblico e operatori dello spettacolo.

Linguaggio perennemente in divenire, quello del pianoforte di Leineri ritrae alcuni dei suoi pensieri musicali – i più puri, potenti ed immediati – in una modalità di scrittura a-convenzionale e semi-aleatoria: i suoni, anticipando la loro cristallizzazione, proveranno ad eludere le righe del pentagramma cercando di muoversi per la prima volta attraverso di esse.

“Solo” non vuole essere né un blando ammiccamento ai grandi maestri dell’improvvisazione, né un inutile e cervellotico metodo di rivoluzione del sistema musicale esatto: il concerto prova ad essere invece una vera e propria grammatica della fantasia, una sfida musicale fatta di appunti, topoi, respiri, disegni, geometrie sonore, riflessioni a cielo aperto e rimandi ad un bagaglio personalissimo che sta dentro ogni musicista e ogni ascoltatore, ma non per questo sempre a portata di mano, anzi sfuggente e difficilmente dichiarabile.

Il concept di “Solo”, sviluppatosi all'interno di un mondo grottesco poco incline alla spontaneità, all'attesa e alla scoperta, è un concerto in tre serate che sarà volutamente e necessariamente ristretto ad un numero esiguo di ascoltatori: un momento nel quale tutto proverà a fermarsi; una solitudine come tante altre, di certo qui svelata come vestita di nuova luce, generata da un nuovo incanto.
-------------------------------------------------------
“Solo” dal 16 al 18 dicembre 2016 | Sala Specchi

Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1



Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.cominfo.teatrostudiouno@gmail.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI