Passa ai contenuti principali

RADIO & JULIET - musiche dei RADIOHEAD al Teatro Brancaccio

TEATRO BRANCACCIO

OPERABALET MARIBOR
Slovene National Theatre

RADIO & JULIET

musiche dei RADIOHEAD

coreografia
EDWARD CLUG TIJUANA
KRIŽMAN JULIET

con MATJAŽ MARIN
EDWARD CLUG
GAJ ŽMAVC
SERGIU MOGA
YUYA OMAKI
TIBERIU MIHAI MARTA

luci TOMAZ PREMZL
suono/video GREGOR MENDAS
produzione STÉPHANE FOURNIAL

“Radio & Juliet” arriva al Teatro Brancaccio il 22 e 23 marzo dopo la tournée internazionale in Belgio, Grecia, Croazia, Olanda, Portogallo, Serbia, Francia, Israele, Singapore, USA e Corea.

I Radiohead, con il loro rock alternativo che esprime insieme ottimismo e dolore, perdita e sensualità, firmano efficacemente la colonna sonora di questo balletto, che è la rivisitazione di “Romeo e Giulietta” in chiave moderna. L’azione si svolge nel presente ed è ricca di rimandi all'attualità, tipica del famosissimo gruppo inglese. L’opera di Shakespeare, la più famosa storia d'amore mai scritta, racchiude in sé la poesia struggente di un sentimento impossibile, la tenerezza e i sogni della giovinezza, la voglia di credere in un mondo diverso, impulsività, aggressività, adolescenza.

Il brillante coreografo Edward Clug traduce questa storia senza tempo presentandola da un altro punto di vista, “… una sorta di retrospettiva di un amore non realizzato...”. Quella di Clug è una moderna visione di Giulietta, una donna che richiama alla memoria amori incompiuti.

Il coreografo tratta la delicatezza delle situazioni d’amore con la meccanicità tipica dell'era moderna. La musica esprime i sentimenti di disperazione, alienazione e solitudine creando, allo stesso tempo, un’aria di aggressione che accelera il passaggio del tempo, l'atmosfera permeata di solitudine e tragicità riconduce a una dolorosa trama di conflitti interiori.

Sebbene i movimenti della protagonista e degli uomini siano pungenti, veloci ed espressivi, il coreografo focalizza la sua attenzione sulla bellezza della forma femminile, sui movimenti minimi delle braccia leggere e delicate, sulle mani e sugli sguardi sognanti con i quali seduce gli altri.


TEATRO BRANCACCIO

22-23 marzo 2016 h 21

Via Merulana, 244 – 00185 Roma

Tel 06 80687231/2 Fax 06 80687235

www.teatrobrancaccio.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic

Torna a Milano la Baltic Sea Youth Philharmonic, l'orchestra che unisce le diverse tradizioni musicali dei paesi che circondano il Mar Baltico, nella convinzione che la musica non conosca né confini né limiti, sia di natura geografica che di genere. Il tour, realizzato grazie al sostegno di Saipem, debutterà il 10 settembre a Heiden, in Germania, e toccherà, in dieci giorni, nove differenti città in Svizzera, Italia, Danimarca e Polonia. In Italia la Baltic Sea Youth Philharmonic sarà a Milano il 14 settembre nel suggestivo contesto della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ospite dell’Associazione Musicale ArteViva, e a Verona il 15 settembre al Teatro Filarmonico per il festival “Settembre dell’Accademia” dove si esibirà per il secondo anno consecutivo. Il pubblico milanese avrà il piacere di applaudire i giovani artisti della Baltic Sea Youth Philharmonic per la quarta volta. L’orchestra, fondata nel 2008 da Kristjan Järvi (affiancato da un prestigioso consiglio di consulent

COPPÉLIA - balletto in tre atti

Martedì 11 Aprile 2017 ore 20,45 - Teatro Manzoni NUOVO BALLETTO CLASSICO direzione artistica Cosi - Stefanescu in COPPÉLIA balletto in tre atti musica di Léo Delibes Coreografia di Marinel Stefanescu Maitre du ballet Liliana Cosi Scene di Hristofenia Cazacu Costumi di Marinel Stefanescu

CALENDAR GIRLS ritorna al Teatro Manzoni

Dal 21 al 26 Febbraio 2017 TEATRO MANZONI AGIDI e ENFI TEATRO  presentano ANGELA FINOCCHIARO e LAURA CURINO CALENDAR GIRLS di TIM FIRTH basato sul film Miramax scritto da JULIETTE TOWHIDE & TIM FIRTH Traduzione e adattamento STEFANIA BERTOLA Regia CRISTINA PEZZOLI