Passa ai contenuti principali

RISVEGLIO DI PRIMAVERA - Da martedì 4 ottobre al Teatro Leonardo

dal 4 all’8 ottobre / Teatro Leonardo / Prima Nazionale
MANIFATTURE TEATRALI MILANESI

Risveglio di primavera

di Frank Wedekind – regia Susanna Baccari e Claudio Orlandini – con Nicolò Pessi, Alessandro Pavia,
Chiara Pellegatta, Jacopo Peta, Eleonora Salvato, Nicole Zanin, Claudia Veronesi – scene e costumi Maria Chiara Vitali

Si parla di identità, di adolescenza, di inadeguatezza nello spettacolo che apre la stagione di Manifatture: il più importante lavoro teatrale del drammaturgo tedesco Frank Wedekind, opera fondamentale nella storia del teatro contemporaneo, in scena con i giovanissimi allievi della Scuola di Teatro Quelli di Grock, considerato anticonvenzionale, scabroso e trasgressivo, capace di opporsi con forza a tutte le costrizioni di un sistema sociale inconcludente. 

In scena sette giovani attori talentuosi e vivaci in un lavoro che utilizza i simboli e i segni per raccontare l’oggi, supportato da una colonna sonora, frutto di scelte collettive, che va dal progressive al pop per Scritta nel 1890, l’opera non vide alcuna rappresentazione per vent’anni, subendo forti censure per l’esplicita accusa alla morale sessuale dell’epoca e alle tragedie che essa provocava. Ma che cosa ha da dirci ancora oggi quest’opera? Nell’epoca della sessualità disinibita e apparentemente libera. Che cosa mai possono avere in comune con noi, oggi, gli adolescenti di cento anni fa? Pubertà, sessualità, sogni, abusi, pulsioni violente, inadeguatezza, repressione, omosessualità, suicidio, aborto, ci sembrano così tanto distanti? E poi genitori e figli, insegnanti e allievi, aspettative deluse e vergogna, delitti presunti e castighi, incomprensione e solitudine. Ma dove sta quel senso di inadeguatezza, fuori dal tempo specifico in cui il testo è stato scritto? Quel filo sottile fra la costruzione di un’identità e il sentirsi schiacciati da ciò che il mondo ci richiede. Tutto cospira contro il giovane per farlo cadere. E su quel filo si gioca la ricerca di un senso e di una gioia di vivere. La vita ancora una volta, in mezzo alla tragedia, con forza e a denti stretti, scegliamo la vita.

Lo spettacolo di fine corso del IV anno della Scuola di Teatro Quelli di Grock inaugura la stagione teatrale IDENTITÀ di Manifatture Teatrali Milanesi: i sei attori neodiplomati nell’anno accademico 15/16 porteranno in scena Risveglio di primavera di Frank Wedekind, guidati dalla regia dello storico duo formato da Susanna Baccari e Claudio Orlandini. Il laboratorio rappresenta la conclusione del percorso artistico, formativo e professionalizzante della Scuola Quelli di Grock, un traguardo importante per gli studenti/attori e un’opportunità di scambio continuo tra la storica Compagnia e le nuove generazioni.

Susanna Baccari, regista, coreografa e attrice classe 1964, si diploma alla Scuola di mimo “L’Augusto e il Direttore” nel 1982; successivamente studia danza contemporanea con Christine Perrot e Teri Weikel e approfondisce la formazione con artisti di fama internazionale e nazionale. Dal 1989 è socio e membro della Direzione Artistica della Compagnia Teatrale Quelli di Grock, dove insegna teatro/danza. È regista e coregista di A Parole (2014), Il Giardino (2013), Piccolo piccolo (2011), Amleto (2011), La Regina della Neve (2010), Mappamondi (2007), Ubu Re (2006), Aspettando Godot (2004), Moby, viaggio a balene (2002), Data di nascita (1996). È attrice dal 1989 al 2000 negli spettacoli storici della Compagnia Teatrale Quelli di Grock.

Claudio Orlandini, direttore artistico dell’Associazione Culturale Comteatro, ha lavorato per oltre dieci anni presso il Teatro della Tosse di Genova in qualità di attore, per poi dedicarsi dal 1982 alla regia. Da oltre vent’anni firma importanti regie esplorando generi ed autori diversi per produzioni che sono poi state allestite in teatri milanesi e nazionali. Dal 1985 si occupa, tra le altre attività, di formazione teatrale sia presso la “Scuola Comteatro” che presso la “Scuola Teatrale Quelli di Grock” di Milano in cui è docente, regista del laboratorio permanente e collaboratore della direzione artistica; collabora infine, sempre in qualità di docente, a seminari internazionali di settore.


INFORMAZIONI

Teatro Leonardo – da martedì a sabato ore 20:30

Biglietti: intero 24€, ridotti 16/12€ - Abbonamenti: 10 Identità, 5 Identità, IDono

Abbonamenti e convenzioni - www.mtmteatro.it


BIGLIETTERIA MTM
02 86 45 45 45 - biglietteria@mtmteatro.it

Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 19:30

Sede Teatro Litta – corso Magenta, 24
Sede Teatro Leonardo – via Ampère, 1 – ang. piazza Leonardo da Vinci


PREVENDITA ONLINE

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita vivaticket.it


MODALITÀ DI RITIRO

I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

Tratto dal film cult di Lloyd Kaufman "The Toxic Avenger"

THE TOXIC AVENGER   scritto da Joe Di Pietro,   musiche e testi di David Bryan   Traduzione e Adattamento testi e versi italiani: Michelangelo Nari e Nicholas Musicco   con Michelangelo Nari, Angela Pascucci, Eleonora Segaluscio, Matteo Di Lillo, Federico Della Sala direzione musicale Fulvio Epifani  

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu